giovedì 21 settembre 2017

Mr. Robot (Season 3)


https://www.badtv.it/2017/09/mr-robot-3-elliot-pericolo-nuova-foto-episodi-inediti/

La foto condivisa in anteprima mostra quindi Elliot che giace a terra privo di sangue, mentre qualcuno sta cercando di prestargli i primi soccorsi dopo il colpo d’arma da fuoco che l’ha colpito.

Il creatore Sam Esmail, parlando della première dello show ha dichiarato:
“Nella nostra narrazione circolare, riprenderemo la storia dove si era interrotta. In un modo tortuoso riempiremo i vuoti che non vi abbiamo raccontato in passato, oltre a proseguire con la storia di quello che accadrà a Elliotdopo che gli hanno sparato”.

Caparezza è fuori dal tunnel



Caparezza - Prisoner 709

"Anche quando hai successo puoi sentirti in gabbia - racconta -. E così mi sono messo al centro in un percorso dentro la mia prigione mentale".

"Dopo 17 anni di dischi e di concerti mi sono sentito un po' intrappolato in questa vita - dice -. Ho voluto raccontare questo stato d’animo. Sono sempre stato ironico e divertente, lo sono ancora ma ci sono anche i momenti di crisi. Vorrei rassicurarvi, non sono depresso, ma si possono attraversare delle difficoltà".

Il prigioniero del disco è lui, ovviamente, mentre 709 è un numero simbolico che si riferisce alle antinomie su cui sono incentrati i vari episodi dell'album, che in qualche modo si avvicina a un concept, quello incentrato su un percorso di autoanalisi dove ogni canzone rappresenta un capitolo del carcere mentale ("il reato", "l'ora d''aria", "la guardia" ecc.) nel quale Caparezza si è sentito intrappolato e al tempo stesso un'antinomia su termini di 7 e 9 lettere. "È tutto è un gioco su parole di 7 o 9 lettere. Prima di tutto Michele o Caparezza, Ma poi Ragione o Religione, Sopruso o Giustizia, Frivolo o Impegnato".

 "Quando ho scritto questo album volevo mettermi alla prova - dice -. Vorrei che ogni lavoro avesse senso. Non posso pensare se per il pubblico può essere facile o no. Non voglio fare l'educatore ma è vero che certi testi possono sbloccare qualcosa: ho iniziato ad amare il rap con i Run DMC, ma a folgorarmi è stato Frankie Hi Nrg perché non usava un linguaggio semplice, e nei suoi brani trovavo termini di cui poi andavo a cercare il significato".

Tra i pezzi una particolare importanza la riveste "Larsen", incentrato su un problema fisico che ha afflito Caparezza dal 2015. "Parla del mio acufene, ovvero un fischio nelle orecchie al limite dell'insopportabile - racconta -. Tutte le cose belle ti tolgono anche qualcosa. Io ho questo deficit uditivo figlio della mia attività live. Questa cosa però ci sta perché sul piatto della bilancia metti anche quello che hai ricevuto".

Ma Caparezza è riuscito a guarire ?

"La soluzione è all’interno dell’album - spiega -. Il pezzo che apre il disco, 'Prosopagnosia' è lo stesso che lo chiude. Ma mentre la prima versione è angosciante, la seconda esprime serenità". Caparezza è fuori dal tunnel.

http://www.tgcom24.mediaset.it/spettacolo/caparezza-un-album-per-riscoprirsi-questa-volta-mi-sono-messo-al-centro-_3094407-201702a.shtml



mercoledì 20 settembre 2017

Dante incontra Caparezza


Strada chiusa al traffico, e centinaia di fan fuori ad aspettarlo e a cantare i suoi successi. Caparezza è passato da Bari per il firmacopie dell’ultimo album Prisoner 709, un assaggio prima del tour che lo vedrà sul palco del Palaflorio il 18 novembre. Intanto fa i conti con le nuove 16 canzoni, e con un disco diverso dai precedenti: “Un album vero, rappresenta un momento non particolarmente felice, è una bella palude da attraversare. Mi rispecchia: è grottesco fuori e dark dentro”. Stavolta l’artista di Molfetta accantona il mondo fuori, e si guarda dentro. “Sono successe le cose tipiche dell’età adulta, mi sono assunto la responsabilità di essere onesto con me stesso”. E tra le cose successe c’è anche la scoperta della malattia, dell’acufene che gli riempie di fischi le orecchie. “Non se ne va, ha deciso per me. Ma bisogna idealizzare le cose, e allora dico che l’acufene mi ha fatto fare un bel disco” (Anna Puricella).


Devi fare ciò che ti fa stare ed io ho incontrato Caparezza per stare bene....


Ecco il video del mio incontro :


lunedì 18 settembre 2017

Emanuela Orlandi e il giallo del nuovo dossier


Emanuela Orlandi, il giallo del nuovo dossier: "Oltre 483 milioni di lire spesi dal Vaticano per il suo allontanamento"


Un documento shock esce dalla Santa Sede. Se è vero, apre squarci clamorosi sulla vicenda della ragazzina scomparsa nel 1983. Se falso, segnala scontro di potere senza precedenti nel pontificato di Francesco.

Ho trovato un documento uscito dal Vaticano. Ci ho lavorato mesi, e ho pubblicato un libro, "Gli impostori", che uscirà tra qualche giorno.
Il documento choc è un riassunto di tutte le note spese per un presunto "allontanamento domiciliare" di Emanuela Orlandi. La ragazzina che viveva nella Santa Sede scomparsa nel 1983. Leggendo il resoconto e seguendo le tracce delle uscite della nota, che l'estensore attribuisce al cardinale Lorenzo Antonetti, sembra che il Vaticano abbia trovato la piccola rapita chissà da chi, e che abbia deciso di «trasferila» in Inghilterra, a Londra.
In ostelli femminili. Per 14 anni le avrebbe pagato «rette, vitto e alloggio», «spese mediche», «spostamenti». Almeno fino al 1997, quando l'ultima voce parla di un ultimo trasferimento in Vaticano e «il disbrigo delle pratiche finali».
Delle due l'una: o il documento è vero, e apre squarci clamorosi e impensabili sulla storia della Orlandi. O è un falso, un apocrifo che segna una nuova violenta guerra di potere tra le sacre mura. Ma chi può aver costruito un simile resoconto? La mia inchiesta, anticipata da Repubblica e L'Espresso.

Ecco il documento : 







venerdì 15 settembre 2017

Caparezza mi fa stare bene !!!


CAPAREZZA - TI FA STARE BENE
Hey, ho bisogno almeno di un motivo che mi faccia stare bene, sono stufo dei drammi in tele, delle lamentele delle star in depre, del nero lutto di chi non ha niente a parte avere tutto, delle sere chiuso per la serie culto, della serie chiudo e stiamo assieme, punto. Soffiano venti caldi, siano rimasti in 20 calmi e sono tempi pazzi, fricchettoni con i piedi scalzi che diventano ferventi nazi, fanno il G8 nei bar, col biscotto e il cherry muffin, sono esilaranti nel ruolo di piedi piatti, Eddy Murphy. Scusa non dormo sulla mia Glock 17 sognando corpi che avvolgo come uno stock di cassette, ora che mi fido di te come di chi fa autostop in manette scelgo un coro come Mariele Ventre che mi faccia star bene sempre! Con le mani sporche fai le macchie nere vola sulle scope come fan le streghe. Devi fare ciò che ti fa stare, devi fare ciò che ti fa stare bene. Soffia nelle bolle con le guance piene e disegna smorfie sulle facce serie. Devi fare ciò che ti fa stare, devi fare ciò che ti fa stare bene. Hey ho bisogno almeno di un motivo che mi tiri su il morale prima che la rabbia mi strozzi mentre premo sul collare, pare che il “brutto male” nasca spontaneo da un conflitto irrisolto, vadano a dirlo a chi ha raccolto l’uranio del conflitto in Kosovo. Chi se ne sbatte di diete famose, di strisce nel cielo e di banche, non vedo più ombre se accendo il mio cero al debunker. Non faccio come il tuo capo, coperto di bende come Tutankhamon, non vivo la crisi di mezza età dove “dimezza” va tutto attaccato. Voglio essere superato, come una Bianchina dalla super auto, come la cantina dal tuo superattico, come la mia rima quando fugge l’attimo. Sono tutti in gara e rallento, fino a stare fuori dal tempo. Superare il concetto stesso di superamento mi fa stare bene! Con le mani sporche fai le macchie nere vola sulle scope come fan le streghe. Devi fare ciò che ti fa stare, devi fare ciò che ti fa stare bene. Soffia nelle bolle con le guance piene e disegna smorfie sulle facce serie. Devi fare ciò che ti fa stare, devi fare ciò che ti fa stare bene. Vuoi stare bene, stare bene, vuoi stare bene, stare bene… Risparmiare metà della fatica Cancellare metà della rubrica Respirare soltanto aria pulita Camminare verso la via d’uscita, mi farà stare bene. Devi fare ciò che ti fa stare bene. Devi fare ciò che ti fa stare, ciò che ti fa stare, ciò che ti fa stare bene. Ti farà stare bene. Canto di draghi, di saldi e di fughe più che di cliché. Ti farà stare bene. Snobbo le firme perché faccio musica, non défilé. Ti farà stare bene. Sono l’evaso dal ruolo ingabbiato di artista engagé. Ti farà stare bene. Questa canzone è un po’ troppo da radio, sti cazzi finché ti farà stare bene.

giovedì 14 settembre 2017

Non è amore se ti fa male !!!


Il volto emaciato di una ragazza alla quale la mano di un giovane imbavaglia la bocca. Sul polso del ragazzo c’è un tatuaggio con la scritta ‘Love?’. La foto sovrasta l’ultimo lungo post che Noemi Durini, la ragazza di Specchia uccisa dal fidanzato 17enne il 3 settembre e trovata morta oggi in un pozzo a Castrignano dal Capo, in provincia di Lecce, ha condiviso su Facebook qualche giorno prima della scomparsa. “Non è amore se ti fa male. Non è amore – è scritto – se ti controlla. Non è amore se ti fa paura di essere ciò che sei. Non è amore, se ti picchia. Non è amore se ti umilia (…). Non è amore se mente costantemente, non è amore se ti diminuisce, se ti confronta, se ti fa sentire piccola. Il nome è abuso. E tu meriti l’amore. Molto amore. C’è vita fuori da una relazione abusiva. Fidati!”.
 
Fonte:
 
 Omicidio Noemi, fidanzato esce dalla caserma e sfida la folla !!! 
 

mercoledì 13 settembre 2017

Bimbo immune ma non è mai stato vaccinato


Post di una mamma, Sabrina Proietti, che su Facebook è diventato virale:

Queste sono analisi fatte a mio figlio durante un day hospital in clinica immunologica. Il dottore nel consegnarmele mi dice “ok, la copertura per il tetano sta scendendo ma è normale, ha 5 anni e deve fare i richiami. Invece per pneumococco e HIB e’ protetto”.

Per poco non gli cadevano le braccia quando gli ho detto che mio figlio non è MAI stato vaccinato. Me lo ha chiesto più volte ed è arrivato a chiedermi “ma è sicura signora?”
Per poi concludere dicendomi “e lei come me le spiega queste analisi??”
(Non lo so, il dottore e’ lei, me lo spieghi lei!)

Questa è una testimonianza di IMMUNITÀ NATURALE. Se tutti facessimo queste analisi ai nostri figli potremmo scoprire che molti hanno delle immunità per malattie per le quali si vaccina!

Sono state fatte in ospedale durante un day hospital per una malattia che ha lui. Non le ho richieste io e non sapevo neanche che gliele avessero fatte fino a quando non mi hanno dato i risultati, quindi non ho idea del costo perché io non le ho pagate. Però credo che in qualunque centro analisi le facciano. Potete anche chiedere al vostro pediatra ma alcuni non le prescrivono perché non sanno come “giustificarle” al SSN.


domenica 10 settembre 2017

L’albero dei desideri


L’albero dei desideri

In India i saggi raccontavano la storia dell’albero dei desideri.

Un viaggiatore in visita in un luogo sacro si sdraiò, per riposare, sotto un albero dei desideri.
L’uomo era affamato e pensò subito: “Vorrei proprio del buon cibo.”
Dopo un pò arrivò una donna del villaggio ed offrì allo straniero dell’ottimo cibo. Sazio,
stanco ed assonnato pensò di dormire ma non aveva coperte. Un pastore apparve
improvvisamente davanti a lui e gli offrì una coperta. Prima di prendere sonno fece strani
pensieri: “Si, sto bene ma sono qui da solo, qualcuno potrebbe anche arrivare ed uccidermi”.
Non appena ebbe finito di elaborare queste brutte visioni un gruppo di malviventi
sopraggiunse senza far rumore e lui fu ucciso.

L’albero dei desideri è la nostra mente, il luogo sacro è il nostro corpo. Secondo la filosofia
indiana ogni desiderio è un seme destinato a crescere e maturare, se desideri una qualsiasi
cosa prima o poi viene soddisfatta. Il quando è determinato dal karma ma è inevitabile.
Desiderate essere re, cosi avverrà! In questa vita o in un altra lo sarete ma se il karma non è
buono potreste essere uccisi o trovarvi ad essere re e poi essere costretti all’esilio.
Conviene veramente imparare a pensare bene. Capire che se la nostra mente è un albero
dei desideri qualsiasi cosa pensiamo, prima o poi si manifesterà. Ogni pensiero è un seme
energetico che nel corso del tempo produrrà certamente un frutto reale.
A volte lo spazio tra un desiderio pensato e la sua realizzazione pratica è talmente esteso
che noi non ricordiamo più di essere stati i seminatori.
È il nostro modo di pensare che crea l’inferno o il paradiso.
La mente del nostro viaggiatore non era chiara, la zona d’ombra ha creato una visione
negativa la cui forza come una calamità ha attratto inevitabilmente persone negative.
Accettiamo serenamente questa idea: siamo tutti potenziali creatori della realtà! Una mente
pulita, celestiale, calma e gioiosa attira persone e cose belle, crea un meraviglioso paradiso.
La nostra più grande responsabilità è amare, trattiamoci bene ed offriamo agli altri il meglio
di noi stessi.
Ricordiamoci che abbiamo a nostra disposizione un albero dei desideri pronto, in ogni
momento, a realizzare le nostre richieste.

mercoledì 6 settembre 2017

Emergenza Migranti

 
Emma Bonino: “Siamo stati noi a chiedere che gli sbarchi avvenissero tutti in Italia, anche violando Dublino”. Il sostanziale isolamento dell’Italia in Europa sulla questione immigrazione, secondo l’ex ministra degli Esteri del governo Letta Emma Bonino, è anche colpa dell’Italia stessa. “Nel 2014-2016”, quindi durante il governo Renzi, “che il coordinatore fosse a Roma, alla Guardia Costiera e che gli sbarchi avvenissero tutti quanti in Italia, lo abbiamo chiesto noi, l’accordo l’abbiamo fatto noi, violando di fatto Dublino”, ha detto alcuni giorni fa Bonino, intervistata dalla direttrice del Giornale di Brescia Nunzia Vallini durante la 69esima assemblea di Confartigianato Brescia.
Il riferimento era al fatto che l’operazione europea Triton, partita nel 2014 dopo la fine di quella italiana Mare Nostrum, prevede che le navi dei Paesi europei che pattugliano il Mediterraneo portino i migranti eventualmente soccorsi in Italia. Anche se Triton non è pensata come missione di salvataggio, bensì di controllo delle frontiere.





Il Sig. Nicolai Christoffersen chiese a Frontex i piani operativi dell'operazione Triton, per quanto riguardava il 2014, e da Frontex gli rispose la Sig.ra Berenika Wyrzykowska, pubblicando tre documenti, il piano operativo, il manuale e gli allegati.
I documenti, come comprensibile, sono pieni di omissis, ma sul ruolo dell'Italia negli sbarchi non ci sono omissis, è tutto leggibile, pubblicamente, dal Maggio del 2015, Frontex non ha nemmeno pensato che queste informazioni potessero in alcun modo essere sensibili.
Ed hanno ragione, non sono informazioni sensibili dal punto di vista operativo. Ma potrebbero esserlo dal punto di vista politico.
I documenti, come comprensibile, sono pieni di omissis, ma sul ruolo dell'Italia negli sbarchi non ci sono omissis, è tutto leggibile, pubblicamente, dal Maggio del 2015, Frontex non ha nemmeno pensato che queste informazioni potessero in alcun modo essere sensibili.
Ed hanno ragione, non sono informazioni sensibili dal punto di vista operativo. Ma potrebbero esserlo dal punto di vista politico.

martedì 5 settembre 2017

Malaria (bimba di 4 anni morta)


La malaria (detta anche paludismo) è una parassitosi, malattia provocata da parassiti protozoi del generePlasmodium (Regno Protista, Phylum Apicomplexa, Classe Sporozoea, Ordine Eucoccidiida). Fra le varie specie di parassita Plasmodium, quattro sono le più diffuse, ma la più pericolosa è il Plasmodium falciparum, con il più alto tasso di mortalità fra i soggetti infestati. Il serbatoio del parassita è costituito dagli individui infettati in maniera cronica. I vettori sono zanzaredel genere Anopheles.
La malaria è la più diffusa fra tutte le parassitosi, con il suo quadro clinico di malattia febbrile acuta che si manifesta con segni di gravità diversa a seconda della specie infettante. La sua diffusione attuale non si limita alle aree tropicali dell'America del sud, dell'Africa e dell'Asia, ma interessa sporadicamente anche gli USA e altri paesi industrializzati, in cui casi clinici della malattia possono apparire a seguito di spostamenti di persone che contraggono la malattia in zone in cui essa è endemica.


Uccisa a quattro anni dalla malaria. E' accaduto a Trento. La vittima è Sofia Zago, la piccola è morta nella notte tra domenica e lunedì all'ospedale di Brescia dove era stata trasferita d'urgenza.

Medici ed esperti cercano una possibile spiegazione. La famiglia, infatti, nelle scorse settimane non si era recata all'estero o in Paesi a rischio, ma erano stati in vacanza a Bibione, in Veneto. Ma l'attenzione è puntata anche su un ricovero che la bambina ha avuto nel reparto di pediatria delll'ospedale Santa Chiara di Trento dopo Ferragosto, negli stessi giorni in cui erano ricoverati due ragazzini che avevano contratto la malaria in Africa, ma al momento non c'è ancora un nesso certo.


lunedì 28 agosto 2017

Consiglio Ermetico


Evitate di pensare negativo, soprattutto contro le persone, perché gli influssi di energia negativa emanata da un individuo ad un altro individuo, possono tornare indietro. 

Le cause sono diverse, generalmente sono sentimenti come, il rancore, il rammarico, la vendetta, la gelosia, l'invidia ecc… tutti sentimenti molto forti che spesso causano un vero e proprio odio verso una persona. 

C'è chi li assorbe e chi ha la facoltà di proteggersi e automaticamente questa energia negativa torna al mittente.

Si chiama Legge del Tre o Colpo di Ritorno:

« Ogni cosa che si fa torna indietro tre volte nel bene e tre volte nel male. Se si fa del bene si riceverà tre volte il bene, se si fa del male si riceverà tre volte il male. Non bisogna però fare del bene nell'attesa della ricompensa ».


sabato 19 agosto 2017

Dialoghi Ermetici 2017


Domanda: Che ne pensi degli ultimi attentati?

Risposta: Boh

Domanda: Perché boh?

Risposta: Se ci pensi, l'unico vantaggio dell'apertura delle frontiere Europee con questi "attentati" viene meno...infondono terrore e paura!

Domanda: A che scopo?

Risposta: Lo scopo delle stragi è offrire protezione da ciò che creano a tavolino per toglierci la libertà un pezzo alla volta...
È la teoria del terrore, noi abbassandoci le braghe dinnanzi alle richieste dell'"Europa" non siamo soggetti a questi atti intimidatori...evidentemente in Spagna il popolo tende alla ribellione e cercano di piegarlo con la forza.
I flussi di denaro portano alla fonte... denaro=potere.
In questo momento c’è troppa energia negativa e sicuramente arriverà qualcosa di molto positivo per riportare l'equilibrio cosmico.
L'equilibrio tende sempre a ristabilirsi...con la medesima energia con la quale viene destabilizzato!
Siamo in un microcosmo artificiale...l'equilibrio ha un solo catalizzatore: la Massa Critica...o coscienza di massa
Assolutamente e contaminata da alluminio e mercurio...che bloccano questo processo che naturalmente dovrebbe avvenire.
Assolutamente È la correzione di assopita...correttore invadente.
Le cose sembrano andare in una direzione non buona...
Non bisogna lasciarsi coinvolgere.
Leggi l'apocalisse...c’è una quartina in cui viene consigliato di non uscire e ignorare quello che avviene per strada.
La pazzia dell'élite è quella di realizzare le sacre scritture altrimenti perderebbero di credibilità...quindi mi aspetto la terza guerra mondiale.
Le strade saranno palcoscenico di violenza e sangue...
Ci stanno facendo vivere l'apocalisse giovannea.
“Le porte saranno segnate con il sangue di bue e il male non le toccherà”

Domanda: Ma queste scritture sono vere o pure queste sono fatte ad arte?

Risposta: Sono create da chi governa il pianeta e deve renderle credibili ricreandole.

Domanda: Tipo Nostradamus?

Risposta: Nostradamus ha visto questi tempi.
Comunque bisogna prendere coscienza che tutto questo non è reale...e concentrarsi su sé stessi!
“Nosce Te Ipsum”.
Il nostro posto non è qui e non è sofferenza...

Domanda: E dov’è?

Riposta: Dove risiede la coscienza cosmica. L'intelligenza creativa. L'origine. Noi viviamo in una sua espansione...o respiro.

Domanda: Poveri figli nostri, che li abbiamo fatti nascere. Ma se ogni volta ci reincarniamo ritorniamo sempre qui...

Risposta: Perché devono creare quella forza positiva che si opponga a tutto questo male, finché non arrivi all'evoluzione.
Quando ne prendiamo coscienza tutto questo risulta inutile e ci si distacca tornando tramite l'Io in connessione con TUTTO.
Giordano Bruno ha cercato di insegnarlo come molti maestri ascesi...ma chi può intendere intende…gli altri no.
I figli non li abbiamo fatti venire noi...Sono venuti loro, attratti dalle nostre vibrazioni.
Durante il concepimento emaniamo vibrazioni e frequenze che sono un richiamo per le anime con le stesse note già sulla via del ritorno.
E noi siamo il tramite... Ma noi abbiamo deciso di averli...come quelli che decidono che non ne vogliono.
Ma non hai deciso di avere “QUEI figli “!!!
Attiriamo tutto ciò che è in sintonia con mente e aura.
In tutti gli stati della materia...dalla sottile alla densa
Spesso non ce ne rendiamo neanche conto...però se ci fate caso quando siamo negativi attiriamo cose negative ecc. È magnetismo polarizzato.

Domanda: Mi suggerisci un libro da leggere?

Risposta: Il libro migliore è dentro di noi...in nessun altro posto. Comunque, cerca: “Meditazione introspettiva”.
Siamo tutti connessi e potremmo in pratica entrare in contatto con un'anima e creare una connessione e quindi un passaggio di informazioni sensazioni ricordi immagini apparentemente confuse ma inspiegabilmente con un senso.
Se dormi ti ricarichi e torni in quel luogo quantico colmo di benessere e Amore.
Nulla avviene per caso.
Tutto è frutto di scelta...di bivi che ti pongono difronte a scelte di coincidenze indotte...create da noi stessi.
Tendiamo a rivivere situazioni scegliendo la strada non imboccata in precedenza ed è questo con i sensi di colpa che ci fa entrare nel circolo vizioso della reincarnazione...dobbiamo sciogliere le catene che noi stessi ci siamo create.
Esiste un contatto animico che utilizza la parte più alta in frequenza del cervello ed è l'intuito.
È un disegno dipinto dalle nostre coscienze ...che fanno quadrare cose persone luoghi. In alcuni momenti della nostra vita, ci auto infliggiamo il Karma.
Se si guardano le cose con distacco tutto ha un senso.
Perciò è meglio non lasciarsi coinvolgere da determinate cose e situazioni che offuscano la visione macroscopica.
Siamo tutti connessi...questo dobbiamo comprendere...siamo particelle di un corpo cosmico.
Comunichiamo continuamente ininterrottamente....allora perché ti parlavo di massa critica, di coscienza di massa...



lunedì 7 agosto 2017

Influenze Lunari (Kremmerz)


Il 7 Agosto - Luna Piena. Il 21 Agosto - Luna Nuova. Ci saranno anche due eclissi  lunari...aspettiamoci grandi novità.

Le influenze lunari sul corpo umano e sui morbi – scrive Kremmerz – fanno parte di una dottrina iniziatica che fu sempre tenuta secreta. Nessuno puo’ accontentare…, per una ragione ovvia, chiunque desideri avere una chiave del metodo lunare e anche un sistema per intendere la concezione filosofica che gli antichi iniziati si formavano della terapeutica e della divisione dei morbi. Di sicuro il metodo lunare rientra in una dottrina filosofico-sacerdotale ermetica, propriamente occidentale, antichissima, plurimillenaria, le cui origini risalgono ai Caldei, sacerdoti-astrologi-medici di origine atlantidea, che a loro volta la trasmisero all’Egitto più arcaico. A quei tempi la medicina era considerata “sacra“ ed era patrimonio esclusivo di caste sacerdotali, quali quella del Tolom, collegio egizio che studiava le influenze degli astri; queste gelosamente la custodivano, la celavano al volgo e la rivelavano, al bisogno, solo in maniera codificata in occasione di attività rituali, svolte nei templi consacrati alla terapeutica, quali quelli dedicati a Kons ed a Serapide. Kons era un Dio sanatore: guariva tutti i mali e tutti i malati. Nei suoi templi, come per esempio in quello di Ur in Caldea, i malati si riunivano per ricevere un responso ai loro mali. Il sacerdote officiante si collocava in simulacri vuoti del Dio e dietro ispirazione parlava e dava risposta alle richieste. A molti malati veniva ordinato di dormire nel tempio e la notte, al buio, Kons compariva volando o camminando sopra i malati, circondato da serpenti, espressione simbolica antica della scienza terapeutica rimasta oggigiorno nel caduceo dell’arte medica e farmaceutica: coloro che venivano toccati dai serpenti avevano la certezza della guarigione. Serapide era un Dio solare, sanatore di ogni infermità, di severa condotta e larga indulgenza pei giovani, era rappresentato con un serpente attorcigliato al corpo: i postulanti entravano nel tempio a lui dedicato, denominato pertanto Serapeo e, dopo il digiuno purificatorio, assistevano al culto per ottenere la manifestazione responsiva dei sacerdoti con l’indicazione dei medicamenti o dei consigli, in genere di natura ben diversa dalle aspettative dei richiedenti. Il suo culto ebbe grande seguito in Egitto, tanto che al tempo degli Antonini esistevano ben 42 Serapei, ma ampiamente si diffuse anche in tutto il Mediterraneo. La colonizzazione greca, lo scambio culturale tra gli stessi popoli navigatori del bacino, l’invasione romana con gli incendi, la distruzione dei templi, la persecuzione e la migrazione delle caste sacerdotali ne favorirono il naturale innesto nel tessuto italico di origine tirrenico-etrusco-sabina, di derivazione atlantidea, e di tradizione pitagorica. In particolare il culto si diffuse in Campania, in seguito all’attività in questa regione di un gruppo di sacerdoti che si stabilirono nel quartiere più meridionale di Napoli, denominato in seguito Nilense, ed a Roma, presso l’Isola Tiberina, ad opera del grande medico Esculapio. Furono costruiti numerosi Serapei, il più antico a Pozzuoli e la tradizione terapeutica egizio-caldea proseguì, assorbita e sviluppata dagli arabi anche nelle loro università, quale quella di Geber in Spagna, successivamente transitando, attraverso gli studiosi cabalisti ed astrologi medioevali, a Izar, che annotò qui e là una decifrazione delle Tavole del Tolom, riportando numerose indicazioni nei suoi libri con i commenti di B-ANUR di Tebe. Giuliano Kremmerz la divulgò, modernizzandola nell’esposizione per la mentalita’ in corso, pur trasferendone fedelmente le indicazioni a lui giunte, tal quali formulate dalla tradizione terapeutica degli antichi medici sacerdoti. Questi, pur non avendo a loro disposizione strumenti quali la chimica, la microscopia e la radiologia, erano giunti alla profonda conoscenza scientifica delle Leggi della Natura intesa come Unita’ Sintetica. Infatti ogni essere trova in essa il bene e la salute nella convibrazione armonica con il tutto: creature, uomini, animali, piante, minerali, pianeti, astri e le forze tutte, visibili od invisibili che siano, compresa quella elettro-magnetica. Quest’ultima, come forza viva intereagente ed intereattiva e dotata anche di proprieta medicali, è posseduta ed emanata sotto forma di aura dall’Universo in toto ma anche da tutti i corpi viventi, stelle e pianeti compresi. Anche la Luna precisa Kremmerz, quale… esponente delle mutabilità ha … gli attributi dell’elettro-magnetismo che influisce sulla natura terrestre: aumento, diminuizione, vita vegetale ed animale; alta e bassa marea; azione sulla materia, sulle piante, sull’uomo, sul sistema nervoso, sul sonno, sul riposo, sull’esaltazione, sull’intelletto e sull’anima delle cose viventi. Inoltre Egli sostiene…Tutte le influenze planetarie e stellari sono coordinate al magnetismo terrestre del quale si conosce profanamente poco. Ora questo magnetismo terrestre che procede in coordinanza dalle influenze planetarie e stellari è omologo e coordinato al magnetismo umano…in tutte le infermita’ organiche il punto colpito è il centro magnetico del corpo organizzato, uomo, animale, piante, minerali… Se la malattia è un disordine magnetico, il medicamento deve essere un equilibrante per forza magnetica, e quando l’influenza astrale è simpatica al magnetismo di un determinato rimedio, il magnetismo aura del rimedio è convertito in corrente e sana. Cosi’ il rimedio diviene tramite virtuale, intelligente, cosciente delle sue potenzialità terapeutiche, qualunque sia la sua origine e la sua struttura, e si pone in relazione con l’organismo malato secondo le due leggi universali dei simili e dei contrari.

Eclissi Lunare il 7 e il 21 agosto 2017 cambiamenti in arrivo


Entre este 7 de Agosto y 21 de Agosto, sucederán 2 eclipses importantes: uno Lunar Parcial con Luna en Acuario sobre la Europa mediterránea y otro Solar Total tambien en Leo, sobre todo Estados Unidos, respectivamente.
Los eclipses son momentos decisivos, portales que muestran lo que estaba en la oscuridad para sacarlo a la Luz. 
Al ser en Leo, la fuerza de los gobiernos y el poder interno de cada uno, se verá afectado. En los próximos meses, se acomodarán oscuras situaciones, sobre todo involucrando a los EEUU, que pueden hacer que muchas cosas comiencen a removerse definiendo el periodo de 7 años posteriores. 
Es una oportunidad de limpiar todo lo estancado, abrirse a los grandes cambios, a la expansión y libertad. 
Sin miedos enfrentar nuestra oscuridad. 
Pues más allá de esto, es un eclipse muy positivo para resurgir de nosotros mismos.
Aquellos que son más sensibles, tanto el 7 como el 21 traten de estar con amigos y familia con la que se sientan libres sin tener que poner limites a la personalidad. Ábranse a ser libres y recibir esta fuerza que como una lupa nos encenderá para dejar cenizas y limpiar nuestro ser entregándonos un poder oculto. 
En tanto a Estados Unidos, país afectado de costa a costa, se vienen tiempos dificiles, pues serán expuestos a su máxima oscuridad. 
Por ello, quienes vivan allí, sostengan desde su Leo interno toda la luz irradiando. SEAN SOLES EN LA TIERRA!
Pero por sobre todas las cosas:
DISFRUTEN DE LOS ECLIPSES!
Matias De Stefano


Tra il 7 Agosto e il 21 agosto, AVVERRANNO 2 eclissi importanti: uno lunare parziale con luna in acquario sull'Europa mediterranea e un altro solare totale anche in Leo, soprattutto gli Stati Uniti.
Le eclissi sono momenti decisivi, portali che mostrano cosa c'era nell'oscurita ' per fuori.
Essendo in Leo, la forza dei governi e il potere interno di ciascuno, saranno colpiti. Nei prossimi mesi si bene situazioni oscure, soprattutto coinvolgendo gli Stati Uniti, che possono far sì che molte cose inizino a agitare definendo il periodo di 7 anni.
E ' UN' OPPORTUNITA ' per ripulire tutto, aprirsi ai grandi cambiamenti, all'espansione e alla liberta '.
Senza paura di affrontare la nostra oscurita '.
A parte questo, è un'eclissi molto positiva per riemergere da noi stessi.
Coloro che sono più sensibili, sia il 7 che il 21 cercano di stare con amici e famiglia con cui sentirsi liberi senza dover mettere limiti alla personalità. Allargatevi a essere liberi e ricevere questa forza che come una lente d'ingrandimento ci accende per lasciare cenere e ripulire il nostro essere consegnandoci un potere nascosto.
Gli Stati Uniti, il paese colpito da costa a costa, sono tempi difficili, perché saranno esposti alla loro massima oscurità.
Per questo, coloro che vivono lì, tenete dal loro letto interno tutta la luce irradiando. Siate soli sulla terra!
Ma a proposito di tutte le cose:
Godetevi le eclissi!

sabato 5 agosto 2017

La Mozzarella



La mozzarella è un latticinio a pasta filata originario della Campania e che da secoli è prodotta anche nel resto del Sud e nel Centro Italia; oggi la sua produzione è diffusa in vari paesi del mondo.

Preparazione : 

Come per altri formaggi a pasta filata, nella produzione della mozzarella si utilizza un notevole riscaldamento. Estratta la cagliata, si scalda una parte del siero a 50 °C e lo si versa sulla cagliata. Questa operazione si ripete dopo 15 minuti alla temperatura di 60 °C, quindi si lascia riposare per favorire l'acidificazione. La cagliata viene poi "filata", ovvero tagliata a fette lunghe e sottili, le quali sono immesse in acqua a 90 °C. Quindi si procede alla lavorazione a mano per ottenere le forme desiderate. Ci vogliono dieci litri di latte per produrre un chilo di mozzarella.


giovedì 27 luglio 2017

Omicidio Volontario


L'omicidio doloso (comunemente omicidio volontario) in diritto penale è il delitto previsto dall'articolo 575 del codice penale che consiste nel provocare volontariamente la morte di un'altra persona. Si distingue in premeditato e non premeditato.



Ecco filmato della telecamera di sorveglianza di un'azienda di Condove che sorge proprio davanti alla rotonda della tragedia, la drammatica sequenza dello schianto che, il 9 luglio, è costato la vita a Elisa Ferrero, 27 anni, mentre il suo fidanzato Andrea Penna, di 29, è rimasto gravemente ferito. In queste ore è stata sospesa la sedazione del giovane, ancora ricoverato al Cto. I familiari, difesi dall'avvocato Pierfranco Bertolino, hanno chiesto agli amici della coppia di alternarsi al capezzale di Penna, per parlare con lui e aiutarlo a risvegliarsi dal coma. In cella, per omicidio volontario, è finito Maurizio De Giulio, 50 anni, che viaggiava su un pulmino Transit assieme alla convivente e alla figlia: a scatenare la sua rabbia omicida, secondo le accuse, sarebbe stata una rapida lite stradale avvenuta poco prima con il motociclista a causa di una precedenza non data dal furgone. De Giulio ha così inseguito i due motociclisti fino a travolgerli alla rotonda.


mercoledì 26 luglio 2017

Le Migliori Frasi di Giordano Bruno


Verrà un giorno che l'uomo si sveglierà dall'oblio e finalmente comprenderà chi è veramente e a chi ha ceduto le redini della sua esistenza, a una mente fallace, menzognera, che lo rende e lo tiene schiavo. 
Giordano Bruno

Non è la materia che genera il pensiero, è il pensiero che genera la materia.
Giordano Bruno

Ho lottato, è già tanto, ho creduto nella mia vittoria. È già qualcosa essere arrivati fin qui: non aver temuto morire, l'aver preferito coraggiosa morte a vita da imbecille.
Giordano Bruno

Stolti del mondo voi che avete formata la religione, gli maggiori asini del mondo siete voi che per grazia del cielo avete riformata la corrotta fede.
Giordano Bruno

Se questa scienza che grandi vantaggi porterà all'uomo, non servirà all'uomo per comprendere se stesso, finirà per rigirarsi contro l'uomo.
Giordano Bruno

L'uomo non ha limiti e quando un giorno se ne renderà conto, 
sarà libero anche qui in questo mondo.
Giordano Bruno

Se l'astrologia considera il futuro come fato predestinato e governato dai moti dell'universo è evidente che gli esseri viventi - e in specie quelli intelligenti - non possono mutare il corso degli eventi. Non è possibile quindi utilizzare le predizioni astrologiche per influenzare il futuro secondo specifiche esigenze.
Giordano Bruno

L'ignoranza è madre della felicità e beatitudine sensuale.
Giordano Bruno

Io penso a un universo infinito. Stimo infatti cosa indegna della infinita potenza divina che, potendo creare oltre a questo mondo un altro e altri ancora, infiniti, ne avesse prodotto uno solo, finito. Così io ho parlato di infiniti mondi particolari simili alla Terra.
Giordano Bruno

Chi aumenta sapienza, aumenta dolore.
Giordano Bruno

Non so quando, ma so che in tanti siamo venuti in questo secolo per sviluppare arti e scienze, porre i semi della nuova cultura che fiorirà, inattesa, improvvisa, proprio quando il potere si illuderà di avere vinto.
Giordano Bruno

Colui che vede in se stesso tutte le cose è al tempo stesso tutte le cose.
Giordano Bruno

È prova di una mente semplice e molto primitiva che uno desideri di pensare come le masse o la maggioranza, semplicemente perché la maggioranza è maggioranza. La verità non cambia perché è, o non è, creduta dalla maggioranza delle persone.
Giordano Bruno

Che ci piaccia o no, siamo noi la causa di noi stessi. Nascendo in questo mondo, cadiamo nell'illusione dei sensi; crediamo a ciò che appare. Ignoriamo che siamo ciechi e sordi. Allora ci assale la paura e dimentichiamo che siamo divini, che possiamo modificare il corso degli eventi, persino lo Zodiaco.
Giordano Bruno

Non so quando, ma so che in tanti siamo venuti in questo secolo per sviluppare arti e scienze, porre i semi della nuova cultura che fiorirà, inattesa, improvvisa, proprio quando il potere si illuderà di avere vinto.
Giordano Bruno

Dio è in ogni luogo e in nessuno, fondamento di tutto, di tutto governatore, non incluso nel tutto, dal tutto non escluso, di eccellenza e comprensione egli il tutto, di defilato nulla, principio generatore del tutto, fine terminante il tutto.
Giordano Bruno

Il tempo tutto toglie e tutto dà; ogni cosa si muta, nulla s'annichila.
Giordano Bruno

È abbastanza chiaro con quanta più facilità e limpidezza si manifestino in noi i sensi interni, allorché sono assopiti quelli esterni.
Giordano Bruno

Per una contrazione che richiama l'atto intellettivo nell'immagine della cosa da conoscere l'animo si espone a sogni divini, visioni e rivelazioni; niente è in verità difficile per chi veramente intende.
Giordano Bruno



lunedì 24 luglio 2017

Sei informato? Parla, sennò taci.


Ecco l'algoritmo delle discussioni social.

È un algoritmo delle discussioni social quello pubblicato da Federico Cerioni, libero professionista marchigiano esperto di web, che ha creato questa mappa utilissima online, ma anche offline: "Lavoro nella comunicazione e sui social - racconta - quindi sono sempre abbastanza attento alle discussioni e a tutto quello che gli ruota intorno. C'è troppo spesso una brutta tendenza: quella che porta a scrivere qualsiasi cosa prima di ragionare o informarsi...


...Lo schema mi è venuto in mente leggendo le critiche in seguito alla donazione di Zuckerberg alla Croce Rossa, ma siamo nei giorni della discussione sugli webeti, quindi direi che gli spunti di riflessione non mancano".


martedì 18 luglio 2017

Il motivo per cui si è dimesso Benedetto XVI (Georg Ratzinger)


Coro Ratisbona: 547 bambini vittime di violenza. 
Legale, Georg Ratzinger sapeva...

Secondo il rapporto fatto dall'avvocato Ulrich Weber su incarico della Chiesa, 67 subirono anche abusi sessuali. Il fratello del papa emerito Benedetto XVI, è stato direttore del coro per trenta anni, tra il 1964 e il 1994.

Il fratello del papa emerito Benedetto XVI, Georg Ratzinger, è stato direttore del coro per trenta anni, tra il 1964 e il 1994. "Se fossi stato a conoscenza dell'eccesso di violenza utilizzato, avrei fatto qualcosa (...) Mi scuso con le vittime", disse in un'intervista del 2010 alla stampa tedesca, ammettendo comunque di aver anche lui dato qualche schiaffo durante i primi anni da direttore. Fra le esibizioni più famose dei Regensburger Domspatzen (i "passeri" del Duomo di Ratisbona fondati mille anni fa), quello per la presa di possesso del titolo di arcivescovo di Monaco del fratello, quello per la visita di Elisabetta II nel 1978 e per quella di Giovanni Paolo II nel 1980.
Per gli abusi due religiosi erano già finiti davanti alla giustizia tedesca: si tratta di un ex insegnante di religione e vicedirettore dell'omonimo ginnasio-liceo, cacciato nel 1958, e di un ex direttore del convitto condannato nel 1971. Entrambi sono morti nel 1984.



giovedì 13 luglio 2017

Mr. Robot Fan Club Italia


Mr. Robot: Ora ti dirò il vero motivo per cui sei qui. Sei qui perché senti che c’è qualcosa di sbagliato nel mondo. Qualcosa che non riesci a spiegare. Però, sai che controlla te e tutti quelli a cui tieni.

Elliot: Di che parli?

Mr. Robot: Denaro. Il denaro non è reale da quando abbiamo abbandonato il sistema aureo. È diventato virtuale. È un software. Il sistema operativo del nostro mondo. E noi, Elliot, siamo sul punto di demolire questa realtà virtuale. Riflettici. E se avessi la possibilità di smantellare un conglomerato. Un conglomerato talmente radicato in profondità nell’economia globale, che definirlo “troppo grande per fallire” sarebbe un eufemismo.

Elliot: Volete creare una crisi finanziaria simile a quella che abbiamo appena vissuto, ma molto più grave. Perché dovrei volerlo? Tutti perderebbero i loro soldi.

Mr. Robot: E se ti dicessi che questo conglomerato casualmente possiede il settanta per cento del mercato del credito al consumo globale? Eh? Se colpissimo nel modo giusto il loro centro dati, potremmo riformattare sistematicamente tutti i loro server, compresi quelli di backup.

Elliot: Così facendo cancelleremmo…

Mr. Robot: Tutti i debiti che abbiamo con loro. Ogni traccia di ogni carta di credito, prestito e mutuo sarebbe eliminata. Non riuscirebbero mai a recuperare e applicare vecchie pratiche cartacee. Andrebbe tutto perduto. Il più serio incidente di redistribuzione della ricchezza nella storia.