giovedì 29 dicembre 2016

Addio 2016 !!!



Fonte : http://www.tpi.it/mondo/italia/cosa-e-successo-nel-mondo-nel-2016

GENNAIO

1 gennaio: oltre centro persone, la maggior parte delle quali donne, denunciano di aver subito molestie di natura soprattutto sessuale nel corso della notte di Capodanno nei dintorni della stazione di Colonia in Germania. Molte delle persone fermate per gli incidenti sono migranti e richiedenti asilo di diverse nazionalità.

2 gennaio: l'Arabia Saudita esegue la condanna a morte di 47 persone accusate di terrorismo. Tra di essi c'è anche Nimr al-Nimr, un importante leader sciita saudita. Questo fatto causa una dura reazione diplomatica da parte dell'Iran e una violenta protesta a Teheran, dove i manifestanti hanno preso d'assalto nei giorni successivi l'ambasciata saudita, portando Riad a decidere di interrompere le relazioni diplomatiche.

6 gennaio: la Corea del Nord annuncia di aver condotto un test nucleare, facendo esplodere una bomba all'idrogeno. Si tratta del primo test condotto da Pyongyang con un ordigno di questo tipo, più potente di una testata nucleare.

8 gennaio: le autorità messicane annunciano di aver arrestato Joaquin Guzman, noto come El Chapo, a capo del cartello di Sinaloa e uno dei più noti e ricercati narcotrafficanti al mondo. Guzman era stato arrestato altre due volte, riuscendo sempre ad evadere, l'ultima volta sette mesi prima la sua ultima cattura.

10 gennaio: muore all'età di 69 anni il celebre cantautore britannico David Bowie, da tempo malato di cancro. Le sue canzoni e il suo stile camaleontico lo avevano reso una delle più popolari icone della musica.

11 gennaio: il calciatore argentino del Barcellona Lionel Messi vince il quinto Pallone d'Oro della sua carriera.

12 gennaio: un uomo legato all'Isis si fa esplodere a piazza Sultanahmet, al centro di Istanbul, in Turchia, causando la morte di 10 persone, tra cui otto turisti tedeschi e un cittadino peruviano.

19 gennaio: le Nazioni Unite riescono a trovare un accordo per un governo unitario in Libia tra il parlamento di Tobruk e quello di Tripoli. Alla guida del nuovo esecutivo viene posto Faye al Serraj.

25 gennaio: scompare in Egitto il ricercatore italiano Giulio Regeni. Il suo corpo senza vita viene ritrovato il 3 febbraio ai bordi di una strada del Cairo. Le ipotesi di un arresto e di una morte dovuta alle violenze subite crea una crisi diplomatica tra Italia ed Egitto.

28 gennaio: l'Organizzazione mondiale della Sanità dichiara l'emergenza per la diffusione su scala globale del virus Zika, rapidamente diffusosi tra Centro e Sud America.

FEBBRAIO

11 febbraio: il Laser Interferometer Gravitational-Wave Observatory (LIGO) e l'European Gravitational Observatory (EGO) rispettivamente da Washington e da Cascina annunciano la scoperta dell'esistenza delle onde gravitazionali, teorizzata nel 1915 da Albert Einstein.

19 febbraio: muore a 84 anni il celebre scrittore, filosofo e semiologo italiano Umberto Eco.

MARZO

1 marzo: negli Stati Uniti si svolge il Super Tuesday, il giorno in cui votano un gran numero di stati per le primarie di democratici e repubblicani. Tra questi ultimi, il miliardario newyorchese Donald Trump allunga nettamente sui suoi principali sfidanti Ted Cruz e Marco Rubio. Tra i democratici, Hillary Clinton si mantiene avanti ma il senatore del Vermont Bernie Sanders rimane sorprendentemente competitivo.

9 marzo: si verifica un'eclissi solare visibile dall'Indonesia.

18 marzo: viene arrestato a Bruxelles Salah Abdeslam, da quattro mesi ricercato per aver preso parte insieme ad altri membri dell'Isis negli attentati di Parigi del 13 novembre 2015. Gli altri terroristi che avevano preso parte alla serie di attacchi erano morti nel corso degli avvenimenti e nel raid di Saint-Denis avvenuto nei giorni successivi.

19 marzo: il volo FZ981 della compagnia FlyDubai in arrivo a Rostov, in Russia, precipita durante la fase di atterraggio causando la morte di tutte le 62 persone a bordo.

22 marzo: un duplice attacco terroristico rivendicato dall'Isis colpisce Bruxelles. Due esplosioni si verificano presso l'aeroporto di Zaventem, mentre un'altra ha luogo presso la fermata della metropolitana di Maalbek. Nell'attentato rimangono uccise 32 persone oltre a tre degli attentatori.

28 marzo: nella domenica in cui i cattolici celebrano la Pasqua, i talebani colpiscono la folla radunatasi in un parco a Lahore, in Pakistan, dove uccidono 72 persone con un attentato suicida.

APRILE

8 aprile: la polizia belga arresta a Bruxelles Mohamed Abrini, un cittadino belga di origini marocchine considerato coinvolto nella pianificazione negli attentati di Parigi del 13 novembre 2015 e accusato di aver preso parte al duplice attentato di Bruxelles del 22 marzo 2016.

11 aprile: si svolge il primo turno delle elezioni presidenziali in Perù. La candidata di destra Keiko Fujimori (figlia dell'ex presidente Alberto) arriva prima ma senza ottenere la maggioranza assoluta, e dovrà dunque vedersela nel successivo turno di ballottaggio con l'economista Pedro Pablo Kuckzynski, che risulterà vittorioso.

12 aprile: dopo una lunga malattia muore a Maccagno, in provincia di Varese, Gianroberto Casaleggio, editore e consulente informatico che aveva cofondato insieme a Beppe Grillo il Movimento Cinque Stelle.

17 aprile: in Italia si svolge il referendum abrogativo sul rinnovo delle concessioni per estrarre idrocarburi in mare. Il referendum non risulta però valido a causa del mancato raggiungimento del quorum, dal momento che l'affluenza si attesta solamente al 31,19 per cento.

17 aprile: un violento terremoto di magnitudo 7.8 colpisce l'Ecuador causando almeno 350 morti.

21 aprile: all'età di 57 anni muore il cantante statunitense Prince.

24 aprile: nel primo turno delle elezioni presidenziali in Austria i due candidati più votati sono a sorpresa il nazionalista Norbert Hofer e il verde Alexander Van der Bellen, che dovranno sfidarsi in un successivo ballottaggio. Clamoroso crollo di socialisti e popolari, relegati rispettivamente in quarta e quinta posizione.

MAGGIO

1 maggio: una serie di incendi colpisce la provincia canadese dell'Alberta, costringendo le autorità a evacuare 88mila persone.

2 maggio: contro ogni pronostico, la squadra rivelazione del Leicester, allenata dal tecnico italiano Claudio Ranieri, vince il campionato di calcio inglese.

9 maggio: l'ex sindaco di Davao, Rodrigo Duterte, noto come "il castigatore" per la sua politica repressiva contro la criminalità, viene eletto presidente delle Filippine.

10 maggio: inizia a Vienna l'Eurovision Song Contest, che verrà vinto nella sua serata conclusiva del 14 maggio dalla cantante ucraina Jamala con un brano dai contenuti antirussi in cui parla della deportazione dei tartari dalla Crimea avvenuta nel 1944.

11 maggio: il DDL Cirinnà, che prevede l'introduzione in Italia delle unioni civili tra persone dello stesso sesso, viene ufficialmente approvato.

19 maggio: muore a Roma lo storico leader radicale Marco Pannella all'età di 86 anni.

19 maggio: il volo MS804 dell'EgyptAir partito da Parigi e diretto al Cairo precipita al largo delle coste egiziane causando la morte di tutte e 66 le persone a bordo.

22 maggio: il candidato verde Alexander van der Bellen supera per pochi voti il nazionalista Norbert Hofer nel ballottaggio delle elezioni presidenziali austriache. Il voto sarà però successivamente annullato a causa di irregolarità e rimandato al 4 dicembre.

GIUGNO

3 giugno: il pugile statunitense tre volte campione dei pesi massimi Muhammad Ali muore a Phoenix, in Arizona, all'età di 74 anni in seguito a una crisi respiratoria.

6 giugno: si svolge il primo turno delle elezioni amministrative in Italia, con i cittadini chiamati al voto per il rinnovo delle amministrazioni di oltre mille comuni, tra cui i quattro più popolosi. Il Movimento Cinque Stelle raggiunge il ballottaggio a Roma e a Torino.

12 giugno: Omar Mateen, un cittadino statunitense di origini afghane, apre il fuoco all'interno del locale gay Pulse di Orlando, in Florida, causando la morte di 50 persone. Non è chiaro quali fossero le motivazioni dell'attentatore, che sembra avesse simpatia per l'estremismo islamico.

13 giugno: un uomo con precedenti per terrorismo uccide a coltellate un poliziotto e la moglie a Magnanville, in Francia, prima di essere ucciso dalle forze dell'ordine. L'attacco è stato successivamente rivendicato dall'Isis.

16 giugno: la deputata britannica Jo Cox viene uccisa da un uomo che in passato ha avuto problemi mentali, simpatizzante delle posizioni nazionalistiche britanniche.

19 giugno: nei ballottaggi delle elezioni amministrative italiane il Movimento Cinque Stelle vince a Roma e a Torino con le sue candidate Virginia Raggi e Chiara Appendino. Milano e Bologna vanno al centrosinistra con Beppe Sala e Virginio Merola, mentre a Napoli è riconfermato il sindaco indipendente sostenuto dalla sinistra, Luigi de Magistris.

23 giugno: nel referendum sulla Brexit il 52 per cento degli elettori britannici vota per l'uscita del Regno Unito dall'Unione europea.

24 giugno: come conseguenza della vittoria del Leave nel referendum sulla Brexit, David Cameron, che aveva sostenuto il Remain, si dimette da primo ministro del Regno Unito.

26 giugno: nelle elezioni politiche in Spagna il Partito Popolare del premier Mariano Rajoy arriva primo ma non ottiene abbastanza seggi per costituire un governo.

27 giugno: all'età di 86 anni muore l'attore italiano Carlo Pedersoli, noto soprattutto con lo pseudonimo di Bud Spencer.

28 giugno: alcuni uomini si fanno esplodere presso l'aeroporto Ataturk di Istanbul, causando la morte di altre 48 persone. Il governo turco accusa l'Isis di essere responsabile dell'attentato, ma non arrivano rivendicazioni da parte del sedicente Stato Islamico.

LUGLIO

1 luglio: un commando di terroristi legati all'Isis fa irruzione presso il locale Holey Artisan Bakery, situato nel quartiere diplomatico di Dacca, in Bangladesh, uccidendo 24 persone tra cui 9 italiani. Gli autori dell'attacco vengono uccisi dalla polizia.

3 luglio: almeno 341 persone vengono uccise in una serie di attacchi compiuti dall'Isis nel quartiere sciita di Karrada, a Baghdad, e in altre zone della capitale irachena.

10 luglio: presso lo Stade de France di Saint-Denis, il Portogallo vince a sorpresa gli Europei di calcio battendo in finale i padroni di casa della Francia per 1-0 con gol di Eder.

12 luglio: 23 persone restano uccise nello scontro tra due treni nella ferrovia tra Andria e Corato, in Puglia.

14 luglio: un uomo a bordo di un grosso camion percorre a tutta velocità il lungomare di Nizza dove migliaia di persone sono radunate per assistere ai fuochi d'artificio per la festa nazionale francese, uccidendone 86 prima di essere a sua volta ucciso. Nei giorni successivi, l'Isis rende noto di aver ispirato l'attacco.

15 luglio: alcuni militari bloccano i ponti sul Bosforo, a Istanbul, mentre alcuni jet sorvolano a bassa quota la città e la capitale turca, Ankara. Il primo ministro turco Binali Yildirim annuncia che è in corso un tentativo di colpo di stato, al quale le forze di sicurezza fedeli al governo rispondono, riportando l'ordine nel paese.

18 luglio: un 17enne afghano richiedente asilo in Germania fa irruzione su un treno a Wurzburg armato di un'accetta, ferendo cinque persone prima di essere ucciso. Nei giorni successivi l'Isis rende noto che si trattava di un suo sostenitore.

22 luglio: un adolescente tedesco di origini iraniane apre il fuoco in un centro commerciale a Monaco di Baviera uccidendo nove persone prima di togliersi la vita. Secondo gli inquirenti il 16enne aveva problemi psichici ed era ossessionato dalle stragi di massa.

24 luglio: un richiedente asilo siriano uccide una donna polacca a coltellate a Reutlingen, in Germania, e ferisce altre due persone. L'uomo viene arrestato e non viene chiarito il movente del gesto.

24 luglio: un richiedente asilo siriano di 27 anni si fa esplodere all'ingresso di un festival musicale ad Ansbach, in Germania, dopo che gli viene rifiutato l'ingresso. Rimangono ferite 15 persone in seguito all'esplosione. Poco dopo l'Isis rende noto che l'attentatore aveva giurato loro fedeltà.

24 luglio: almeno 21 persone rimangono uccise in un attentato suicida presso un checkpoint militare in un quartiere sciita di Baghdad.

26 luglio: due uomini legati all'Isis fanno irruzione in una chiesa a Saint-Etienne-de-Rouvray, nel nord della Francia, uccidendo il prete di 85 anni Padre Jacques Hamel. Gli uomini restano uccisi in seguito all'intervento della polizia.

26 luglio: si svolge a Cracovia la Giornata Mondiale della Gioventù.

AGOSTO

5 agosto: a Rio de Janeiro ha inizio la XXXI edizione delle Olimpiadi dell'era moderna con una suggestiva cerimonia d'apertura.

24 agosto: un sisma di magnitudo 6.0 colpisce la città di Amatrice, in provincia di Rieti, causando la morte di 247 persone, 200 delle quali solo nel paese vicino all'epicentro.

24 agosto: la Turchia dà inizio all'operazione Scudo dell'Eufrate, che prevede un intervento via terra in Siria contro l'Isis al fianco delle forze ribelli.

31 agosto: il senato brasiliano vota per l'impeachment della presidente Dilma Rousseff, rimuovendola dal proprio incarico. Il suo vice Michel Temer la sostituisce così in modo definitivo.

31 agosto: un uomo apre il fuoco nel quartiere di Christiania, a Copenaghen, ferendo due agenti e un civile. Nei giorni successivi, l'Isis rivendica l'attacco.

SETTEMBRE

4 settembre: Madre Teresa di Calcutta viene ufficialmente proclamata Santa da papa Francesco con una solenne cerimonia in Vaticano.

8 settembre: muore a 92 anni Greta Zimmer Friedman, la celebre infermiera protagonista della foto del 1945 in cui riceve un bacio da un marinaio a Times Square, a New York, una delle foto simbolo della fine della Seconda Guerra Mondiale.

14 settembre: papa Francesco annuncia l'inizio della causa di beatificazione per Padre Jacques Hamel, il sacerdote francese di 85 anni ucciso il 26 luglio in Francia da due terroristi legati all'Isis.

16 settembre: all'età di 95 anni si spegne a Roma l'ex presidente della Repubblica, del Consiglio, ex ministro del Tesoro ed ex Governatore della Banca d'Italia, Carlo Azeglio Ciampi.

26 settembre: il presidente colombiano Manuel Santos firma con i ribelli delle FARC uno storico accordo di pace che pone fine a mezzo secolo di guerra civile.

28 settembre: muore all'età di 93 anni l'ex presidente e primo ministro israeliano Shimon Peres.

OTTOBRE

2 ottobre: i cittadini colombiani respingono in un referendum deciso per pochi voti l'accordo di pace con i ribelli delle FARC, costringendo il governo a cambiarne in parte i termini.

7 ottobre: il presidente colombiano Manuel Santos è insignito del premio Nobel per la Pace per il suo impegno per la fine della guerra civile in Colombia dopo decenni di violenze.

13 ottobre: l'attore e autore di teatro italiano Dario Fo, vincitore del premio Nobel per la Letteratura nel 1997, muore all'età di 93 anni.

13 ottobre: il cantautore britannico Bob Dylan viene insignito del premio Nobel per la Letteratura.

17 ottobre: l'esercito iracheno, affiancato da miliziani curdi, lancia un offensiva per riprendere il controllo di Mosul, seconda città dell'Iraq, dal 2014 in mano all'Isis.

26 ottobre: tre forti scosse, la più intensa delle quali di magnitudo 5.9, con epicentro a Castelsantangelo sul Nera, colpiscono il confine tra Umbria e Marche a poco più di un mese dal sisma di Amatrice. Fortunatamente nessuna persona rimane uccisa nel terremoto.

30 ottobre: una forte scossa di terremoto di magnitudo 6.5 colpisce il paese umbro di Norcia. Fortunatamente non ci sono vittime, ma numerosi edifici vengono danneggiati, a partire dalla basilica di San Benedetto, in parte distrutta dalla scossa.

NOVEMBRE

8 novembre: nonostante i sondaggi lo dessero sfavorito, il miliardario newyorchese e candidato repubblicano Donald Trump sconfigge la democratica Hillary Clinton nelle elezioni presidenziali statunitensi. Determinante la vittoria in tutti gli stati in bilico e in alcuni stati del nord tradizionalmente democratici.

20 novembre: si conclude il Giubileo straordinario della Misericordia voluto da papa Francesco e iniziato l'8 dicembre 2015.

26 novembre: muore all'età di 90 anni il leader cubano Fidel Castro, protagonista della rivoluzione del paese nel 1959 e al governo per 49 anni.

28 novembre: il volo Lamia CP2933 diretto a Medellin precipita in Colombia. A bordo in tutto c'erano 81 persone, tra cui i giocatori della squadra di calcio brasiliana della Chapecoense, diretta a Medellin per disputare la finale di Copa Sudamericana contro l'Atletico Nacional. Nello schianto rimangono uccise 76 persone.

DICEMBRE

4 dicembre: si svolge in Italia il referendum costituzionale sulla riforma Renzi-Boschi che prevede, tra le altre cose, il superamento del bicameralismo paritario e l'abolizione del CNEL. La riforma è respinta con quasi il 60 per cento dei voti sfavorevoli.

5 dicembre: in seguito ai risultati del referendum costituzionale, Matteo Renzi annuncia le proprie dimissioni da presidente del Consiglio. Il presidente della repubblica Sergio Mattarella decide di congelarle per alcuni giorni in attesa dell'approvazione della legge di bilancio.

7 dicembre: l'esercito siriano fedele al presidente Bashar al-Assad entra nella città vecchia di Aleppo, al centro dei combattimenti dal 2012.

7 dicembre: l'esercito libico fa il suo ingresso nella città di Sirte, ultima roccaforte dell'Isis nel paese.

12 dicembre: dopo le dimissioni di Matteo Renzi, l'ex ministro degli Esteri Paolo Gentiloni diventa il nuovo presidente del Consiglio italiano.

12 dicembre: l'Isis riprende il controllo della città siriana di Palmira, togliendola all'esercito fedele ad Assad.

12 dicembre: il calciatore portoghese Cristiano Ronaldo vince il quarto Pallone d'Oro della sua carriera.

19 dicembre: un poliziotto turco uccide l'ambasciatore russo ad Ankara Andrei Karlov. Prima di essere a sua volta ucciso, l'attentatore ha gridato che l'atto è stato una vendetta per il popolo di Aleppo.

19 dicembre: un uomo apre il fuoco contro la folla presso il Centro islamico di Zurigo, ferendo tre persone. L'autore dell'attacco viene successivamente trovato morto.

19 dicembre: un uomo si lancia alla guida di un camion contro un mercatino di Natale a Berlino, uccidendo 12 persone e ferendone oltre 40. La polizia tedesca ha identificato nel tunisino Anis Amri l'autore dell'attacco, ucciso nella notte del 22 dicembre a Milano dalla polizia durante un controllo.

25 dicembre: muore George Michael, ex cantante dei Wham!.

27 dicembre: muore Carrie Fisher, celebre interprete in Star Wars nella parte della Principessa Lelia.


martedì 27 dicembre 2016

Fasi Lunari 2017 (Kremmerz)


Istanti espressi in tempo civile locale (Tempo segnato dagli orologi del luogo anche con ora legale se prevista).

Calcolo esatto dell'ora legale in Italia solo dal 1996 in avanti. Per le altre nazioni che adottano l'ora legale, solo dall'anno corrente in avanti.



Qui sotto il calcolo degli orari è diverso...

giovedì 22 dicembre 2016

Fiducia nel Sindacato ?

 

La disoccupazione cresce, le garanzie per i lavoratori diminuiscono e la reputazione dei sindacati presso l’opinione pubblica non vive il suo momento migliore. Lo dicono i sondaggi di rilievo statistico. Lo conferma il ventaglio delle voci che abbiamo raccolto in strada mentre la riforma del lavoro iniziava il suo iter parlamentare. In netta maggioranza sono i cittadini che dichiarano di fidarsi dei sindacati poco o per nulla. Il rilievo critico prevalente si può riassumere così: ormai le grandi organizzazioni sindacali nazionali rappresentano lavoratori dipendenti a tempo indeterminato e pensionati, mentre i giovani, i precari, gli atipici non si sentono più rappresentati da nessuno. Dall’altra parte si trova chi, nonostante gli errori, ancora difende i sindacati come l’ultimo presidio a tutela dei lavoratori contro il predominio del mercato. E voi cosa ne pensate? dite la vostra nei commenti e votando la risposta che vi convince di più  di Piero Ricca, riprese Ricky Farina  


I tanti NO degli operai al referendum sul contratto:


Ecco cosa ha deciso la maestranza nella mia azienda :


Non è la vittoria del "si" strana, ma che 191 persone hanno deciso di non votare !!!

mercoledì 21 dicembre 2016

Il Terrorismo è la scusa...per controllarci !!!


Non si tratta di sorveglianza di massa per prevenire il terrorismo, ma di un sistema di controllo sui civili di tutto il mondo, è questo il tema… tutte le informazioni che il governo degli Stati Uniti raccoglie sugli altri paesi è utilizzato per influenzare la politica altrui non solo quella dei regimi totalitari di Siria, Iraq, Libia, sono interessati a quello che accade in Russia, Cina, Iran. E quello che fa veramente paura è questa tendenza senza fine di voler sistemare le cose alla maniera americana”.


C’è molta passione nelle parole di Oliver Stone quando parla del suo Snowden, il film che racconta i nove anni cruciali della vita dell’informatico dell’ NSA (Agenzia di Sicurezza Nazionale) che ha il volto di Joseph Gordon-Levitt. Dal suo reclutamento nella CIA alla decisione di fornire alla stampa documenti e rivelazioni che riguardavano quello che Stone definisce senza giri di parole “la più grande azione di sorveglianza di massa”. Uscito un mese fa negli Stati Uniti dividendo i critici e ignorato dal grande pubblico (“il governo è anni che gli fa il lavaggio del cervello”), Snowden è un atto d’accusa nei confronti dell’amministrazione Obama, un tentativo di mettere in guardia lo spettatore dai rischi di questo “Grande fratello”, ma soprattutto un ritratto di quello che Stone definisce “l’uomo che alcuni avrebbero impiccato e altri avrebbero candidato al Nobel”.


venerdì 16 dicembre 2016

Sono solo un uomo - Rag'n'Bone Man - Human


Sono solo, sono solo
Sono solo un essere umano, umano
Forse sono stupido
Forse sono cieco
Credo che posso guardare oltre questo
E vedere cosa ci sia dietro
Non ho modo di dimostrarlo
Quindi forse sono cieco
Ma in fondo sono solo un essere umano
Sono solo un essere umano, in fondo
Non scaricare le tue colpe su di me
Non scaricare le tue colpe su di me
Guardati allo specchio
E cosa vedi?
Riesci a vederlo più chiaramente
Oppure ti senti ingannato
In quello a cui credi
Perché io sono solo un essere umano, in fondo
Tu sei solo un essere umano, dopo tutto
Non scaricare la colpa su di me
Non scaricare le tue colpe su di me
Alcune persone hanno seri problemi
Alcune persone sfortunate
Alcune persone pensano che io possa risolverli
Signore dei cieli
Sono solo un essere umano, in fondo
Sono solo un essere umano, dopo tutto
Non scaricare la colpa su di me
Non scaricare la colpa su di me


Certezza della pena


Spesso accadeva che si perdesse negli abissi e che nessuno arrivasse mai a leggero. E forse accadrà lo stesso a quel poliziotto che in quesi giorni ha diffuso una fotografia in cui chiede allo Stato un sostegno per le forze dell'ordine.
Niente soldi, niente aumento di stipendio. Ma solo che il loro lavoro non sia vanificato da un sistema giudiziario ed istituzionale incapace di consegnare alla giustizia i delinquenti nostrani. "Chiediamo la certezza della pena - si legge nel manifesto virale sui social - perché chi delinque è consapevole che rimarrà impunito, ed ogni nostro sforzo sarà sempre inutile!".
Difficile non dargli ragione. Troppe volte chi ruba, scippa, aggredisce e rende impossibile la vita dei cittadini la fa franca. Non perché nessuno si adoperi a scovarli e ad arrestarli, ma perché nella maggioranza dei casi le investigazioni e gli interventi della polizia si concludono in un processo per direttissima che prontamente scarcera i delinquenti, permettendogli di tornare a fare il loro "mestiere".
"L'unico modo per ridurre la criminalità - ci ha detto un ex questore in pensione che chiede di rimanere anonimo - è quello di far capire a queste persone che chi sbaglia paga. Con la galera. Noi abbiamo sempre fatto il nostro mestiere, abbiamo le scrivanie piene di fogli di richieste di arresto. Ma i giudici decidono sempre il contrario, e il più delle volte rimettono in libertà ladri e balordi". Una battaglia persa in partenza.


lunedì 12 dicembre 2016

I politici sono bugiardi di natura


L'ex ministra a In mezz'ora di Lucia Annunziata su Rai 3 affronta le quesitoni aperte dal referendum sulla riforma istituzionale e annuncia: "Se vince il no io e Renzi non continueremo il nostro progetto politico".

Ci sono tre tipi di impostori: i bugiardi, i bugiardi sfacciati e i politici.
(Will Rogers)


domenica 11 dicembre 2016

Non li sopporto più !!!


CONDIVIDI SE LA PENSI COME ALESSANDRO: 

" IO VOGLIO VOTARE PERCHE' NON LI SOPPORTO PIU' !!! "

Alessandro Di Battista : " Dopo la sconfitta al referendum Renzi doveva lasciare la politica e invece è stato lui ad indicare a Mattarella Gentiloni, il suo “avatar”, l'ennesimo politicante di professione interessato a far perdere ai cittadini la loro sovranità. Saremo, come sempre, pura partecipazione e nonviolenza, ma reagiremo, il popolo italiano non può essere ancora calpestato! "

Gentiloni Avatar


Luigi Di Maio :
Gentiloni o chi per lui, è un avatar. Un prestanome di quello che aveva detto "se perdo il referendum lascio la politica" ( e invece è ancora tra i piedi a piazzare le teste di legno), colui che ha sempre e solo rappresentato gli interessi di quel sistema di potere che in questi anni ci ha imposto la "Buona scuola", il Jobs Act, il Salva Banche, la legge Fornero, i 7 miliardi alle banche e i voucher per pagare gli stipendi.
Mentre ai cittadini viene mostrato in TV che i partiti si stanno preoccupando di dare loro un governo, la realtà è che lottano accanitamente su tre cose: prendersi i vitalizi, tenersi le poltrone il più a lungo possibile per proteggerle da un'eventuale vittoria del MoVimento 5 Stelle, e infine nascondere le responsabilità di chi ha rovinato Monte dei Paschi di Siena.
Il tentativo è quello di impaurirci, di nuovo, per convincerci che l'emergenza adesso sia salvare la banca del PD, con un governo che arrivi fino al 2018. In realtà è solo l'istinto di sopravvivenza di una classe politica per cui la storia ha già suonato il gong. Ma che non si arrende.
Loro non si arrenderanno mai, noi neppure.


sabato 10 dicembre 2016

Gli astronauti impazziti


Nel noto documentario "Astronauts Gone Wild" di Bart Sibrel, cerca di fare giurare sulla Bibbia agli astronauti dell’Apollo che erano stati sulla Luna. 

Alcuni avevano reagito in malo modo, in particolare Buzz Aldrin che lo ha preso a pugni.

  
Siamo davvero stati sulla Luna ?: 5 risposte per chi ne dubita....

1) LA BANDIERA PIANTATA DAGLI ASTRONAUTI RIMANE SPIEGATA E SVENTOLA, E QUESTO NON È POSSIBILE IN UN AMBIENTE PRIVO DI ATMOSFERA.

2) continua nel link sotto....

Ecco il video "Astronauts Gone Wild" :


giovedì 8 dicembre 2016

Uomo Vs Donna


Le donne sono fatte per essere amate non per essere comprese...
Lo diceva anche Oscar Wilde !!!

 

Non credo ci sarà mai un uomo in grado di capire le donne !!!


Il libro più piccolo al mondo. Come capire l'uomo !!!



Non è uguale x tutti...per esempio io odio il calcio e automaticamente...ho altro al suo posto...
      
Invece uno dei misteri irrisolti per gli uomini rimane perché le donne vanno sempre in bagno in coppia...anzi no...è stato appena scoperto il vero motivo...


W l'Uomo : Davanti a situazioni pericolose, gli uomini sono più propensi all’azione mentre le donne dedicano maggiore attenzione all'identificazione dei sentimenti suscitati dallo stimolo. Ovvero, le donna si lascia sopraffare dalle emozioni, l'uomo si prepara ad affrontare la situazione. Insomma, in caso di pericolo sono gli uomini i primi ad avere il "polso" della situazione.

W la Donna : La fisiologia cerebrale nei due sessi è diversa, in alcuni casi anche molto. E le cellule nervose femminili funzionano in maniera differente. Per esempio, nel cervello degli uomini il centro della parola si trova nell’emisfero sinistro, e quello dell’orientamento spaziale soprattutto nel destro. Nella donna questa separazione non esiste: anzi, gli emisferi sono collegati da un numero di cellule molto più alto. Forse per questo le donne hanno miglior memoria verbale (ricordano bene le parole lette in un elenco) e un eloquio più fluente (riescono a dire un gran numero di parole che cominciano con la stessa lettera). I maschi, invece, balbettano più facilmente (i balbuzienti sono quattro volte più numerosi nel sesso forte), ma già a 4 anni sono più bravi delle coetanee a immaginare un solido che ruota nello spazio.

Siamo diversi...ma nessuno può fare a meno dell'altro !!!


mercoledì 30 novembre 2016

NO ai circhi con animali !!!


 
SABATO 3 E DOMENICA 4 DICEMBRE PER SOSTENERE IL DISEGNO DI LEGGE CHE PREVEDE LA GRADUALE DISMISSIONE DEGLI ANIMALI NEI CIRCHI.
APPOGGIA LA NOSTRA CAMPAGNA PER FAR FARE ALLA LEGGE SUI CIRCHI “UN BEL PASSO AVANTI”, E DIVENTA ANCHE TU PARTE DEL CAMBIAMENTO.

 

Dopo la campagna dello scorso anno “Al circo con animali non daremo un euro”, a dicembre la LAV tornerà in piazza con una grande mobilitazione per sostenere il Disegno di Legge del Governo sulla disciplina dello spettacolo, che prevede la graduale dismissione degli animali nei circhi, il cui esame inizia giovedì 3 novembre in Commissione Cultura al Senato.

Il 3 e 4 dicembre saremo nelle principali città d’Italia con una petizione dal messaggio chiaro e semplice, “UN BEL PASSO AVANTI”: la fine dell’utilizzo degli animali in tutti i circhi italiani. Sono sempre di più i Paesi, in Europa e nel mondo, che hanno già vietato o posto serie limitazioni all’utilizzo degli animali nei circhi e negli spettacoli (18 gli stati Membri dell’UE che lo hanno bandito, in modo totale o parziale). 

 

Noi chiediamo che questo impegno venga mantenuto e:

  • che venga adottata una nuova norma nazionale che preveda la graduale eliminazione  dell’utilizzo degli animali nei circhi;
  • la garanzia che gli animali  attualmente utilizzati nei circhi siano ricollocati in strutture autorizzate con finalità di Centri di recupero, in grado di garantirne il miglior mantenimento, senza alcun utilizzo in spettacoli;
  • il sostegno alle attività circensi realizzate senza l’uso di animali.

Bari
sabato 3 e domenica 4 dicembre ore 10.00/20.00
Parco Due giugno, ingresso principale

  

lunedì 28 novembre 2016

Renzi Karaoke


Il karaoke di Renzi a Radio Rock: canta ''Si può dare di più'' in chiave referendaria.
Dopo Roberto Fico, Luigi Di Maio,Giuliano Poletti, Graziano Delrio, Paola Taverna, Dario Nardella e Luigi De Magistris, anche Matteo Renzi si è prestato ai microfoni di Radio Rock per improvvisare un karaoke sulle note di "Si può dare di più" in versione referendaria. 
L'inviato Dejan ha raggiunto il premier a margine dell'iniziativa "Basta un Sì", al centro congressi La Nuvola di Roma, invitandolo a cantare il classico del trio Morandi, Ruggeri e Tozzi. 
Renzi ha però riarrangiato il testo, ispirandosi al referendum, e non ha perso occasione per fare campagna persino in musica.
 
Invece io gli dedico la famosa canzone di Marco Masini : 





domenica 27 novembre 2016

Riccardo Magherini


Riccardo Magherini, il 40enne fiorentino morto in Borgo San Frediano a Firenze durante un fermo dei carabinieri la notte del 3 marzo scorso. Un uomo allegro, di ottimo umore che scambia battute e saluti con i proprietari e i clienti del ristorante Neromo dove è andato a mangiare.

Riccardo Magherini in quella cena non dà certamente l'immagine del matto. Anzi. Appare un uomo tranquillo e sereno. Impensabile che possa morire poche ore dopo. E' molto conosciuto nella zona e si intrattiene a scambiare qualche parola con i presenti. Si affaccia a vedere la Fiorentina che gioca in posticipo nella stanza accanto. E' a cena con due suoi amici e con il console dell'Arabia Saudita in Italia. Parla sorridendo con i vicini di tavolo. Abbraccia salutando alcune persone. L'ex promessa della Fiorentina mangerà una pizza accompagnata da mezzo bicchiere di vino rosso. I suoi amici spaghetti allo scoglio e polpo bollito con un bicchiere di vino bianco e dell'acqua. Sarà l'ultima cena di Riccardo Magherini.

Ma quella notte si capisce subito che qualcosa non torna. Basta ascoltare la telefonata del medico che soccore Magherini alla centrale operativa del 118. Il tono della voce è molto preoccupato. Chiede “urgentemente” della responsabile. “E' un ragazzo che è stato immobilizzato dai carabinieri, trovato da noi immobilizzato, girato in Acr”. Il medico comunica alla responsabile della centrale operativa che lo porteranno a Santa Maria Nuova “massaggiando”. La sensazione è che il medico sappia già che Riccardo Magherini è morto ma verrà comunque trasportato in ospedale. “Madonna, ma ha preso roba questo?” chiede la responsabile del 118. “Eh, adesso ti dico di sì, poi ne parliamo” risponderà il dottore. Perchè “adesso ti dico di sì”? E dopo cosa c'è da parlare?

Anche i carabinieri la mattina del 3 cercano di recuperare le informazioni sulle cause della morte. Il capitano Cattaneo chiama un maresciallo che è andata all'istituto di medicina legale per ritirare i referti di Magherini. “Paziente trovato in asistolia”. "Che vuole dire dottore?" chiede il maresciallo. “Senza battito” spiegherà il medico che gli consegna il referto. “Dopo riferito stato di agitazione psicomotoria con probabili allucinazioni visive” continua a leggere il carabiniere al capitano che prende nota. Probabilmente, da quanto si evince nel sottofondo della telefonata, sta preparando gli atti di polizia giudiziaria. Quelli con le 17 indagini svolte dalle 3.05 alle 8 della mattina, molte delle quali prima di avvisare il pubblico ministero. “E qui segna, segna infine” spiega il carabiniere al telefono “presenza di lesioni su più parti del corpo”. “Prego..scusami?” chiede il capitano. “Presenza di lesioni su più parti del corpo” ripete il maresciallo.

Eppure quella notte i carabinieri intervenuti non riferiscono in alcun modo della presenza di lesioni ben visibili sul corpo di Magherini. Anzi, il maresciallo Castellano, intervenuto in Borgo San Frediano nel fermo del 40enne fiorentino, parlando al telefono con il capitano Cattaneo suggerisce “una perquisizione in casa” “per eventuali sostanze stupefacenti”. Così come auspica pur non essendo un medico che venga “fatto subito il tossicologico a questo” con chiari riferimenti ai prelievi autoptici. E' ancora il maresciallo Castellano a chiedere che il capitano Cattaneo verbalizzi con loro i fatti “così almeno siamo (con gli altri tre carabinieri, ndr) al di sopra di ogni sospetto”. Ma sarà proprio Castellano a svolgere le prime indagini dopo la morte di Riccardo Magherini lasciando calare un legittimo dubbio sull'operato dei carabinieri quella notte.

L'8 gennaio è fissata l'udienza preliminare per i sette indagati, i quattro militari responsabili del fermo ed i tre volontari della Croce Rossa intervenuti con la prima ambulanza. Per loro la procura di Firenze ha chiesto il rinvio a giudizio con l'accusa di omicidio colposo. Per uno dei militari c'è anche l'accusa di percosse.

Video dell'arresto :

  
Caso Magherini, le telefonate del 118 nella notte della morte  : 
 

sabato 26 novembre 2016

Fidel Castro - Cos'è una rivoluzione


Discorso di Fidel Castro sul concetto di Rivoluzione. 
(1 maggio 2000)

Cos’è la rivoluzione
La rivoluzione è il senso del momento storico
è cambiare tutto ciò che va cambiato
è uguaglianza e libertà piena
è essere trattato e trattare gli altri come esseri umani
è emanciparci grazie a noi stessi
e con i nostri propri sforzi
è sfidare poderose forze dominanti
dentro e fuori dall’ambito sociale e nazionale
è difendere i valori in cui si crede
al prezzo di qualsiasi sacrificio
è modestia disinteresse altruismo
solidarietà e eroismo
è non mentire mai
né violare principi etici
è convinzione profonda
che non esiste forza al mondo
capace di schiacciare la forza della verità e delle idee
rivoluzione è unità
è indipendenza
è lottare per i nostri sogni di giustizia
per Cuba e per il mondo
che è la base del nostro patriottismo
del nostro socialismo
e del nostro internazionalismo



Foto :