giovedì 31 dicembre 2015

Whatsapp bloccato 31 dicembre 2015




Il guasto di Whatsapp

Il popolare servizio di messaggi si è rotto per oltre un'ora nel giorno dell'anno in cui viene usato di piú.

Whatsapp ha smesso di funzionare per moltissime persone intorno alle 16.30 ora italiana, come segnalano tante persone sui social network; più o meno un’ora dopo ha ripreso a funzionare, anche se a singhiozzo. Il popolare servizio di messaggistica, oggi particolarmente usato per gli auguri di Capodanno, durante il guasto ha impedito agli utenti di collegarsi e quindi di mandare e ricevere qualsiasi cosa.



martedì 29 dicembre 2015

R.I.P. Lemmy Kilmister


LOS ANGELES - Se n'è andato a 70 anni, Lemmy Kilmister, il leader dei britannici Motorhead, gruppo cult del rock pesante. È morto a Los Angeles dopo "una breve battaglia contro una forma aggressiva di cancro". Questo l'annuncio della band su Facebook: "Aveva saputo della malattia il 26 dicembre. Era a casa, seduto davanti al suo videogame preferito, con la sua famiglia. Non ci sono parole per esprimere il nostro shock e la nostra tristezza". Nel post Lemmy viene definito "il nostro nobile e poderoso amico" mentre si invitano i fan a ricordarlo suonando la sua musica a tutto volume. Solo lo scorso luglio, Repubblica era riuscita a parlare a lungo con lui. Ci aveva spiegato: "Il futuro del rock'n'roll è nelle mani dei fan. Soltanto loro possono staccare la spina. Perché ci saranno sempre musicisti desiderosi di strimpellare una chitarra e cantarci sopra. Io ci credo ancora". La musica, dunque, va avanti. Anche se Lemmy non c'è più.



venerdì 25 dicembre 2015

Tanti Auguri Gesù Cristo


 Tanti auguri a te, tanti auguri a te, tanti auguri Gesù Cristo, tanti auguri a te!

Allora, oggi è il Santo Natale, il gran varietà religioso comincerà alle ore 9 e 30. Il cappellano Charlie vi farà sapere come il mondo libero riuscirà a far fuori il comunismo con l'aiuto di Dio e di alcuni marines.
 
Dio ci si arrapa con i marines! Perché noi ammazziamo tutto quello che vediamo! Lui fa il suo mestiere, noi facciamo il nostro! E per dimostrargli il nostro apprezzamento per averci dato tanto potere, noi gli riempiamo il cielo di anime sempre fresche! Dio è arrivato prima del corpo dei marines e quindi a Gesù voi potete offrire il cuore, ma il vostro culo appartiene alla nostra arma!
Signorine, sono stato chiaro?


Il sergente istruttore Hartman:

Dio ci si arrapa con i marines. Perché noi ammazziamo tutto quello che vediamo. Lui fa il suo mestiere, noi facciamo il nostro. E per dimostrargli il nostro apprezzamento per averci dato tanto potere, noi gli riempiamo il cielo di anime sempre fresche. Dio è arrivato prima del corpo dei marines, e quindi a Gesù voi potete offrire il cuore; ma il vostro c**o appartiene alla nostra arma.


El pueblo unido jamas sera vencido \ Il popolo unito non sarà mai vinto



El pueblo unido jamas sera vencido!
De pie, marchar que vamos a triunfar.
Avanzan ya banderas de unidad,
y tu vendras marchando junto a mi
y asi veras tu canto y tu bandera
al florecer la luz de un rojo amanecer
anuncia ya la vida que vendra.

De pie, luchar,
que el pueblo va a triunfar.
Sera mejor la vida que vendra
a conquistar nuestra felicidad
y en un clamor mil voces de combate
se alzaran, diran,
cancion de libertad,
con decision la patria vencera.

Y ahora el pueblo que se alza en la lucha
con voz de gigante gritando: Adelante!
El pueblo unido jamas sera vencido,
el pueblo unido jamas sera vencido!

La patria esta forjando la unidad.
De norte a sur se movilizara,
desde el salar ardiente y mineral
al bosque austral,
unidos en la lucha y el trabajo iran
la patria cubriran.
Su paso ya anuncia el porvenir.

De pie cantar que el pueblo va a triunfar
millones ya imponen la verdad.
De acero son, ardiente batallon.
Sus manos van, llevando la justicia
y la razon, mujer,
con fuego y con valor,
ya estas aqui junto al trabajador.

Y ahora el pueblo que se alza en la lucha
con voz de gigante gritando: Adelante!
El pueblo unido jamas sera vencido,
El pueblo unido jamas sera vencido!

la la la la la la la....

Il popolo unito non sarà mai vinto !
In piedi, cantiamo, che trionferemo,/ avanzano le bandiere dell'unità/ e tu verrai a marciare al mio fianco/ così vedrai il tuo canto e la tua bandiera fiorire.
La luce di un'alba rossa/ annuncia ormai la vita che verrà.
In piedi, marciamo, che il popolo trionferà;/ sarà migliore la vita che verrà.
Conquistiamo la nostra felicità;/ in un clamore, mille voci di lotta si alzeranno;/ diranno canzoni di libertà.
Con decisione la patria vincerà.
E ora il popolo che si alza nella lotta, con voce di gigante grida: avanti!
Il popolo unito non sarà mai vinto !
La patria sta forgiando l'unità; da nord e sud si mobiliterà,/ dalle saline ardenti e minerali, al bosco australe, uniti nella lotta e nel lavoro,/ andranno, la patria copriranno.
Il loro passo ormai annuncia l'avvenire.
In piedi, cantiamo, che il popolo trionferà.
Milioni ora impongono la verità;/ sono di acciaio, ardente battaglione, le loro mani portano la giustizia e la ragione.
Donna, con fuoco e valore, tu sei qui insieme al lavoratore.
E ora il popolo che si alza nella lotta, con voce di gigante grida: avanti !
Il popolo unito non sarà mai vinto !



mercoledì 23 dicembre 2015

Mithra = Gesù


"Qual è il dio che, nato in una grotta d'Oriente, muore a 33 anni, ascende al cielo per risorgere a vita eterna, creando un culto che si diffonderà nella Roma imperiale?".

Uno che fa? Spara sicuro: "Gesù Cristo!".
 
E sbaglia!
 
Si tratta invece di MITHRA.  

MITRA (Persia 2000-1000 a.c.)
MITRA nasce il 25 dicembre da una vergine
MITRA nasce in una grotta riscaldato da un toro
Alla nascita di MITRA assistono dei pastori recanti doni
MITRA ha 12 discepoli
MITRA è un grande maestro e predicatore
MITRA viene anche considerato come: il messia; la via; il pastore di Dio; la verità; il redentore; il salvatore
MITRA promette ai suoi seguaci l'immortalità
MITRA compie numerosi miracoli
MITRA durante la Cena del Signore afferma:"Coloro che non mangiano del mio corpo e non bevono del mio sangue in modo da essere una cosa sola con me ed io con loro non potranno essere salvi"
MITRA sacrifica sè stesso per la pace nel mondo
MITRA muore nel sosltizio di primavera, viene sepolto in una tomba e dopo tre giorni resuscita
Il giorno consacrato a MITRA è la domenica, il giorno del signore
Nel culto di MITRA esistono il battesimo, la benedizione e la confermazione (cresima)
IL CULTO DI MITRA
MITRA è una divinità molto antica, diffusa sia in Persia che in India. Nei decenni antecedenti all'era cristiana era il più popolare e il più diffuso dei culti pagani. Diffuso in tutto l'impero romano dalle armate di Pompeo venne sostenuto e protetto da numerosi imperatori romani. Nell'anno 376 d.c. il 25 dicembre il prefetto di Roma, su ordine dell'imperatore, sopprime il culto di MITRA e consegna il tempio al culto cristiano, sulle rovine viene eretto il vaticano e alcuni sotterranei attuali sono dell'antico complesso del tempio di MITRA. La gerarchia del culto di MITRA è simile a quella attuale della chiesa, con i padri che guidano i fedeli e il capo dei padri era chiamato "Pater Patratus" o anche Pontefice Massimo. Alcuni costumi del culto di MITRA sono stati copiati dai cristiani quali: l'uso dell'acqua santa, il segnarsi in fronte con le dita, la struttura dell'altare, l'ostia.

VISIONE APOCALITTICA O COSTRUZIONE DI UN MITO?
 
Gli apocalittici sono vissuti in ogni epoca storica, ma il Medio Oriente - misero, rassegnato e soggiogato dai romani - costituì il terreno di coltura per numerosi profeti di sventura, che, sostenuti per qualche tempo dal favore popolare, finirono per convincersi di essere dotati di una natura divina, di poter compiere ogni sorta di miracoli e di essere predestinati a salvare l'umanità.
Venti secoli fa si aggiravano infatti per la Palestina centinaia di curiosi personaggi, una sorta di stregoni che, con gli occhi spiritati, la voce ispirata e un atteggiamento ieratico, promettevano ai loro seguaci il riscatto dai loro peccati e il dono della vita eterna, alla sola condizione che avessero abbandonato le loro famiglie e abbracciato le loro idee.
Il personaggio che nei vangeli viene denominato Gesù era uno di questi o, più probabilmente, questo nome è una metafora, utilizzata per sintetizzare il loro pensiero. In ogni caso non è questo il punto in discussione.
Per provare la validità di questo assunto, basta riflettere sulla ambiguità delle sue risposte, sui giochi di parole dietro cui si nasconde, quando si trova in una situazione imbarazzante, e sul delirio da cui viene colto, quando scaccia i diavoli dal corpo dei posseduti, quando vede Satana che gli piomba addosso dal cielo, quando si sente spiato da bestie selvagge, quando maledice un albero senza frutti, quando prende a nerbate i mercanti nel Tempio e poi minaccia di distruggerlo, vantandosi di essere in grado di ricostruirlo in tre giorni, o quando accusa gli abitanti di Gerusalemme di tramare contro di lui.
Questo personaggio non ha nulla a che vedere con il figlio di dio nato da una vergine e asceso in cielo di cui parlano i credenti. Questo infatti è solo un mito scaturito dall'esigenza di credere in un semidio capace di risolvere i problemi di un popolo che cominciava a prendere coscienza dei suoi limiti e costruito nel corso dei secoli attraverso la sovrapposizione di antiche credenze, interpolazioni dottrrinarie e leggende tramandate da una generazione all'altra.
La favola di Gesù che riscatta i nostri peccati è la più grande allucinazione collettiva di tutti i tempi, una tragedia immane che ha distrutto il mondo classico proprio quando aveva raggiunto il suo acme nel campo della letteratura, dell'arte, della filosofia o della libertà di pensiero e ha portato nella nostra vita l'oppressione, il dispotismo e la sofferenza.


martedì 22 dicembre 2015

Apparenza

 

Una signora anziana si siede in un caffè. La cameriera porta il menu e chiede che cosa vuole ordinare.

La vecchia signora chiede "quanto costa un pezzo di torta"?
La cameriera risponde "3 euro"
La donna anziana prende alcune monete dalla tasca, e inizia a contare lentamente poi chiede di nuovo " e quanto costa la semplice ? "


La cameriera un po ' scocciata , visto che aveva molti tavoli da servire le rispose: "2 euro".
"va bene, allora prendo volentieri la semplice " Rispose la vecchia signora.
La cameriera portò scocciata la torta e mise subito il conto sul tavolo pensando tra se "che gente tirchia "
La vecchia signora mangiato molto lentamente e con piacere la torta, si alzò lentamente, mise i soldi sul tavolo e se ne andò.

Quando la cameriera andò x pulire il tavolo, si è accorta che la vecchia signora le aveva lasciato 1 euro di mancia.L' emozione le fece scendere una lacrima. Si voltò alla ricerca dell'anziana donna x ringraziarla ,ma era troppo tardi non era più visibile al suo sguardo Lei si sentiva in colpa x aver giudicato tirchia quella vecchietta che invece possedendo solo 3 euro si era limitata a prendere una fettina di torta da 2 euro x lasciare la mancia alla cameriera!

Questa storia commovente dimostra chiaramente che non si possono trarre conclusioni affrettate! Perché prima di giudicare qualcuno si dovrebbe guardare dentro alle sue mura, conoscere le sue paure le preoccupazioni. allora vedrai quanto sia fragile l'uomo dietro la maschera dell'apparenza.

"Si.. Vedi quello che nessun altro vede. Vedi quello che tutti gli altri scelgono di non vedere. Senza paura, conformismo o pigrizia. Vedi il mondo intero come nuovo, ogni giorno. La verità è che sei sulla strada giusta. Se tu non avessi visto qualcosa in più di un vecchio pazzo, scorbutico, non saresti mai venuto qui."


domenica 20 dicembre 2015

200 euro


"Arriva un ricco turista tedesco. Si ferma la sua bella grossa auto davanti all'albergo della città, pone una banconota da 200 euro sul bancone e chiede di vedere le camere disponibili per sceglierne una per la notte. per 200 euro, il proprietario dell'albergo gli dà tutte le chiavi e gli dice di scegliere quella che preferisce
Non appena il turista è sparito per le scale,
l'albergatore prende il biglietto di 200 euro, fila dal macellaio e regola il debito che ha nei suoi confronti.
Il macellaio si reca immediatamente da l'allevatore di maiali al quale deve 200 euro e paga il suo debito,
L'allevatore, a sua volta, si affretta a pagare la sua fattura presso la cooperativa agricola dove acquista gli alimenti per il bestiame.
Il direttore della cooperativa si precipita al caffè e risolvere il suo debito,
Il barista porta il biglietto alla prostituta che gli fornisce i suoi servizi a credito già da un po,
La ragazza, che occupa a credito le camere dell'albergo con i suoi clienti, deve pagare la fattura all'albergatore e pone il biglietto sul bancone, là dove il turista lo aveva posato in precedenza.
Il turista tedesco scende le scale, e non essendo riuscito a trovare una camere di suo piacimento, raccoglie il suo biglietto e se ne va.
Nessuno ha prodotto niente!
Nessuno ha vinto niente!
Ma più nessuno ha un debito!!!
Ecco perché, in questo momento, le banche non hanno alcun interesse a prestare denaro.
Le banche si arricchiscono finché siete indebitati".


sabato 19 dicembre 2015

R.I.P. Han Solo


"La morte è parte naturale della vita. Gioisci per coloro che intorno a te si trasformano nella Forza. Dolore non avere; rimpianto non avere. L'attaccamento conduce alla gelosia; l'ombra della bramosia essa è."


Han Solo (nel vecchio adattamento italiano Ian Solo/Jan Solo), è un personaggio dell'universo fantascientifico di Guerre stellari; è uno dei personaggi principali della trilogia originale.



Spoiler : Il Primo Ordine punta la base Starkiller contro D'Qar; Finn, Han e Chewbacca vengono mandati in missione per sabotare l'arma e permettere agli X-wing della Resistenza di penetrare le difese e distruggerla. Il gruppo riesce a trovare Rey; Han e Chewbacca piazzano numerosi esplosivi per sabotare la base Starkiller. Han si confronta con Kylo Ren, il cui vero nome è Ben Solo, e cerca di convincerlo ad abbandonare il Lato Oscuro e a tornare a casa con lui, ma Kylo lo trafigge con la spada laser, uccidendolo. Impazzito dal dolore per la perdita dell'amico, Chewbacca colpisce Ren con la sua balestra laser ed innesca gli esplosivi.



venerdì 18 dicembre 2015

Video Profilo Facebook

In attesa che la nuova funzione sia attiva, ho fatto il video delle foto del mio profilo...

Semplicemente ho usato 5 foto che ho in evidenza sul profilo...




Dopo non ho fatto altro che aprirle con il programma di sistema : "Movie Maker"...

Ho messo un tempo di visualizzazione di 5 secondi e poi ho aggiunto della musica ed ecco il risultato...poi condiviso su facebook...

Ecco il risultato:

video



Star Wars e Il Risveglio della Forza (intro)


Episodio VII

Il Risveglio della Forza

Luke Skywalker è sparito.
In sua assenza, il sinistro
PRIMO ORDINE è sorto dalle
ceneri dell'Impero e non avrà
pace finchè Skywalker, l'ultimo
Jedi, non verrà eliminato.
Con il sostegno della REPUBBLICA,
il generale Lela Organa guida
una coraggiosa RESISTENZA.
Ha un bisogno disperato di
trovare suo fratello Luke e
ottenere il suo aiuto nel
ristabilire pace e giustizia
nella galassia.


Trama : All'incirca trent'anni dopo la battaglia di Endor e la distruzione della seconda Morte Nera, Luke Skywalker, l'ultimo Jedi, è scomparso. Sia la Resistenza, una forza militare sostenuta dalla Repubblica e guidata dal generale Leia Organa, che il Primo Ordine, nato dalla ceneri dell'Impero Galattico, perlustrano la galassia nel tentativo di trovarlo.
Poe Dameron, un pilota della Resistenza, viene mandato su Jakku per incontrarsi con l'anziano Lor San Tekka e recuperare una mappa che si crede conduca a Luke. Allo stesso tempo anche il Primo Ordine sta cercando di recuperare la mappa; il misterioso Kylo Ren atterra su Jakku e attacca il villaggio in cui si trova Poe. Quest'ultimo nasconde la mappa nel suo droide, BB-8, e lo manda via. Kylo cattura Poe e ordina agli stormtrooper di massacrare gli abitanti del villaggio.
Uno degli stormtrooper, FN-2187, incredulo di fronte alla brutalità del Primo Ordine, aiuta Poe a fuggire; i due rubano un caccia TIE ma vengono abbattuti e precipitano su Jakku. FN-2187, ribattezzato Finn da Poe, sembra essere l'unico sopravvissuto. Nel frattempo BB-8 viene trovato da Rey, una giovane donna che sopravvive vendendo rottami trovati nel deserto e che è in attesa dei suoi genitori. Finn incontra Rey e BB-8, ma i tre vengono attaccati dal Primo Ordine e fuggono a bordo di una vecchia nave abbandonata, il Millennium Falcon.
Han Solo e Chewbacca catturano il Falcon, che gli era stato rubato anni prima. Han rivela che Luke scomparve dopo che uno dei suoi apprendisti passò al Lato Oscuro e assunse il nome di Kylo Ren. Alla base Starkiller, un pianeta convertito in una super-arma capace di distruggere interi sistemi stellari, Kylo Ren viene informato dal Leader Supremo Snoke che l'unico modo per resistere al richiamo della Luce è uccidere suo padre, Han Solo. L'equipaggio del Falcon si reca sul pianeta Takodana per incontrare Maz Kanata, una piratessa aliena che può aiutare BB-8 a raggiungere la Resistenza. Nei sotterranei del castello di Maz, Rey trova la spada laser di Anakin Skywalker e ha una visione indotta dalla Forza. Maz spiega che è prescelta a possedere l'arma ma Rey, spaventata e confusa si rifiuta di toccarla. La piratessa consegna la spada a Finn, in modo che possa consegnarla alla ragazza quando sarà pronta.
Il Primo Ordine attacca il castello di Maz. Nel frattempo la base Starkiller, su ordine del generale Hux, distrugge l'intero sistema stellare di Hosnian. La Resistenza, guidata dallo squadrone di X-wing di Poe Dameron, sopravvissuto all'impatto su Jakku, giunge in soccorso di Han, Finn e BB-8; tuttavia Rey viene catturata da Kylo Ren e portata a bordo della base Starkiller. Kylo tortura Rey per cercare di ottenere i dettagli della mappa, ma la ragazza riesce a resistere alla tortura. Approfittando dell'assenza di Kylo, Rey fugge usando un trucco mentale Jedi. Intanto Han, Finn e BB-8 si recano su D'Qar, la base della Resistenza, per cercare di ideare un piano per fermare il Primo Ordine.
Il Primo Ordine punta la base Starkiller contro D'Qar; Finn, Han e Chewbacca vengono mandati in missione per sabotare l'arma e permettere agli X-wing della Resistenza di penetrare le difese e distruggerla. Il gruppo riesce a trovare Rey; Han e Chewbacca piazzano numerosi esplosivi per sabotare la base Starkiller. Han si confronta con Kylo Ren, il cui vero nome è Ben Solo, e cerca di convincerlo ad abbandonare il Lato Oscuro e a tornare a casa con lui, ma Kylo lo trafigge con la spada laser, uccidendolo. Impazzito dal dolore per la perdita dell'amico, Chewbacca colpisce Ren con la sua balestra laser ed innesca gli esplosivi.
I piloti della Resistenza superano le difese del Primo Ordine e attaccano la base Starkiller, innescando una reazione a catena che distrugge l'arma. Nel frattempo Kylo, ferito in precedenza da Chewbacca, affronta Finn in un duello con la spada laser e lo ferisce gravemente. Rey recupera la spada di Anakin e affronta Kylo, riuscendo a resistergli e sfregiandogli il volto, ma i due vengono separati da una voragine che si apre nel terreno. Le forze del Primo Ordine e della Resistenza riescono ad abbandonare il pianeta prima che questo esploda.
Rey, Finn, Poe e gli altri tornano su D'Qar, dove il droide R2-D2, spentosi dal giorno della partenza di Luke, si riattiva e rivela il resto della mappa che conduce a Luke. Rey parte insieme a Chewbacca e R2-D2 a bordo del Falcon per raggiungere l'anziano Luke, che vive su un remoto pianeta sperduto, e gli porge la spada di suo padre.


 APPENA VISTO....STUPENDO !!! 
CORRETE AL CINEMA !!!!



Ecco pochi secondi dell'ultimo Star Wars...

video

Questo invece un video fatto da me...con un noto programma....

sabato 12 dicembre 2015

Il Coraggio di Kathrine Switzer

 
Kathrine Virginia "Kathy" Switzer (Amberg, 5 gennaio 1947) è un'atleta statunitense, nota per essere stata la prima donna a correre la maratona di Boston nel 1967 grazie a uno stratagemma. La reazione degli organizzatori, che cercarono di strattonarla fuori dalla pista, suscitò un movimento di opinione che portò all'apertura della maratona alle donne nel 1972.


Adesso ti faccio una domanda : 
Se non ti ribelli ora...quando lo farai ?


Se non ti arrampichi, non puoi cadere. Ma vivere tutta la vita sul terreno non ti darà gioia.
(Anonimo)

Non è perché le cose sono difficili che non osiamo, è perché non osiamo che sono difficili.
(Seneca)

Non lasciamo che il rumore delle opinioni altrui offuschi la nostra voce interiore. E, cosa più importante di tutte, dobbiamo avere il coraggio di seguire il nostro cuore e la nostra intuizione. In qualche modo, essi sanno che cosa vogliamo realmente diventare. Tutto il resto è secondario.
(Steve Jobs)

Il tuo cuore è libero, abbi il coraggio di seguirlo.
(Dal film Braveheart – Cuore impavido)

Colui che è coraggioso è libero.
(Seneca)

Soldati! A tre settimane da oggi, io mieterò il mio raccolto. Immaginate dove vorrete essere, perché così sarà! Serrate i ranghi! Seguitemi! Se vi ritroverete soli, a cavalcare su verdi praterie col sole sulla faccia, non preoccupatevi troppo, perché sarete nei campi Elisi, e sarete già morti! Fratelli! Ciò che facciamo in vita, riecheggia nell’eternità!
(Dal Film Il gladiatore)

Che cosa sarebbe la vita se non avessimo il coraggio di correre dei rischi?
(Vincent van Gogh)

In fin dei conti dobbiamo tutti morire, purtroppo non possiamo scegliere in che modo, ma possiamo decidere come andare in contro alla fine, per poter essere ricordati… da uomini
(Dal film Il gladiatore)

giovedì 10 dicembre 2015

Modella di Playboy & il Papa


Modella vuole incontrare il Papa. Ma è senza reggiseno, 
si deve accontentare delle suore !!!
 
 
In salopette, top bianco e con i capezzoli ben in vista, Victoria Xipolitakis ha tentato di farsi benedire da Papa Francesco, in visita in Paraguay. Respinta dai bodyguard, si è fatta fotografare stretta a delle suore.
 


Voleva Papa Francesco, ma si è dovuta accontentare di scattare una foto con le suore. 
Succede, quando si è una modella apparsa anche su Playboy e si dimentica il reggiseno a casa.

Nella fattispecie, è successo a Victoria Xipolitakis, esplosiva ventinovenne che sperava di far colpo sul Pontefice, in visita di Paraguay, ed essere assolta per i propri peccati. Ma l’abbigliamento ha distrutto il suo sogno: quando Victoria si è avvicinata a Papa Francesco, gli addetti alla sicurezza l’hanno fermata e invitata ad andarsene.

Il motivo? La modella indossava una salopette di jeans, un top bianco semi trasparente… e basta: Victoria era visibilmente senza reggiseno e i capezzoli spuntavano attraverso la stoffa del top – soprattutto poiché la modella di Playboy è ovviamente molto procace.
 
Su Facebook ho trovato una foto in cui si vede cosa avrebbe fatto Papa Francesco, qualora l'avesse incontrata....
 
 
Questa foto ha scatenato sulla pagina in questione, accese polemiche. 
 

lunedì 7 dicembre 2015

Avarizia Vaticana


from : EMILIANO FITTIPALDI AVARIZIA 
LE CARTE CHE SVELANO
RICCHEZZA, SCANDALI E SEGRETI
DELLA CHIESA DI FRANCESCO
 
Il sacerdote più anziano, quello che non avevo mai 
incontrato prima, va al sodo. 
“Devi scrivere un libro. Devi scriverlo anche
per Francesco. Che deve sapere. Deve sapere che
la Fondazione del Bambin Gesù, nata per raccogliere
le offerte per i piccoli malati, ha pagato parte dei lavori
fatti nella nuova casa del cardinale Tarcisio Bertone.
Deve sapere che il Vaticano possiede case, a Roma,
che valgono quattro miliardi di euro. Ecco. Dentro
non ci sono rifugiati, come vorrebbe il papa, ma un
sacco di raccomandati e vip che pagano affitti ridicoli.
“Francesco deve sapere che le fondazioni intitolate
a Ratzinger e a Wojtyla hanno incassato talmente tanti
soldi che ormai conservano in banca oltre 15 milioni.
Deve sapere che le offerte che i suoi fedeli gli regalano
ogni anno attraverso l’Obolo di San Pietro non
vengono spese per i più poveri, ma ammucchiate su
conti e investimenti che oggi valgono quasi 400 milioni
di euro. Deve sapere che quando prendono qualcosa
dall’Obolo, i monsignori lo fanno per le esigenze
della curia romana.
“Deve sapere che lo Ior ha quattro fondi di beneficenza
avari come Arpagone: nonostante l’istituto vaticano
produca utili per decine di milioni, il fondo per
opere missionarie ha regalato quest’anno la miseria di
17 mila euro. Per tutto il mondo! Deve sapere che lo
Ior non è stato ancora ripulito e che dentro il torrione
si nascondono ancora clienti abusivi, gentaglia indagata
in Italia per reati gravi. Deve sapere che il Vaticano
non ha mai dato ai vostri investigatori della Banca
d’Italia la lista di chi è scappato con il bottino all’estero.
Nonostante noi l’avessimo promesso. Deve sapere
che per fare un santo, per diventare beati, bisogna pagare.
Già, sborsare denaro. I cacciatori di miracoli
sono costosi, sono avvocati, vogliono centinaia di migliaia
di euro. Ho le prove.
“Deve sapere che l’uomo che lui stesso ha scelto
per rimettere a posto le nostre finanze, il cardinale
George Pell, in Australia è finito in un’inchiesta del governo
sulla pedofilia, alcuni testimoni lo definiscono
‘sociopatico’, in Italia nessuno scrive niente. Deve sapere
che Pell ha speso per lui e i suoi amici, tra stipendi
e vestiti su misura, mezzo milione di euro in sei
mesi.
“Francesco deve sapere che la società di revisione
americana che qualcuno di noi ha chiamato per controllare
i conti vaticani ha pagato a settembre 2015
una multa da 15 milioni per aver ammorbidito i report
di una banca inglese che faceva transazioni illegali
in Iran. Deve sapere che la Santa Sede per guadagnare
più soldi ha distribuito tesserini speciali a
mezza Roma: oggi vendiamo benzina, sigarette e vestiti
tax free, incassando 60 milioni l’anno.
“Deve sapere che non è solo Bertone che vive in trecento
metri quadrati, ma ci sono un mucchio di cardinali 
che vivono in appartamenti da quattrocento, cinquecento,
seicento metri quadrati. Più attico e terrazzo
panoramico. Deve sapere che il presidente dell’Apsa,
Domenico Calcagno, si è fatto un buen retiro in una tenuta
della Santa Sede in mezzo al verde, facendo aprire
una società di comodo a suoi lontani parenti. Deve sapere
che il moralizzatore Carlo Maria Viganò, l’eroe
protagonista dello scandalo Vatileaks, è in causa con il
fratello sacerdote che lo accusa di avergli fregato milioni
dell’eredità. Deve sapere che Bertone ha preso un elicottero
costato 24 mila euro per andare da Roma in Basilicata.
Deve sapere che il Bambin Gesù controlla allo
Ior un patrimonio pazzesco da 427 milioni di euro, e
che il Vaticano ha investito pure in azioni della Exxon e
della Dow Chemical, multinazionali che inquinano e
avvelenano. Deve sapere che l’ospedale di Padre Pio ha
trentasette tra palazzi e immobili, e che oggi hanno un
valore stimato in 190 milioni di euro. Deve sapere che i
salesiani investono in società in Lussemburgo, i francescani
in Svizzera, che diocesi all’estero hanno comprato
società proprietarie di televisioni porno. Deve sapere
che un vescovo in Germania ha scialacquato 31 milioni
per restaurare la sua residenza, e che una volta beccato
è stato promosso con un incarico a Roma. Francesco
deve sapere un sacco di cose. Cose che non sa, perché
nessuno gliele dice.”
Il monsignore posa la forchetta e si pulisce la bocca
con il tovagliolo. Il prete che conosco bene gli versa un
po’ di vino nel bicchiere, un Sacrisassi Le Due Terre. Il
canuto reverendo alza il calice, strizza un occhio per
osservare con attenzione il colore giallo paglierino attraverso
il cristallo, beve due lunghi sorsi, poi sorride.
“Qui fuori c’è parcheggiata una macchina piena di documenti.
Dello Ior, dell’Apsa, dei dicasteri, dei revisori
dei conti chiamati dalla commissione referente, la Cosea.
È per questo che ho chiesto che lei venisse in auto.
Non ce la farebbe a portarli via in motorino.” Si alza di
scatto. “A proposito, noi non abbiamo contanti. Stavolta
il ristorante lo paga lei?”

Che cosa state aspettando...compratelo subito !!!


venerdì 4 dicembre 2015

Il Demonio in Vaticano veste Prada




Se Dio esistesse guarirebbe i pedofili. 
Il fatto stesso che i pedofili non diventano mai persone normali, dimostra che lassu' in cielo non c'è alcun Dio.

Lui [padre Gabriele Amorth, ndr] è abituato a porte che sbattono, sedie che si rovesciano, occhi che roteano, bestemmie che volano. Ma parlare di demonio nella casa del Papa mette i brividi lo stesso. Anche se l’ Esorcista non si tira indietro di fronte all’ Avversario. E il Santo Padre? «Oh, Sua Santità crede in pieno nella pratica dell’ esorcismo. Perché il diavolo alberga in Vaticano. Naturalmente è difficile trovare le prove. Ma ho confidenze di persone che lo confermano. E, del resto, se ne vedono le conseguenze. Cardinali che non credono in Gesù, vescovi collegati con il demonio. Quando si parla di "fumo di Satana" nelle Sacre stanze è tutto vero. Anche queste ultime storie di violenze e di pedofilia». (Il Papa e il diavolo/1 Io esorcista e il demonio nella Chiesa - La Repubblica, 10 marzo 2010) from : http://www.agoravox.it/Chiesa-e-pedofilia-il-diavolo.html





I tuoi figli non sono figli tuoi



Ricordiamoci che i figli non sono figli nostri. 
Siamo solo la porta attraverso cui accedono al mondo.




Non basta mandare i figli a scuola, bisogna accompagnarli sulla via degli studi, bisogna costruire giorno per giorno in essi la consapevolezza che a scuola si va non per conquistare un titolo, ma per prepararsi alla vita.



Un genitore saggio lascia che i figli commettano errori. 
E' bene che una volta ogni tanto si brucino le dita.