sabato 31 maggio 2014

Partito dell'astensionismo


Dai dati definitivi relativi allo spoglio delle elezioni Europee, il dato inconfutabile finora emerso è stata la grandissima percentuale di elettori italiani ed europei che si sono astenuti dal partecipare alla chiamata alle urne.
 
Le iene hanno proposto un video interessante, hanno fatto votare 1000 persone in spiaggia, quelle che teoricamente non hanno votato. La foto sotto è il confronto con i dati reali e i voti di quelli che avrebbero votato se fossero andati alle urne.


 Se per assurdo unissimo i due valori ecco cosa succederebbe:


Che il Movimento 5 Stelle è il vincitore morale.

Chi ha perso non è stato nessun partito ma noi Italiani, italiani bravi solo a lamentarsi, ma non bravi ad agire...

 Mi sa tanto che questa volta valeva la pena andare a votare !!!

VERGOGNA !!!

Il video integrale delle iene...


venerdì 30 maggio 2014

Pensa positivo e attira cose positive




Prenditi l’impegno di fare queste cose ogni giorno. 
Integra questi rituali nella tua routine quotidiana:

1. Inizia ogni giornata dedicando almeno 5 minuti alla concentrazione della mente su desideri, obiettivi e intenzioni. Mettiti comodo, chiudi gli occhi e visualizza tutti gli obiettivi e i desideri come se fossero già realtà. Senti davvero dentro di te le emozioni di quella realtà. Visualizza la giornata nel modo esatto in cui vorresti andasse.

2. Utilizza i tuoi strumenti ogni giorno. Libri delle visioni, diario della gratitudine, simbolo della gratitudine e affermazioni ti forniranno tutti un’ispirazione esteriore tangibile e sposteranno in maniera positiva il tuo campo energetico. Impegnati a utilizzare davvero questi strumenti quotidianamente, e applicali nella tua vita.

3. Inizia a prestare attenzione a quanto spesso durante la giornata hai delle risposte emotive che non sono allineate con il tuo scopo o con la creazione della vita che desideri. Ogni volta che ti accorgi di ciò, agisci. Cambia pensieri e sensazioni, rivolgendoti a quelli che costituiscono una controparte vibrazionale adatta a ciò che vuoi attrarre. Rimani concentrato sulle cose che ti arrecano gioia, e mantieni positive le tue aspettative.

4. Ricorda l’importanza della gratitudine e della riconoscenza in tutte le aree della vita. Prenditi del tempo, ogni giorno, per collegarti a Dio e a te stesso.

5. Intraprendi ogni giorno delle azioni che siano allineate con il tuo scopo, gli obiettivi e i desideri. Sii consapevole e attento. Agisci a seconda delle idee inspirate. Fidati delle tue emozioni e delle tue intuizioni. Presta attenzione e rispondi ai feedback che esse ti inviano. Fai ogni giorno dei passi avanti verso i tuoi sogni.

6. Riconosci che la Legge d’Attrazione opera nella tua vita. Riconosci le prove del suo effetto e ringrazia. Più lo farai, più essa funzionerà, semplicemente.Rimani saldo rispetto al tuo scopo e alla visione che hai creato per il futuro, e aggrappati a essi con tutto te stesso. Mantieni ogni tua azione in allineamento con tuo scopo ultimo, e mantieni pure le tue intenzioni. Attrarrai cose incredibili e belle. Dunque, non temere, divertiti e sii disposto ad assumerti alcuni rischi. Punta in alto, e sappi che l’Universo ti sostiene in ogni modo.


lunedì 26 maggio 2014

#vinciamopoi





Se saprai mantenere la testa quando tutti intorno a te
la perdono, e te ne fanno colpa.
Se saprai avere fiducia in te stesso quando tutti ne dubitano,
tenendo pero' considerazione anche del loro dubbio.
Se saprai aspettare senza stancarti di aspettare,
O essendo calunniato, non rispondere con calunnia,
O essendo odiato, non dare spazio all'odio,
Senza tuttavia sembrare troppo buono, né parlare troppo saggio;

Se saprai sognare, senza fare del sogno il tuo padrone;
Se saprai pensare, senza fare del pensiero il tuo scopo,
Se saprai confrontarti con Trionfo e Rovina
E trattare allo stesso modo questi due impostori.
Se riuscirai a sopportare di sentire le verità che hai detto
Distorte dai furfanti per abbindolare gli sciocchi,
O a guardare le cose per le quali hai dato la vita, distrutte,
E piegarti a ricostruirle con i tuoi logori arnesi.

Se saprai fare un solo mucchio di tutte le tue fortune
E rischiarlo in un unico lancio a testa e croce,
E perdere, e ricominciare di nuovo dal principio
senza mai far parola della tua perdita.
Se saprai serrare il tuo cuore, tendini e nervi
nel servire il tuo scopo quando sono da tempo sfiniti,
E a tenere duro quando in te non c'è più nulla
Se non la Volontà che dice loro: "Tenete duro!"

Se saprai parlare alle folle senza perdere la tua virtu',
O passeggiare con i Re, rimanendo te stesso,
Se né i nemici né gli amici più cari potranno ferirti,
Se per te ogni persona contera', ma nessuno troppo.
Se saprai riempire ogni inesorabile minuto
Dando valore ad ognuno dei sessanta secondi,
Tua sara' la Terra e tutto ciò che è in essa,
E — quel che più conta — sarai un Uomo, figlio mio!






sabato 24 maggio 2014

Conosci te stesso - Nosce te ipsum


Nosce te ipsum (conosci te stesso) !!!


ΓΝΩΘΙΣΑΥΤΟΝ, gnôthi sautón; anche Γνῶθι σεαυτόν Gnōthi seautón

Se vogliamo agire efficacemente sulla nostra vita dobbiamo prima di tutto seguire l'ingiunzione delfica "Conosci Te Stesso" (in latino "Nosce te ipsum", in greco "Gnothi sauton", tale esortazione era scritta sulla facciata del Tempio di Apollo a Delfi): nella conoscenza di noi stessi troveremo la conoscenza dell'intero Universo e di Dio (non a caso Socrate - pensatore illuminato - diceva "Conosci te stesso e conoscerai l'universo degli Dei"), poiché ciò che è dentro di noi è riflesso specularmente fuori di noi e dunque vi è una strettissima correlazione tra micro e macrocosmo (come viene efficacemente enunciato nella Tavola Smeraldina di Ermete Trismegisto: "Ciò che è in basso è come ciò che è in alto e ciò che è in alto è come ciò che è in basso, per fare il miracolo di una cosa sola").

La Conoscenza della Realtà è un processo graduale che porta a rovesciare completamente la visione ordinaria delle cose, e questo porta a degli ampi cambiamenti nella nostra Vita, che non potrà mai più essere quella di prima. Il percorso compiuto da colui che vuole risvegliarsi, il percorso iniziatico appunto, si basa su tappe progressive che prevedono delle prove da superare ed il confronto con il proprio lato oscuro. La mitologia di tutti i tempi racconta questo percorso attraverso una sorta di unico e gigantesco mito che illustra tappa per tappa il cammino dell'eroe cioè dell'iniziato (ved. incontro n° 22); in questo cammino quattro postulati fondamentali andranno sempre tenuti a mente: sapere, osare, volere, tacere (nei tarocchi: coppe-Acqua, spade-Aria, bastoni-Fuoco, denari-Terra), senza i quali il cammino non esiste affatto!

C'è qualcosa di tremendamente sbagliato in questo sistema.
Loro pensano che non ti manca niente, ti hanno dato tutto, una casa, un lavoro, una famiglia, gli elettrodomestici, i telefonini, l'energia elettrica, il caldo d'estate, il fresco d'inverno, le ferie, il calcio, il conto in banca, il computer, internet, youtube... e cosa più importante: LA TELEVISIONE, LE VELINE, LE LETTERONZE, IL BAGAGLINO, MARIA DE FILIPPI, EMILIO FEDE, I POLITICI... e Tu!? Tu!? Essere ingrato... non sei felice!? 
Ti hanno confezionato una grande realtà, te l'hanno cucita addosso e Tu!? 
Tu ancora non sei felice... e se non sei felice è giunto il momento di fermarsi e di cercare dentro di te... e lì che c'è la risposta... più diventerai consapevole di ciò che sei... più la tua vita diventerà felice !!!



venerdì 23 maggio 2014

Programma M5S x l'europa



E questo è il programma: per un'Europa a 5 stelle e 7 punti.

Uno. Referendum sulla permanenza nell'Euro.
10 nazioni dell'Unione Europea hanno mantenuto la propria sovranità monetaria. Sono in Europa ma non hanno l'Euro, eppure vivono, commerciano, prosperano. Perché?
I partiti hanno deciso per te di entrare nell'eurozona. Oggi il M5S vuole che tu possa informarti e scegliere se rimanerci.

Due. Abolire il Fiscal Compact, il trattato che ci impone di ridurre il debito pubblico di 40/50 miliardi di euro all'anno per i prossimi 20 anni. Una misura che 6 premi Nobel per l'economia hanno definito recessiva, sostenibile solo con nuove tasse e tagli alla spesa sociale.
I partiti sono i responsabili del debito pubblico. Il M5S non vuole che sia tu a pagarlo.

Tre. Adozione degli Eurobond.
Abbiamo una moneta unica ma ogni nazione paga interessi diversi sul proprio debito pubblico. La Germania meno, l'Italia di più. Gli Eurobond sono l'unico modo per essere davvero uniti, nella buona e nella cattiva sorte.
Ora con l'Europa condividi solo obblighi, il M5S pretende anche i benefici.

Quattro. Alleanza tra paesi mediterranei per una politica comune.
L'Italia e i paesi del Sud Europa hanno esigenze simili, spesso lontanissime da quelle tedesche. Portare avanti le stesse azioni è fondamentale per far valere le proprie ragioni.
Abbiamo un mare di idee in comune, il M5S vuole renderlo navigabile.

Cinque. Investimenti in innovazione e nuove attività produttive esclusi dal limite del 3% di deficit di bilancio.
Secondo il Fiscal Compact ci si può discostare dal limite del 3% in caso di grave crisi economica. E noi, stiamo aspettando la fine?
Il M5S vuole ridiscutere oggi i parametri per dare slancio alle imprese bloccate dalla politica del rigore.

Sei. Finanziamenti per attività agricole e di allevamento finalizzate ai consumi nazionali interni.
L'Italia produce solo il 70% degli alimenti che consuma. Il resto è importato dall'estero, magari con marchio made in Italy. Per difendere i lavoratori e il territorio, il M5S chiede di favorire le produzioni locali. La filiera corta allunga la vita, anche all'Europa.

Sette. Abolizione del pareggio di bilancio.
Con la modifica dell'articolo 81 della Costituzione, qualsiasi investimento pubblico fatto nel nostro paese è conteggiato come debito, anche se dovuto a calamità naturali. Per l'Europa è un pareggio, per lo stato sociale una sconfitta.

Destra e Sinistra sono uguali


Ricordandovi che destra e sinistra sono uguali...e che di noi cittadini a loro non interessa...una domanda sorge spontanea : con che soldi questo consigliere comunale di Bari si è comprato il suv ? Avete notato dove ha parcheggiato ? L'ha fatto già anni fa...volete continuare a votare questi "signori" ?
 
Io voto M5S


Febbraio 2011... un Consigliere Comunale della maggioranza guidata da Michele Emiliano, il 28enne Fabio Ladisa, ha ricevuto il provolone di Mingo e Fabio di Striscia la Notizia perché sorpreso a parcheggiare sistematicamente la sua automobile in divieto di parcheggio e in doppia fila in una zona centrale, nelle vicinanze del Comune. L’auto del Consigliere, tra l’altro, esponeva in bella vista il contrassegno del Comune di Bari.


Video : http://www.striscialanotizia.mediaset.it/video/videoextra.shtml?12706

giovedì 15 maggio 2014

Comprate la Bari

 Da Checco Zalone a Fiorello, da Emilio Solfrizzi a centinaia e centinaia di tifosi in Italia e nel mondo: #compratelabari è l’hashtag che spopola in rete invitando possibili investitori a comprare il Bari calcio. Il club pugliese – dopo il colpo esterno a Carpi è in piena zona playoff – nelle ultime quattro gare interne ha avuto più di centomila spettatori, ma dopo il fallimento che ha chiuso la parentesi della famiglia Matarrese, stenta a trovare un nuovo proprietario.


 







Video di Sky Tg 24




Anche Rocco Siffredi....ahahahahahah



sabato 10 maggio 2014

Come disattivare la riproduzione automatica dei video su Facebook

Ecco come disattivare la riproduzione automatica dei video su Facebook

 



Dalla foto potete notare che nelle impostazioni c'è la voce "Video"...basta disattivare "riproduzione automatica video"

 



 

Per disattivare sul proprio cellulare l'anteprima video, basta andare alle impostazioni della applicazione di Facebook e spuntare la "Riproduzione automatica del video " in "No".

 

 

C'è la possibilità di attivare anche solo in caso di Wi - Fi, ma ve lo sconsiglio....



venerdì 9 maggio 2014

Io non credo...ma ci credo...

 Io non credo...ma ci credo
 
Alla fine del post un video inquietante:

L'appello video consegnato a Papa Francesco da donne e uomini che quando erano minori hanno subito abusi da parte preti pedofili: "Chiediamo solo che Bergoglio ci dia delle risposte e faccia giustizia"
Le vittime: "Non possiamo essere trattati così"

Di seguito pubblico alcune foto trovate in giro nella rete...fatene buon uso...














Pedofilia, Onu: “Vaticano ha permesso gli abusi dei preti”. La Chiesa: “Interferenza”

Il comitato delle Nazioni Unite sull'applicazione della Convenzione per i diritti del fanciullo alla Santa Sede: "A causa di un codice del silenzio imposto su tutti i membri del clero sotto la pena della scomunica i casi di violenza sono stati anche difficilmente riferiti alle autorità giudiziarie nei Paesi in cui sono stati commessi". Nota dello Stato Pontificio: "In alcuni passaggio vediamo il tentativo di interferire sul nostro insegnamento". Monsignor Silvano Maria Tomasi: "Onu ci invita a rivedere nostre visioni su omosessulità? Ci saranno state pressioni di Ong pro gay"




giovedì 8 maggio 2014

La Mafia e/è il governo ?



Scajola...Dell'Utri...Berlusconi...ci governava o ci governa la mafia ?

Il partito di Berlusconi è stato fondato da un mafioso. Da esso è nato un regime, che è quello che ci ha governato. Siamo sicuri che non ci sono altri al governo ?

Ricordate la trattativa tra Stato italiano e Cosa Nostra (più comunemente chiamata trattativa stato-mafia) è l'ipotesi di una intrattenuta negoziazione tra alcuni esponenti politici e l'organizzazione Cosa Nostra, inizialmente per il tramite dei vertici del Raggruppamento Operativo Speciale dei carabinieri: tale trattativa si sarebbe sviluppata durante le stragi del 1992-1993 per giungere ad un accordo che prevedeva la fine della stagione stragista in cambio di un'abolizione della legge sui collaboratori di giustizia e un'attenuazione delle misure detentive previste dall'articolo 41 bis. L'ipotesi è attualmente oggetto di indagini giudiziarie e inchieste giornalistiche.


Marcello Dell'Utri è un politico e dirigente d'azienda italiano, già senatore per Il Popolo della Libertà e prima di Forza Italia.
Stretto collaboratore di Silvio Berlusconi fin dagli anni settanta, socio in Publitalia '80 e dirigente Fininvest, nel 1993 fondò con lui Forza Italia. Il 25 marzo 2013 la terza sezione della corte di Appello di Palermo ha condannato Dell'Utri in secondo grado di giudizio con pena di 7 anni di reclusione per concorso esterno in associazione mafiosa. La sentenza considera Marcello Dell'Utri il tramite intermediario tra la mafia e Silvio Berlusconi. Datosi alla latitanza poco prima che venisse spiccato nei suoi confronti un provvedimento di arresto è stato rintracciato ed arrestato il 12 aprile 2014 a Beirut dalle forze dell'ordine libanesi dove è tuttora detenuto in attesa di estradizione verso l'italia.

Claudio Scajola è un  Deputato di Forza Italia. 
Nel 1995, con la lista centrista "Amministrare Imperia" si ricandidò a sindaco di Imperia in contrapposizione al centro sinistra e al centro destra. Nello stesso anno aderì poi a Forza Italia. Ne ottenne inizialmente l'incarico di coordinatore provinciale e, quindi, nelle elezioni politiche del 1996 venne eletto deputato nel collegio uninominale Liguria 2 d'Imperia della coalizionePolo per le Libertà, guidata da Silvio Berlusconi con 35.443 voti (44,7%).Ha ricoperto il ruolo di membro del consiglio direttivo di Forza Italia alla Camera.

L'8 maggio 2014 Claudio Scajola viene arrestato dalla Direzione antimafia di Reggio Calabria e condotto poi nel carcere di Regina Coeli. La nuova accusa, a carico dell'ex Ministro, è quella di aver aiutato l'ex deputato PdL, Amedeo Matacena, latitante dopo una condanna, a fuggire in Libano.

(Amedeo Matacena, noto imprenditore reggino ed ex parlamentare condannato in via definitiva per concorso esterno in associazione mafiosa.)

Vittorio Mangano è stato un criminale italiano pluriomicida legato a Cosa Nostra conosciuto con il soprannome de «lo stalliere di Arcore», data l'attività che svolgeva presso la villa brianzola di Silvio Berlusconi. Fu definito da Paolo Borsellino una delle «teste di ponte dell'organizzazione mafiosa nel Nord Italia»

Volete altre prove...a me bastano queste....

Foto vere dell'arresto di Scajola:





lunedì 5 maggio 2014

Fischiare l'Inno di Mameli è da ignoranti


Chi fischia l'inno per me è un grande ignorante, lo sapete che durante le Cinque giornate di Milano, gli insorti lo intonavano a squarciagola; anche la breve esperienza della Repubblica Romana ebbe come inno il Canto degli italiani, già diventato un simbolo del Risorgimento.
Dopo la dichiarazione di guerra all'Austria, persino le bande militari lo suonarono senza posa, tanto che re Carlo Alberto fu costretto a ritirare ogni censura del testo, così come abrogò l'articolo 77 dello Statuto albertino secondo cui l'unica bandiera del regno doveva essere quella sabauda (e la coccarda quella azzurra), rinunciando agli inutili tentativi di reprimere l'uso del tricolore verde, bianco e rosso, anch'esso impostosi come simbolo patriottico dopo essere stato adottato clandestinamente nel 1831 come simbolo della Giovine Italia.

Fischiare l'inno è un indegno comportamento !!! 
Molti uomini sono morti cantandolo !!! 
Vergogna !!!
Dal blog di Beppe Grillo:

Ieri sera mi si è stretto il cuore. Vedere Alessandra Amoroso cantare l'inno d'Italia sommersa dai fischi in uno stadio sequestrato dagli ultrà con la Polizia impotente e i politici in tribuna d'onore, gente del calibro di Renzie. La Repubblica è morta, ma i suoi funerali sono indegni, troppo imbarazzanti. Non abbiamo neppure la dignità di un buon funerale. Devono andare fuori dal Parlamento e dalle Istituzioni i corrotti, gli indagati, i condannati in primo grado (Renzie). Un pregiudicato, Berlusconi, che colloquia amorevolmente al Quirinale con Napolitano e che sconta una pena ridicola vale come cento stadi fischianti. Ma nessuno ci fa caso. I colloquianti hanno tutti e due la cravatta, non sono tatuati, non urlano. Sono diversamente ultrà. La Repubblica è morta e i suoi cittadini non hanno più rappresentanza, la pentola a pressione sta per saltare. La Polizia è attonita e anche parte della Magistratura, ma gli italiani sono sempre più incazzati di fronte allo scempio del Paese. Ieri all'Olimpico veniva da piangere, come a un funerale. Alessandra Amoroso sembrava recitare un Requiem. I politici sono stati tra i primi a scappare, amorevolmente scortati nelle loro auto blu, quelle non ancora vendute su Ebay (per ora ben sei!) dall'Ebetino incazzato nero per la Partita del cuore. Antognoni non gli passerà la palla e lui non calcerà un calcio di rigore...

Storia : Il canto degli italiani conosciuto anche come Fratelli d'Italia, Inno di Mameli, Canto nazionale o Inno d'Italia, è un canto risorgimentale scritto dai genovesi Goffredo Mameli (testo) e Michele Novaro (musica), inno nazionale de facto della Repubblica Italiana, riconosciuto ufficialmente e implicitamente dalla legge 23 novembre 2012 n.222, che ne prescrive la conoscenza nelle scuole, così per come gli altri simboli italiani.