martedì 31 luglio 2012

Vaccinazione Antitetanica



Il vaccino è costituito dalle anatossine tetanica e difterica purificate ed adsorbite su idrossido di alluminio. Tra gli eccipienti sono presenti: sodio etilmercurio-tiosalicilato, idrossido di alluminio, sodio cloruro. La vaccinazione antidifterica è obbligatoria in Italia dal 1939. Successivamente, dal 1968, è stata resa obbligatoria anche la vaccinazione antitetanica e le due vaccinazioni sono effettuate congiuntamente (DT). Il vaccino TETANO/DIFTERITE (Td) adulti (anche per bambini di età superiore ai 7 anni) è composto dalle due anatossine difterica e tetanica.

Nuovo post : http://derenzodomenico.blogspot.it/2013/11/vaccino-antitetano-e-inutile.html

Effetti collaterali:

- Reazioni in sede di iniezione (rossore, gonfiore, indurimento, dolore) che scompaiono in pochi giorni;
- Raramente febbricola o febbre, di breve durata;
- Reazioni allergiche generalizzate (rare);
- Reazioni tipo-Arthus in caso di ripetuti richiami.


Controindicazioni:

- i rarissimi soggetti che dopo la prima somministrazione del vaccino DT abbiano manifestato effetti collaterali gravi, non dovranno assumere le successive dosi.
- Ipersensibilità o reazioni neurologiche o reazioni locali gravi in occasioni di precedenti somministrazioni.

Quali sono i rischi della vaccinazione antitetanica?

Si ritiene che gli effetti indesiderati causati dalla prima somministrazione del vaccino antitetanico siano sovrapponibili a quelli che si possono avere con le dosi di richiamo. Però, quando si supera un certo numero di dosi di richiamo (il numero è sempre personale), scatta un’altra regola puramente esperenziale e cioè che i danni del vaccino antitetanico aumentano con l’aumentare del numero di richiami eseguiti .
Gli effetti indesiderati riportati dopo la vaccinazione antitetanica possono essere divisi in due gruppi:
- effetti indesiderati locali,
- effetti indesiderati sistemici.
Gli effetti indesiderati locali sono sicuramente i più frequenti, ma in genere non sono molto gravi e regrediscono in pochi giorni, mentre quelli sistemici sono rari ma possono sia cronicizzare che essere anche molto gravi.
Tra tutti gli effetti sistemici, i più comuni e numerosi sono i danni neurologici e tra questi va messa sicuramente al primo posto la polineuropatia . Non mancano pure gravi danni cerebrali da vaccino antitetanico, gravi reazioni allergiche generalizzate, lo shock anafilattico e talvolta la morte.
In conclusione, si è visto che il vaccino antitetanico, come tutti i vaccini, induce sempre una grave alterazione immunitaria e nei bambini piccoli, specie se prematuri e specie se ricevono non solo il vaccino antitetanico ma più vaccini insieme, questa alterazione immunitaria può interessare una allarmante parte di soggetti e può anche non rinormalizzarsi con il tempo.

Ci sono alternative al vaccino?

È errato e molto semplicistico presentare la vaccinazione antitetanica come la sola misura preventiva possibile contro il tetano.
Abbiamo già detto che la prima e più importante profilassi è una corretta igiene delle ferite.
L’applicazione topica di acqua ossigenata sulle ferite aperte è un’altra semplice, economica, molto efficace e quindi essenziale protezione contro l’infezione tetanica. La sola eccezione è data dalle ferite puntorie profonde in cui l’acqua ossigenata applicata per via percutanea non può giungere.
Anche l’utilizzo di alcuni medicamenti omeopatici sono stati di grande utilità per quasi 2 secoli di pratica omeopatica e quindi dovrebbero essere considerati come un’altra profilassi aggiuntiva a quella igienica.



venerdì 27 luglio 2012

La vostra dignità l'avete venduta ?

esempio n. 300 dipendenti x 30 minuti = 9.000 minuti = 150 ore (monte ore RSU)
· · · · 3 minuti fa ·
Il Sindacato ha diritto ad una propria bacheca per affiggere materiale di interesse sindacale e del lavoro. La bacheca è lo strumento più importante con cui il sindacato comunica con i lavoratori.
L'albo è previsto in ogni unità produttiva, che lo Statuto intende per ciascuna sede delle imprese industriali o commerciali (art. 35.1). Ciò significa che la bacheca non deve essere solo nella sede centrale dell'amministrazione (quando questa è articolata in più plessi. (Corte Cassaz. sez. Lav. 9 ott. 89 n.4014).
Il direttore non può
- imporre una bacheca unica per tutti i sindacati.
- assegnare una bacheca in un luogo non frequentato dai lavoratori
· · · · 8 minuti fa ·

    • Domenico Dante De Renzo Oggi nel reparto ITC hanno tolto i volantini CUB dalla bacheca...iniziano ad avere paura....

mercoledì 25 luglio 2012

mercoledì 11 luglio 2012

Berlusconi si ricandida...si salvi chi può...


A volte ritornano !!!

Allora si salvi chi può !!!

Dopo tutto quello che ha fatto, anzi non ha fatto...io dico

BASTA BASTA BASTA !!!


martedì 10 luglio 2012

Scenario politico italiano 2013



 fonte : http://www.beppegrillo.it/2012/07/previsioni_elettorali.html

Primo scenario: due coalizioni, Pdl+Lega, Pdmenoelle+UDC+SEL+ "chiunque altro ci voglia stare" si presentano con il Porcellum. I leader dei due raggruppamenti si combattono aspramente in campagna elettorale, raccattano tutti i voti possibili e, subito dopo, danno vita a un governo di unità nazionale per "il bene della nazione". Unica opposizione in Parlamento il MoVimento 5 Stelle. Questa ipotesi presenta una controindicazione. Se il M5S facesse il botto e risultasse primo, il piano fallirebbe.
Secondo scenario: pungolati da Napolitano, i partiti riscrivono finalmente la legge elettorale. La scrivono ovviamente pro domo loro, disegnandola sull'esclusione del M5S dal Parlamento o per una sua ridottissima rappresentanza. Questa ipotesi non ha controindicazioni, ma è di difficile attuazione per la mancanza di tempo e la ritrosia dei segretari di partito a mollare il Porcellum che consente di eleggere madri, amanti, figli e cognati.
Terzo scenario: le elezioni vengono rinviate di un anno di fronte all'aggravamento della crisi economica (tra un anno sarà fortemente peggiorata). Uno scenario possibile sia per le attuali leggi che per la Costituzione. Rigor Montis viene quindi confermato nella sua carica di presidente del Consiglio dalla BCE, l'attuale rappresentanza parlamentare guadagna (in tutti i sensi) un altro anno ed elegge una donna, come auspicato da Napolitano, Emma Bonino, ultra liberista e frequentatrice del Bildeberg. Questa ipotesi ha come controindicazione l'esplosione di scontri sociali, ma in cambio consente l'assoluto controllo del Parlamento.
Quarto scenario: una coalizione Pdl, Pdmenoelle, Udc con Rigor Montis come candidato premier, si presenta alle elezioni con il Porcellum. Ottiene il premio di maggioranza. Tutto cambia perché nulla cambi rispetto ad ora per altri 5 anni. Nessuna controindicazione se non la presenza del MoVimento 5 Stelle in Parlamento.
Per ognuna di queste ipotesi va considerata comunque la possibilità di una crisi economica anticipata senza precedenti. In questo caso varrebbe una quinta ipotesi che contempla l'uso di centinaia di elicotteri per la fuga della classe politica che oggi, di fronte allo sfascio del Paese, di cui ha la totale responsabilità, discute soltanto di alchimie elettorali e di alleanze.

Alla fine una mia considerazione: i partiti hanno paura...dicono che il movimento 5 stelle è antipolitica...qui chi fa antipolitica sono loro...

Dobbiamo liberare l'italia da questi vecchi e obsoleti pseudo-politici...

In questo paese comanda chi non è stato eletto...c'è stato un golpe di stato e non ce ne siamo accorti...

"People should not be afraid of their governments. Governments should be afraid of their people."

 

La gente non dovrebbe avere paura dei loro governi. I governi dovrebbero avere paura dei loro popoli.