domenica 30 ottobre 2011

lunedì 24 ottobre 2011

Tributo a Simoncelli


Prendo in prestito da youtube un video in onore a Simoncelli.
Come sempre se ne vanno i migliori....
Mi piacevi piú di Vale.... Resterai per sempre nei nostri cuori...
CIAO A PRESTO !!!

mercoledì 19 ottobre 2011

Bimba cinese investita




Una bimba cinese di 2 anni viene investita da un furgoncino, ma nessuno dei passanti si ferma a soccorrerla o a chiamare l'ambulanza. Ricoverata in ospedale muore poco dopo...

Il peggior nemico dell'uomo, è l'uomo stesso.

L' uomo è l' unica specie animale che conosce la crudeltà e la perfidia...perchè diciamo di essere superiori???

Purtroppo ci siamo evoluti e questo nostro camminare su due zampe, riuscire a scrivere ed a leggere, quella che noi chiamiamo intelligenza, ci ha fatto credere di essere superiori e padroni dell'universo.

Questo credere però doveva andare in un altra direzione ....

La cosa più grave è che l'uomo è consapevole di tutto ciò, ma non gliene frega un bel niente.

Video sconsigliato ad un pubblico sensibile


video

lunedì 17 ottobre 2011

L'art. 4 dello Statuto dei lavoratori


L'art. 4 dello Statuto dei lavoratori

La norma dell'art. 4 dello Statuto dei lavoratori (rubricata «Impianti audiovisivi») si articola essenzialmente in due tipi di disposizioni, quella del comma 1° e quella del comma 2° che, rispettivamente, dispongono:

«E’ vietato l'uso di impianti audiovisivi e di altre apparecchiature per finalità di controllo a distanza dell'attività dei lavoratori».

«Gli impianti e le apparecchiatura di controllo che siano richiesti da esigenze organizzative e produttive ovvero dalla sicurezza del lavoro, ma dai quali derivi anche la possibilità di controllo a distanza dell'attività dei lavoratori, possono essere installati soltanto previo accordo con le rappresentanze sindacali aziendali... In difetto di accordo, su istanza del datore di lavoro, provvede l’Ispettorato del lavoro, dettando, ove occorra, le modalità per l'uso di tali impianti».

C'è un però e cioè l'accordo con la Rsa, può dare mandato all'azienda di installare questi dispositivi.

4. L'accordo con tutte le R.s.a. per l'installazione delle apparecchiatura di controllo indiretto

Il comma 2° dell'art. 4 individua nelle R.s.a. (e, in subordine, nelle tramontate Commissioni interne) i titolari del diritto a riscontrare nelle strumentazioni le caratteristiche (o meno) di idoneità lesiva della dignità dei lavoratori, per potenzialità di controllo a distanza, conseguibile dal datore di lavoro che delle suddette tecnologie o impianti audiovisivi intende avvalersi.

Convenendosi tra le parti, da un lato, sull'effettiva rispondenza delle apparecchiature ad esigenze tecnico-produttive o di sicurezza e, dall'altro, disciplinandone concordemente modalità e condizioni d'uso, l'imprenditore viene liberato dall'aprioristico impedimento alla loro installazione. L'accordo, per poter facoltizzare il datore di lavoro all'installazione delle apparecchiatura, deve essere raggiunto - secondo prevalente e pressoché unanime dottrina - con tutte le R.s.a. esistenti nella specifica unità produttiva . Le R.s.a. in questione sono, pertanto, tutte quante quelle esistenti nell'unità produttiva (in rappresentanza, quindi, del personale ausiliario, impiegatizio, dei quadri nonché dei dirigenti), senza esclusioni di sorta.

La facoltà di rimuovere la preclusione per l'azienda all'installazione delle predette apparecchiatura viene conferita, dal legislatore, all'istanza sindacale introaziendale di base, rappresentativa dei lavoratori suscettibili di essere pregiudicati nella loro dignità o privacy. Cioè a dire alla R.s.a. che - sebbene debba essere ritenuta un'appendice organica del sindacato, a livello aziendale - sorge «imprescindibilmente dall'iniziativa volontaria dei lavoratori» per essere poi omologata e ratificata, a fini di effettiva operatività, dall'Organizzazione sindacale nel cui ambito aspira a collocarsi. Pertanto tale facoltà non può essere deferita ad altri organismi, quali strutture sindacali di secondo grado (sindacati provinciali, ecc.) o al sindacato nazionale.

La mancanza di unanimità tra le R.s.a. in ordine all'opportunità (o al concreto contenuto) dell'accordo, determina di fatto una situazione di impedimento per l'azienda, rimuovibile tramite richiesta d'intervento dell'Ispettorato dei lavoro, cui - in qualità di organo pubblicistico e con presunzione di comportamento imparziale - spetterà di valutare la tipologia delle attrezzature da installare, la loro eventualità ad implicare forme di controllo a distanza nonché di prescrivere condizioni e modalità di utilizzo, attraverso una disattivazione di tale potenzialità lesiva della privacy dei lavoratori.

Per completezza va precisato che la facoltà di azionare l'intervento dell'Organo amministrativo è attribuita dalla legge al solo datore di lavoro poiché trovandosi, in carenza di accordo, nella pratica impossibilità di dar corso alle proprie iniziative di installazione, è il solo (o il maggior) interessato alla messa in opera delle apparecchiature «sospette» di ambivalente uso.

E’ pacifico, peraltro, che le R.s.a. e/o i lavoratori singoli possono richiedere l'intervento dell'Ispettorato del lavoro per la loro rimozione e perché lo stesso disponga a carico dell'azienda le sanzioni di legge, unitamente all'obbligo di dar corso alle propedeutiche intese negoziali, in carenza delle quali sarà altresì abilitato ad intervenire con poteri e compiti autoritativi.

Vorrei porvi una domanda, c'è veramente necessità di installare dei dispositivi di controllo in una azienda metalmeccanica ?

venerdì 14 ottobre 2011

RESTITUIRE LA TESSERA A QUEI SINDACATI CORROTTI E VENDUTI


Che i sindacati oggi siano una delle tante vergognose caste è ormai risaputo e vari libri si sono scritti in proposito.
Il Sindacato è necessario, ma solo se è onesto, incorruttibile e veramente difensore dei diritti di tutti i più deboli (lavoratori, quelli veri, disoccupati, pensionati, ecc.)


Cos'è la paga sindacale ? Lo dice il nome stesso: è la paga minima stabilita in accordo coi sindacati, ed è un elemosina. Come mai i sindacati erano d'accordo con questa elemosina ? Quando si lotta per una manciata di euro e i sindacati accettano, facendoci sempre credere che è un buon contratto, di chi è la colpa ? Dei sindacati e di chi gli paga ancora la tessera, non avendo a tutt'oggi capito niente dei loro sporchi giochi. Ricorrono sempre allo sciopero usuale, quello in cui si perdono soldi, ma lo sciopero bianco non ce lo fanno fare mai ! Vi siete mai chiesti il perchè ?? Quando l'infame Brunetta si scagliò contro i pubblici dipendenti, dov'erano i sindacati ? E quando decisero che le pensioni dovevano restare congelate, dov'erano i sindacati, che avvallarono quella legge ? E dov'erano i sindacati quando ci tolsero la scala mobile ? E dov'erano quando la scalamobile c'era, ma era truccata in modo da contenere nel paniere beni di consumo non soggetti ad alcun incremento ? E dov'erano i sindacati quando interi palazzi, beni strumentali inalienabili per legge, venivano svenduti ? E molti enti pubblici pagano oggi affitti da capogiro, perchè gli uffici in cui lavorano gli impiegati sono stati SVENDUTI ? Dov'erano i sindacati ?


E perchè i giornali e i telegionali non ne hanno parlato ? E perchè i sindacati hanno avvallato parametri di calcolo delle pensioni terribilmente vessatori ? E perchè hanno avvallato il fatto che il TFR deve essere tassato due volte e ti viene erogato dopo vari mesi ? E perchè stanno zitti sul turn-over bloccato da anni e anni ? E chi resta si ammazza di lavoro, e si becca pure il dileggio di Brunetta & midia complici ? Sindacalisti che arrivano finalmente alle poltrone del governo, mostrando i loro veri "intentii" ! Altri imboscati a non far niente. Altri che fanno veloci carriere. E lavoratori che gli pagano la tessera. E' proprio vero che ognuno ha quel che si merita ! E tanto altro avrei da dire !




lunedì 10 ottobre 2011

Censimento inutile...


... e spreco di soldi.

Quando ho aperto la busta, pensavo di trovarmi a domande strane.

Invece domande che lo stato italiano dovrebbe già sapere.

Esempio la casa se è di tua proprietà ?, qual è il tuo titolo di studio ?

Per giunta il sito del censimento è in tilt, ed ho deciso di compilarlo a mano.

Stamattina sono andato in posta per spedirlo, ma mi hanno mandato indietro perchè al momento non è possibile consegnarlo. L'impiegata gentilmente mi ha detto di andarlo a consegnarlo a mano...

Dovrei prendermi un giorno di ferie ?

L'Italia ormai è un paese che va a rotoli...si salvi chi può...

http://www.repubblica.it/cronaca/2011/10/09/news/censimento_marzo_primi_dati-22931387/?ref=HREC1-11

mercoledì 5 ottobre 2011

Le domande alla A.S. Bari...



Tutte le domande nella testa dei tifosi baresi che vorrebbero fare alla A.S. Bari (tratte liberamente dalla rete):

1) Perchè non rendete pubblici i bilanci, i conti che stanno dietro la stesura dei bilanci e l'ammontare effettivo dei debiti accumulati ad oggi?

2) Come sono stati investiti i ricavi della campagna cessioni dell'estate 2011?

3) Come sono stati investiti i soldi del paracadute Serie A - Serie B?

4) Perchè non è stato sottoscritto dall'AS Bari il patto di riservatezza con Proto?

5) Come sono stati investiti i ricavi delle TV delle due stagioni scorse di serie A?

6) Perchè hai fatto andare via Perinetti?

7) Perchè non hai fatto un ulteriore sforzo a gennaio 2010 per andare in europa?

8) Perché non è stato mai aperto un contenzioso contro Tim Barton?

9) Qual è l'immobile per il quale è stata pagata, nel corso del 2010, una caparra di € 1.000.000 alla Salvatore M. SpA per la nuova sede sociale?

10) Che fine ha fatto il terreno acquistato a Valenzano, sul quale il Comune ha inutilmente tentato di fare l'esecuzione immobiliare?

11) Come è possibile che la decantata gestione pulita e sana di questa società abbia portato ad una esposizione debitoria così marcata?

12) Come è possibile per una società di calcio giocare campionati mediocri in serie B e produrre debiti ed allo stesso tempo giocare in serie A e produrre ancora più debiti? Alla luce di questo dato fattuale, è corretto ritenere che sia anti-economico gestire questa società di calcio? Se si, per quale motivo non è stato mai ceduto il pacchetto azionario della società?

13) Quali sono i vantaggi derivanti sul piano fiscale dalla presenza di una società sportiva in una holding?

14) E' possibile per noi tifosi e primi soggetti interessati alle sorti della nostra squadra conoscere con esattezza l'esposizione debitoria della AS Bari?

15) Alla luce dei principi basilari del marketing aziendale e della comunicazione, è corretto che debbano essere i tifosi a “spingere” la società a comunicare e conseguentemente ad informare gli stessi circa la situazione contabile e finanziaria della società?

16) E' corretto ritenere che l'allontanamento di mister Conte sia stato dovuto al “mancato sostegno” della cittadinanza barese alle elezioni politiche riguardanti il Comune di Bari all'Onorevole A.M.?

17) E' corretto ritenere che non si sia saputo gestire una società di calcio che punta alla salvezza nel massimo campionato con gli introiti dei diritti televisivi e della biglietteria garantiti dalla partecipazione a 2 campionati di serie A? (per difetto 55 milioni per i diritti televisivi e 15 per abbonamenti e biglietteria)

18) E' corretto ritenere che allo scopo di abbattere l'esposizione debitoria non sia stata sufficiente neppure la cessione dei diritti di utilizzazione del marchio alla Servizi Sportivi per la cifra di 21 milioni di Euro?
19) E' corretto ritenere che il debito concernente l'anno della promozione in serie A (2008-2009) sia stato ripianato grazie ai summenzionati 21 milioni di Euro, dato che sono stati contabilizzati al 31/12/2010?

20) Se si, è corretto ritenere che 70 milioni di euro circa non siano stati in grado di coprire la gestione di 2 campionati di serie A, tenendo presente anche che il denaro investito per la campagna acquisti 2010-2011 è stato interamente coperto dalle cessioni di Bonucci e Meggiorini?

21) Tale cessione dei diritti di utilizzazione del marchio cosa potrebbe comportare in caso di fallimento della AS Bari?

22) E' corretto ritenere che una società neocostituita dovrebbe pagare la cifra di 21 milioni di Euro per acquistare i diritti di utilizzazione del marchio o, in alternativa, pagare 1 milione di Euro all'anno alla Servizi Sportivi, amministrata dal cognato del Presidente V. M., sig. A.S., per avere in concessione tali diritti?

23) Perchè ogni anno si dichiara che i bilanci sono stati sanati e puntualmente poi risultano buchi imprevisti di decine di milioni di euro?

24) Fra l'altro ad Angelozzi son stati chiesti 12 milioni da recuperare per ripianare tutto, ne ha portati 15 e non si sono pagati stipendi dell'anno scorso (dopo la pantonima della spalmatura). Nella scorsa stagione l'incasso ha sforato i 40 milioni di euro fra pubblico, lega, sponsor e tv... gli stipendi lordi erano circa il 55% di questa cifra, e si sa che stipendi e mercato (fatto a costo zero praticamente) sono il 90% della spesa di una società di calcio... come è possibile che invece di AVANZARE 15 milioni, ne siano mancati altrettanti?

25) Forse il fatto che l'A.S. Bari sia parte di una Holding, fa si che i soldi si spostino da una azienda all'altra in senso unidirezionale?

26) Perchè più fonti hanno dichiarato che dopo la sconfitta della destra da parte di Emiliano come sindaco di Bari i programmi sono cambiati e a Conte è stato chiuso il cordone della borsa?

27) Ciò non pare inverosibile, tra l'altro, dato che la nostra maglia del centenario è stata "violentata" con il simbolo del PDL per mere questioni elettorali e che un candidato sindaco era sul pullman della squadra a festeggiare, una persona senza alcun ruolo politico. Quanto contano gli affari e le convinzioni personali della famiglia M. e nella gestione del Bari Calcio?

28) Perchè non hanno firmato il patto con le banche?

29) Il Bari vanta crediti CERTI in lega per 11 milioni di euro solo per questa stagione, ne ha per altre 2 stagioni... non ci sarebbe stato nessun problema ad apporre quella firma per ottenere liquidità, questo sfregio alla città è un fatto gravissimo senza precedenti... qual è il loro commento sulla mancata firma?

30) Il Bari ad aprile stava pignorando un terreno, del valore mi pare di quasi un milione di euro, di proprietà dell'A.S. Bari... la mattina stessa, poche ore prima, il terreno è stato magicamente ceduto ad altra azienda del gruppo (tutto letto da giornali dell'epoca di cui forse ho ancora gli screenshot)... come mai questo tempismo perfetto (alla fine il comune è riuscito a pignorare solo un pullmino scassatissimo)?

31) Che fine ha fatto quel terreno?

32) A cosa serviva all'A.S. Bari comprare un terreno?

33) Secondo V.M. il vanto del Bari (dato il disastro sportivo) erano i bilanci sempre sani e in ordine e il Bari che pagava puntualmente tutti gli stipendi... ora il vanto del Bari quale sarebbe?

34) Si è detto che il marchio è stato ceduto, mi pare 2 anni fa, alla Servizi Sportivi, per la "modica" cifra di 20 milioni di euro: questi ulteriori soldi dove sono finiti?

Esonerato Eusebio Di Francesco....


...al suo posto Pietro Lanave.

lunedì 3 ottobre 2011

La libertà di parola è un bene ormai raro in questo paese...


Vasco denuncia per diffamazione e il sito Nonciclopedia chiude.

La versione satirica della più celebre Wikipedia è oscurata in attesa che i giudici si esprimano su una pagina sarcastica che lo riguarda. E si scatena la protesta. L'artista: "Non abbiamo chiesto il blocco del sito, ma libertà di stampa non è libertà di offendere"

http://www.repubblica.it/cronaca/2011/10/03/news/sito_vasco_rossi-22604506/?ref=HREC2-5

Ops ed io riporto un estratto di Wikipedia...


All'inizio del 1984 esce la prima raccolta live: Va bene, va bene così, che resterà in classifica 33 settimane di cui 8 al primo posto. Ma il 20 aprile dello stesso anno il rocker viene fermato in una discoteca nei pressi di Bologna e arrestato. Dopo una perquisizione in un casolare di Casalecchio, dove abita insieme ad altri componenti della sua band, Rossi consegna spontaneamente 26 grammi di cocaina ai carabinieri.[26] Trascorre 22 giorni di prigione (di cui 5 in isolamento)[27][28][29] presso il carcere di Rocca Costanza a Pesaro con l'accusa di detenzione di cocaina e spaccio non a scopo di lucro.[30] Nei giorni di detenzione riesce a liberarsi dalle anfetamine, nonostante la sua situazione psicofisica rimanga piuttosto precaria. Del panorama musicale italiano soltanto Fabrizio De André e Dori Ghezzi danno pieno sostegno al cantante, visitandolo in carcere. Il 12 maggio Rossi ottiene la libertà provvisoria. Il processo lo scagiona dall'accusa di spaccio, ma lo condanna a due anni e otto mesi con la condizionale, per detenzione di sostanze stupefacenti.[22]

Di lì a poco Vasco pubblica l'album Cosa succede in città (1985), considerato secondo certi aspetti l'album della rinascita. Sebbene contenga canzoni storiche poi divenute pilastri delle composizioni di Vasco, secondo la critica l'album è tecnicamente perfetto ma per i testi ed i contenuti viene considerato un album piuttosto "fiacco", anche a causa delle vicende che lo precedettero, tanto che secondo alcune persone vicine a Rossi l'album non soddisfece completamente né Vasco né Elmi. Ciò nonostante, l'album resta in classifica per 29 settimane.

L'anno seguente diventa padre per la prima volta e per due anni sparisce completamente. Qualcuno parla di esaurimento nervoso ma è un periodo in cui Vasco ricerca se stesso e rivede vecchi amici di infanzia.

http://it.wikipedia.org/wiki/Vasco_Rossi

Lunazione di Ottobre 2011


Le Lunazione di ottobre 2011


Mese di Ottobre-Novembre 2011

Costellazioni di Scorpione e Sagittario.
Decani : Sole, Venere, Mercurio e Luna di Scorpione.
Luna di Sagittario.

Fase del Novilunio: 26 Ottobre – ore 20.56.

Il suo nome è Erehne, non vi è spiegazione del nome. Essa è la decima del Ciclo Felice. Ha tre giorni faustissimi: il 6°, il 14° e il 19°. E’ identica alla luna di Rehena. Di più ha una influenza molto marcata sull’apparato auditivo, e influisce bene sulle ferite purulenti, sulle fistole di ogni genere e sulle escrescenze molli della superficie del corpo. Un medicamento molto attivo, che cura efficacemente le fistole, e i colamenti fistolosi è la Serpentaria; cioè il Cereus Serpentinus e le bacche del Fico d’India comune (Opuntia Ficus Indica). Badare di non confondere la serpentaria di cui l’Anonimo dà il nome botanico con l’Aristolochia serpentaria. La prima è originaria del Messico e questa seconda è della Verginia, e che è pianta officinale. Il meglio è di servirsi della bacca del fico d’India. L’Anonimo dice che basta cospargere del succo dell’interiore di una bacca di fico d’india il percorso esteriore e la bocca di un seno fistoloso per vedere l’effetto prodigioso di questa pianta sulla guarigione e il disseccamento della fistola. Raccomanda l’Autore di ripetere questa operazione così semplice due volte al giorno per 15 o 20 giorni, e si resterà sorpresi dell’azione terapeutica di questa pianta così comune tra noi. Io non ho avuto occasione di provare, ed ho riferito la cosa per la sua originalità, se qualcuno ne fa l’esperimento vedrà se ho bene interpretato l’Anonimo.

Terzo ciclo
Puntata ex 132

Non uccidete in casa animale commestibile o uccello, perché verrà il medico a visitarvi prima e poi il funerale.

Izar