lunedì 28 febbraio 2011

Energia Pulita !!! Basta Petrolio...

Energia pulita, basta petrolio !!!

Cosa è un motore magnetico ?
Si tratta di un motore costruito con magneti in grado di produrre energia perpetua senza bisogno di nessun tipo di combustibile o di energia proveniente dall’esterno. Per chi non lo sapesse, in realtà, il motore magnetico era usato già 50 anni fa come prototipo militare, ma non è mai stato commercializzato per motivi sconosciuti, eppure se avessimo brevettato la cosa 50 anni fa per un commercio domestico molto probabilmente oggigiorno non staremmo ancora alle prese con inquinamento ambientale dovuto alle automobili e ai veicoli in generale.



C'è chi ci manda messaggi, ascoltiamoli !!!

martedì 22 febbraio 2011

Libia chiama Italia








di Concetto Vecchio:

“Muammar, ti presento i miei”. La Libia brucia e Berlusconi deve ricordare con una punta di malinconia quel sabato d’estate che lui e Gheddafi trascorsero nella tenda del rais a sfogliare Chi: sulla copertina il premier campeggiava con in braccio il nipotino Alessandro, e accanto Veronica. Ai tempi – 30 agosto 2008 – Silvio amava ripetere “tengo due famiglie: una è la mia e l’altra sono gli italiani”. E faceva il ganassa con i sondaggi: “Ho il 70,2 per cento dei consensi, una cosa francamente imbarazzante…”. Ora non è dato sapere se fu proprio quel pomeriggio che il rais lo rese edotto di una pratica che il colonnello chiamò bunga bunga, è certo che Silvio gli regalò un leone d’argento e due penne; seguirono poi altri dieci incontri, tanto che Massimo D’Alema lo scorso 29 novembre sbottò: “Credo che il governo sia andato in Libia 27 volte, nessuna mai in India, questo è un tema per riflettere sulla politica italiana…”

Si precipitò nel deserto libico anche Vittorio Sgarbi, allora sindaco di Salemi, e fu una visita memorabile. Disse il D’Annunzio di Salemi: “Colonnello, la Sicilia aspira all’autonomia dall’Italia, potrebbe approfittarne per annetterla alla Libia!”. Il dittatore pare che scoppiò in una grassa risata, e a quel punto nessuno fermò più Sgarbi: “Perché non viene a candidarsi in Italia alle prossime elezioni, naturalmente contro Berlusconi? Sarebbe un buon confronto…”.

Il Cavaliere portava la sua vanità a spasso per il mondo, e più i potenti erano controversi più ci piacevano, e quando il premier approdò in Kazakistan elogiò il dittatore Nazarbayev: “Un leader molto amato dal suo popolo, lo dicono i sondaggi…”, come riportò Francesco Bei proprio su Repubblica.it. La storia a volte muta in fretta: adesso i sondaggi di Mannheimer dicono che Silvio perderebbe la sfida con Bersani, da qui a giugno lo attendono quattro processi, i regimi amici si stanno squagliando come granite al sole, lo accusano di avere fatto sesso con una minorenne di nome Ruby Rubacuori, e quindi un cittadino di Zurigo mentre si fa la barba la mattina penserà tra sé: “Chissà come sarà caduto in depressione questo Berlusconi…”

Non conoscono noi italiani. Silvio l’altra sera è andato a cena dalle contesse romane, all’esclusivo Circolo degli Scacchi, “nessuna di noi era minorenne, purtroppo…” ha sospirato con Fabrizio Caccia del Corriere la principessa Nicoletta Odescalchi. La festa è durata tre ore. “Ci siamo divertiti pazzamente, il presidente era di ottimo umore”, ha aggiunto un’altra nobildonna. E infatti Silvio ha cantato Senza di te, scritta insieme a Apicella, che lo accompagnava alla chitarra, l’onorevole Anna Maria Bernini s’è sgolata in Summertime di Gershwin, e poi tutti insieme hanno fatto vibrare i vetri con La Tammurriata nera. Era ormai notte fonda quando il premier ha fatto ridere l’aristocrazia con le sue barzellette.

Il giorno che il berlusconismo sarà consegnato agli storici ci vorrà una penna che sappia stilare con le parole giuste un ritratto psicologico di Silvio Berlusconi: un uomo che balla la tarantella e racconta storielle sporcaccione nell’esatto momento in cui tutti noi ci butteremmo dalla finestra di un sesto piano.

lunedì 14 febbraio 2011

Chi ci governa ?

Ci sono domande che non si possono fare. Almeno a Ignazio La Russa. Quando il cronista di Annozero Corrado Formigli gli fa una domanda, il ministro della Difesa prima dice "a voi non rispondo" e dopo inizia a dare dei pestoni col tacco della scarpa al cronista.
Se uno prende un branco di coglioni e li rende ricchi e potenti, è ovvio che questo gruppetto di decerebrati non potrà che seguire quell'uomo fino alla morte...anche perchè senza di lui gli altri sono ben poca cosa....che tristezza...

Via Merda dei Cani



PERCHE' NON RACCOGLIETE LE CACCHE DEI VOSTRI CANI??????

Bisogna aumentare la multa, esempio da 500 a 1000 euro, chissà forse è una soluzione...

domenica 13 febbraio 2011

I veri 10 comandamenti



I veri 10 comandamenti:

1) "Io sono il Signore, il tuo Dio, che ti ho fatto uscire dal paese d'Egitto, dalla casa di schiavitù. Non avere altri dèi oltre a me.
2) Non farti scultura, né immagine alcuna delle cose che sono lassù nel cielo o quaggiù sulla terra o nelle acque sotto la terra. Non ti prostrare davanti a loro e non li servire, perché io, il Signore, il tuo Dio, sono un Dio geloso; punisco l'iniquità dei padri sui figli fino alla terza e alla quarta generazione di quelli che mi odiano, e uso bontà fino alla millesima generazione, verso quelli che mi amano e osservano i miei comandamenti.
3) Non pronunciare il nome del Signore, Dio tuo, invano; perché il Signore non riterrà innocente chi pronuncia il suo nome invano.
4) Ricordati del giorno del riposo per santificarlo. Lavora sei giorni e fa' tutto il tuo lavoro, ma il settimo è giorno di riposo, consacrato al Signore Dio tuo.
5) Onora tuo padre e tua madre, affinché i tuoi giorni siano prolungati sulla terra che il Signore, il tuo Dio, ti dà.
6) Non uccidere.
7) Non commettere adulterio.
8) Non rubare.
9) Non attestare il falso contro il tuo prossimo.

Domenico Dante De Renzo

Crea il tuo badge

venerdì 11 febbraio 2011

Grillo uno di noi...




Devono andare tutti a casa, sia destra che sinistra.

Un fiume in piena come sempre Beppe Grillo. Il comico genovese (ma non chiamatelo così perchè si arrabbia) ieri è stato intervistato ad Annozero (10 febbraio 2011). Un monologo quello di Grillo che non ha risparmiato duri attacchi in maniera trasversale. Da Berlusconi (nano col culo flaccido), a Bersani, passando per Nichi Vendola a Veltroni. Il leader (ma neppure questa definizione sembra piacergli) del Movimento a 5 stelle, ripete concetti già espressi lanciando un monito ai giovani italiani: “o fate la rivoluzione o abbandonate questo paese“.


giovedì 10 febbraio 2011

La religione divide


Le religioni e le ideologie politiche dividono - lo Spirito unisce. Il Cuore ha un solo Colore.

Volete sapere che cosa è la religione ?

Vedete questo video e non impazzite...

Ecco alcune delle presunte analogie :

* fu annunciata la sua nascita alla madre dall'angelo Thot, che le comunicò anche che il figlio sarebbe stato concepito verginalmente
* nacque in una grotta il 25 dicembre dalla vergine Iside, annunciato da una stella d'oriente
* venne adorato nella grotta da pastori e da tre saggi che gli offrirono in dono oro, incenso e mirra
* da bambino insegnò in un tempio
* ebbe 12 discepoli
* all'età di 30 anni fu battezzato da una figura nota come Anup, che venne in seguito decapitato (come Giovanni Battista)
* combatté 40 giorni nel deserto contro Satana
* compì miracoli, come la resurrezione dei morti e la camminata sulle acque
* fu chiamato il "Santo Bambino" ed era noto con molti nomi, tra cui: "La Verità", "La Luce", "La Vita", "L'Unto Figlio di Dio" e il "Buon Pastore", "L'Agnello", "La Stella del Mattino"
* Sapeva volare e cantare
* Horus nacque a Annu, il "posto del pane", mentre Gesù nacque a Bethleem, la "casa del pane"
* fu crocifisso tra due ladroni e dopo tre giorni risorse dai morti
* viene rappresentato da una croce
* assieme a Iside e Osiride, Horo costituisce un membro della trinità egizia.



SUL BATTESIMO, da Wikipedia:

Il Battesimo è il primo dei sacramenti in molte religioni antiche, come il Mitraismo, e moderne, come la religione cristiana.

Le parole "battesimo", "battezzare" derivano dal greco (βαπτίζω, βάπτειν), dove la radice corrispondente indica "immergere nell'acqua". In effetti il battesimo simboleggia il seppellimento del vecchio uomo e la rinascita dell'uomo rinnovato.

Nelle sette dei cosidetti Culti misterici si entrava a far parte attraverso un rito che i greci chiamarono battesimo dalla voce "baptizzo", ovvero immergo. L'iniziato dopo un periodo d'indottrinamento veniva immerso in una vasca contenente acqua lustrale che, cancellando tutte le colpe del passato, gli permetteva di ricevere come premio la vita eterna se avesse rispettato le regole dettate dalla religione che aveva abbracciato.

I primi a praticare il battesimo furono i sacerdoti egiziani della dea Iside. Questa pratica riservata al principio ai Faraoni, concessa poi ai grandi sacerdoti e quindi ai dignitari politici e agli ufficiali, fu infine estesa a tutti, compresi i ceti più umili. Una forma di comunismo spirituale che, legando le masse a un'unica credenza, favorì l'imperialismo faraonico che era basato su quella politica di ampliamento demografico in atto all'epoca della seconda invasione ebraica dell'Egitto. In seguito al successo politico-sociale riportato dagli egiziani, nel giro di pochi secoli tutte le religioni del Medio Oriente, sostenute dai vari imperialismi, si ritrovarono a praticare il battesimo.

Nel rito legato al culto del dio Attis, mentre l'iniziato veniva immerso nell'acqua lustrale, il sacerdote recitava: «Tu sei rinato e da questo momento farai parte del mondo degli eletti a cui sono aperte le porte dell'eternità ».

Le cerimonie battesimali, anche se recitate in nome di divinità diverse, si somigliarono tutte. Lo stesso rito celebrato in Egitto per la dea Iside veniva ripetuto in Frigia per Attis, a Babilonia per il dio Marduk, in Grecia per Dionisio e Demetra ( Misteri Eleusini) e in Persia per il dio Mitra. Accomunate così da uno stesso rituale e da uno stesso fine, quello di assicurare ai propri seguaci la resurrezione [e ai sacerdoti nella veste delle divinità, l'obbedienza dei seguaci NdSN], tutte queste divinità si trovarono nel pieno di una competizione per la supremazia, volta a fare di ciascuna la dominatrice su tutto il Medio Oriente tra il V e il VI secolo a.C. [Ogni scusa è buona per farci una bella guerra NdSN]



Uroburos


Questo simbolo che trovate anche nel mio emblema si chiama Ouroboros, ma interpretato secondo un punto di vista quantitativo... La zona dove il serpente morde la coda è il punto in cui il microcosmo (dalla meccanica quantistica alla dimensione di 30 cm.) si ricollega al macrocosmo... Ovvero il punto in cui dall'infinitamente grande si torna all'infinitamente piccolo... Avete mai pensato che l'universo potrebbe essere racchiuso in se stesso... Laddove si giunge all'infinitamente grande si riparte dall'infinitamente piccolo... ? Per adesso non vi spiego come, ma osservate lo schema e riflettete. Lasciate che l'intuizione vi dia delle risposte. Del resto come lo stesso grafico mostra l'uomo si trova esattamente all'opposto rispetto a dove fine e principio coincidono. Il ritorno all'uno... L'uomo inteso come essere autocosciente, sembrerebbe dunque posto come osservatore-osservato dall'universo stesso, espressione di una coscienza che si frammenta nell'atto di evolvere attraverso la sperimentazione di sé stessa.... Ma per adesso mi interessa che vi soffermiate sul passaggio dall'infinitamente piccolo all'infinitamente grande nel punto della loro fusione... cosa vi suggerisce l'intuito in proposito...? A presto.

ADAM KADMON

Caparezza ft. Tony Hadley - GOODBYE MALINCONIA


Testo Goodbye Malinconia Caparezza ft Tony Hadley

a malinconia, tutti nell’angolo tutti che piangono,
toccano il fondo come l’andrea doria
chi lavora non tiene dimora, tutti in mutande, non quelle di borat
la gente è sola, beve poi soffoca come john bohnam
la giunta è sorda più di beethoven quando compone la “nona”
e pensare che per dante questo era il “bel paese là dove ‘l si sona”
per pagare le spese bastava un diploma, non fare la star o l’icona
né buttarsi in politica con i curricula presi da staller ilona
nemmeno il caffè sa più di caffè, ma sa di caffè di sindona

e poi se ne vanno tutti da qua se ne vanno tutti
non te ne accorgi ma da qua se ne vanno tutti

goodbye malinconia
come ti sei ridotta in questo stato?
goodbye malinconia
dimmi chi ti ha ridotta in questo stato
goodbye malinconia
come ti sei ridotta in questo stato?
goodbye malinconia
dimmi chi ti ha ridotta in questo stato d’animo

cervelli in fuga, capitali in fuga, migranti in fuga dal bagnasciuga
è malinconia, terra di santi subito e sanguisuga
il paese del sole in pratica oggi paese dei raggi uva
non è l’impressione, la situazione è più grave di un basso tuba
e chi vuole rimanere ma come fa, ha le mani legate come andromeda,
qua ogni rapporto si complica come quello di washington con teheran,
si peggiora con l’età, ti viene il broncio da gary coleman
metti nella valigia la collera e scappa da malinconia

tanto se ne vanno tutti

goodbye malinconia
maybe tomorrow i hope we find tomorrow
goodbye malinconia
hope did we get here, how did it get this far
goodbye malinconia
we had it all, fools we let it slip away

every step was out of place
and in this world we fell from grace,
looking back we lost our way,
an innocent time we all betrayed
and in time can we all learn,
not to crawl away and burn
stand up and don’t fall down
be a king for a day,
in man we all pray

Vietato 'Il Caimano' a 'Parla con Me', la scena contestata

Non lo hanno fatto vedere...e io lo pubblico...

LA LEGGE E' UGUALE PER TUTTI ?

W la Libertà !!!


fonte Repubblica.it

La sequenza finale del film 'Il caimano' di Nanni Moretti doveva andare in onda nel corso della trasmissione 'Parla con Me' condotto da Serena Dandini ma il l vice direttore generale della Rai, Antonio Marano, ha chiesto di 'tagliare' la scena, riducendola da sette a tre minuti. Di conseguenza il regista del lungometraggio d'accordo con la direzione di Rai Tre ha deciso di non mandarla in onda affatto. La motivazione addotta da Marano è che la messa in onda della sequenza avrebbe svalutato il prodotto in vista di una possibile trasmissione del film su altri reti Rai. La scena contestata eccola qua...

martedì 8 febbraio 2011

La macchina del fango




Prendo spunto da Saviano, anche io ho subito dalla macchina del fango.
Quando mi sono candidato come RSU, mi hanno detto, che sarei stato come loro, che mi sarei comportato come loro, che mi volevo candidare per i miei porci comodi.
E' questo che vogliono farvi credere, che siamo tutti uguali, che siamo tutti ricattabili.

Ma secondo voi senza provare, senza cambiare, come potete giudicare una persona a priori ?

Questa è la macchina del fango...


lunedì 7 febbraio 2011

Tribute to Gary Moore


Mi si è rotto un pezzettino del mio cuore...

It is with deep sorrow and regret, that we have to announce that Gary Moore passed away while on holiday in Spain last night.

Our thoughts are with his children, family and friends at this sad time.
Gary Moore, RIP
1952-2011



A oltre 24 ore dalla sua morte, filtrano con difficoltà nuovi dettagli sulla scomparsa di Gary Moore, storico chitarrista dei Thin Lizzy trovato senza vita ieri a Estepona, in Spagna. Sembra confermato che sia stato trovato morto nel suo letto intorno alle 4 di mattina in una suite dell'hotel Kempinski dalla sua ragazza, una donna sui trent'anni non meglio identificata con la quale aveva appena cominciato una vacanza che sarebbe durata sei giorni sulla Costa del Sol, una zona della quale era molto appassionato. Moore era stato riconosciuto la sera precedente da un fan con il quale si era intrattenuto a chiacchierare allegramente per parecchi minuti, prima di ritirarsi nella suite. La coppia, trovato chiuso il ristorante dell'hotel intorno alle 23, avrebbe cenato al bar dell'albergo pasteggiando a sandwich e champagne; i tabloid inglesi, citando fonti anonime, parlano anche di "parecchi brandy" e suggeriscono che l'eccesso di alcol potrebbe essere alla base della morte di Moore, che sarebbe stato rinvenuto senza vita dalla donna la quale, in preda al panico, avrebbe poi telefonato ad amici e congiunti in lacrime per avvertire dell'accaduto. Nel frattempo si susseguono le dichiarazioni di artisti e colleghi su Moore. Per Henry Rollins, che ha ne tessuto le lodi sia come membro dei Thin Lizzy sia come solista, era semplicemente "troppo giovane per andarsene". Brian Adams, via Twitter, lo ha definito un "chitarrista straordinario", terminando il suo messaggio con un "R.I.P. Gary Moore". Bob Geldof, infine, ha definito Moore "una delle leggende musicali d'Irlanda" ed anche "uno dei più grandi musicisti blues di ogni tempo", inserendolo nella 'Santissima Trinità dei bluesmen irlandesi' insieme a Van Morrison e a Rory Gallagher.



mercoledì 2 febbraio 2011

Alla Camera con le escort sull'iPad


Simeone Di Cagno Abbrescia, 67 anni, ex-sindaco di Bari e oggi deputato del Pdl, è stato sorpreso dai fotografi della Camera mentre sbircia sul suo iPad un sito a luci rosse, e in particolare le foto di due escort. La foto sarà pubblicata da Oggi in edicola mercoledì 2 febbraio. Gli scatti sono stati realizzati martedì 26 gennaio durante la discussione sulla mozione di sfiducia al ministro dei Beni Culturali, Sandro Bondi. Il deputato si è giustificato dicendo che si trattava di spot partiti all'improvviso mentre navigava su siti di notizie...

Questo non è possibile, sono un tecnico di informatica, gli iPad sono strutturati in modo che i "popop" non vengano visualizzati...quindi....