giovedì 16 dicembre 2010

Pestaggio in piazza del Popolo


Fonte www.repubblica.it

Un manifestante per terra preso a calci da alcuni poliziotti che l'hanno fermato durante gli incidenti di martedì scorso. Sono le immagini che hanno spinto il questore Francesco Tagliente a dispore un'indagine interna affidata al suo vicario per accertare l'identità dell'autore e adottare i successivi provvedimenti del caso

mercoledì 15 dicembre 2010

La profezia di Totò...

Dopo il voto di fiducia ottenuto da Berlusconi per 3 voti, spopola sui social network la clip tratta dal film del 1963 'Gli onorevoli' di Sergio Corbucci.

Dalla compravendita di voti agli appalti, la scena, già caricata la settimana scorsa con sorprendente preveggenza sul proprio sito dall'ex Idv Domenico Scilipoti, sembra fotografare anche nei dettagli la situazione attuale.

Neve a Bari ...


E' arrivata la neve...urrà...

W IL NATALE !!!


martedì 14 dicembre 2010

Bunga Bunga

Stasera si festeggia !!!

Dal blog di Beppe Grillo:

La Camera dall'alto sembrava questa mattina un ritrovo di vecchi compari, Berlusconi che accarezza il collo di Casini, il Bocchino tradito, il Fini paralizzato da una votazione che lo manda in pensione dopo 40 anni di carriera politica in cui non ha visto nulla, sentito nulla, detto nulla prima di uscire dal sarcofago, la "vajassa" di Fassino. Le labbra della Mussolini e quelle della Carfagna, gli occhiali da sole di Frattini. Le donne incinte, tra cui l'avvocatessa del prescritto per mafia Andreotti in carrozzella. La corte dei miracoli aveva più dignità, un circo ha più serietà, un bordello più dignità.
Nel 2011 la crisi economica spazzerà via questa umanità ridente che si è appropriata dello Stato e dei media. Straccioni sociali che hanno avuto nella politica l'unica via per il successo, per sentirsi importanti, indispensabili, "onorevoli". Io non salvo nessuno e auguro a tutti di ritirarsi per tempo, prima che lo faccia la Storia che è, come si sa, imprevedibile e feroce.

The best of "THE WALKING DEAD"


The best of "THE WALKING DEAD"




domenica 12 dicembre 2010

I 100 migliori video del 2010 (in 3 minuti)

ADDIO 2010 , BENVENUTO 2011

UMILIAZIONE



Colgo l'occasione di pubblicare una lettera spedita al sito http://www.celomettono.li/

E' una lettera di un ex operaio dello stabilimento di Cento.

Io la dedico a tutti i colleghi che conosco allo stabilimento di Bari, ma che non stimo, perchè ancora iscritti alla Fim e all Fiom, per ovvie ragioni.

Ricordatevi che non siete indispensabili...

L'umiliazione

Scritto da Lostraniero | 03 Dicembre 2010

Salve a tutti, queste sono le mie ultime parole scritte su questo sito, e qualcuno dirà finalmente, e non gli dò tutti i torti, ultimamente era un monologo......

Oggi ho toccato il punto più basso dei miei 23 anni lavorativi, mai avrei pensato che mi succedesse di essere umiliato così nel lavoro. Ho sempre pensato che nessuno è indispensabile, ma almeno la riconoscenza verso quelli che hanno sempre dato tutto quello che potevano alla azienda partendo dal semplice fatto di comportarsi da persone serie al di là del ruolo o professionalità, dedicando gran parte del proprio tempo alla causa aziendale, togliendo spesso e mal volentieri tempo alla propria famiglia, ai propri affetti, avendo dentro di sè un senso di riconoscenza verso un'azienda che ti offre opportunità di crescita professionale, ti dà da lavorare e cercando il più possible di ripagare il "debito di riconoscenza" dando il meglio di sè e dando piena disponibilità per gli interessi aziendali, pensando che in fondo sono anche i tuoi, perchè se l'azienda và bene, và bene anche il tuo lavoro, ma questi intenti però scopri un bel giorno di dicembre che sono a senso unico.....Poi inizi a pensare che hai rifiutato offerte per senso di appartenenza e riconoscenza verso chi "teoricamente" ha creduto in tè, perchè ti senti un pò a casa tua, stringi amicizie, e pensi di aver trovato l'ambiente giusto dove il tuo equlibrio lavorativo e interpersonale possa sempre essere florido....E li un bel giorno qualcuno ti dice: non abbiamo più bisogno di nessuno, e così ti trovi costretto a umiliarti andando a chiedere di darti un calcio nel culo in cambio di un assegno che possa garantire tranquillità economica per un tempo ragionevolmente sufficiente a trovare un'alternativa dignitosa, perchè con la sola cassa saresti sempre in bilico e al primo imprevisto voleresti giù. Bè dopo 23 anni nemmeno l'artigiano più bastardo mi ha mai umiliato così, e oggi come oggi invidio i miei nonni, che hanno vissuto un'era più dura e meno ricca, ma ai loro tempi esisteva la riconoscenza in entrambi i sensi, e una stretta di mano o una parola data aveva valore come la vita stessa..Purtroppo sono un romantico sotto certi aspetti, ma da domani quell'uomo non esisterà più, niente più romanticismi, e parlerò sono una lingua, quella del vil denaro e non guarderò più in faccia e non ascolterò mai più nessun "cantastorie".

martedì 7 dicembre 2010

Zona Industriale di Bari

La videodenuncia degli imprenditori esasperati per le condizioni dell'area industriale della città, tra discariche, degrado e anche un campo rom. Le immagini del documentario realizzato da Confindustria: “La terra desolata” lo hanno intitolato, prendendo in prestito l’opera più celebre di Eliot. "Viviamo con disagio questa situazione di degrado estremo" — accusa il presidente degli industriali baresi, Alessandro Laterza — è da tre anni che sollecitiamo iniziative ed ora siamo arrivati ad un punto di rottura per cui vorremo che le volontà politiche che ci sono state manifestate si traducessero al più presto in opere concrete»


giovedì 2 dicembre 2010

Lunazioni del Kremmerz (mese Dicembre 2010)




Medicina tradizionale: le Lunazioni di dicembre


Mese di Dicembre 2010
Costellazioni di Sagittario e Capricorno.
Decani : Saturno, Giove e Marte di Sagittario.
Marte e Sole di Capricorno.


Fase del Novilunio: 5 Dicembre – ore 18.36.

Questa è la quarta luna delle 8 osiridee. La chiamavano A seconda e in tutto è uguale alla luna del 12 Dicembre del 1928 (n.d.r. : ex puntata 196), nei caratteri generali e nel primo ciclo.

Secondo ciclo
Puntata ex 195

Profumo : La rosa, il pino, l’incenso di pino.
Pietra: L’opale.
Colore: Giallo cenericcio.
Cibi: Pesci marini di fondo, crostacei. Carne di animali da caccia, specialmente lepri e cinghiali.

Terzo ciclo
Puntata ex 121

Fa un disco di rame quanto il palmo della tua mano, un disco di piombo della stessa grandezza, un terzo disco di zinco. Falli mettere nel letto dei paralitici così disposti quello di rame in direzione del capo, quello di piombo in direzione del bacino e quello di zinco ai piedi. I dischi preparati in questa luna tre giorni avanti il plenilunio sono adoperabili in tutti i tempi e danno virtù che dura 225 anni e più.
Izar

Fasi Lunari 2011







martedì 30 novembre 2010

Vieni via con me, elenco delle cose di cui siamo fatti



1. La lettera 22 di Indro Montanelli
2. La chitarra di Fabrizio De Andrè
3. Il cestino di piazza della Loggia a Brescia
4. Il megafono di Federico Fellini
5. La pipa di Luciano Lama
6. La borsa di Massimo D’Antona
7. La 500 di Luigi Calabresi
8. Gli occhiali spessi di Vittorio Foa
9. Il camice di Umberto Veronesi
10. L’ orologio della stazione di Bologna
11. Il microfono di Luigi Tenco
12. Il sorriso di Enrico Berlinguer
13. Gli scarpini di Roberto Baggio
14. La tonaca di don Lorenzo Milani
15. La bicicletta di Marco Biagi
16. La barba di Tiziano Terzani
17. Gli occhiali scuri di Pier Paolo Pasolini
18. L’aereo di Ustica
19. La spilla di Rita Levi Montalcini
20. Gli occhialini tondi di Alcide De Gasperi
21. La coppa del mondo del 1982
22. La costituzione italiana
23. Il ciak di Sergio Leone
24. Il pianoforte di Maurizio Pollini
25. Il taccuino di Ilaria Alpi
26. Il cappello di Luciano Pavarotti
27. Le pipe di Sandro Pertini e Enzo Bearzot
28. Le mani di Walter Bonatti
29. La Roma di Anna Magnani
30. L’Alfa Romeo di Tazio Nuvolari
31. Le mani di Eugenio Montale
32. La borraccia di Coppi e Bartali
33. Lo sguardo di Marcello Mastroianni
34. La sigaretta Alda Merini
35. Il papillon di Luigi Pirandello
36. La luna di Papa Giovanni
37. Gli occhi di Sofia Loren
38. La bombetta di Totò
39. La fascia di Anna Maria Ortese
40. Le rughe di Italo Calvino
41. I macaroni di Alberto Sordi
42. Gli occhiali di Enzo Ferrari
43. Il caffè di Eduardo De Filippo
44. Le sopraciglia di Alberto Moravia
45. La malinconia di Aldo Moro
46. La grazia di Roberto Benigni
47. La voce di Vittorio De Sica
48. La mehari di Giancarlo Siani
49. Il dolore di Primo Levi
50. La sciarpa di Walter Tobagi







domenica 28 novembre 2010

Il bello della città di Bari





Con questo post inizierò a parlare della città di BARI.
Perchè la città di Bari è unica ?
Iniziamo a parlare del suo mare...e del suo utilizzo.
C'è chi pesca e c'è chi fa sport. Un nuovo sport : il SUP
Si sta su una tavola simile a quella del surf e si pagaia contro corrente in piedi come gondolieri.
Tornando a casa mi sono fermato con mia figlia a vedere questo sport.






Ed ecco un piccolo video...quando mi riferisco l'ha presa, mi riferisco all'onda...

sabato 27 novembre 2010

Gran Turismo 5




Come mai ho comprato il gioco Gran Turismo 5 per PS3 ?

Perchè è un bellissimo gioco !!!

giovedì 25 novembre 2010

Fede: "Gentaglia,menateli !!!"




Emilio Fede, al TG4, commentando le immagini degli scontri del 24 novembre tra studenti e polizia a Palazzo Madama ha commentato: "il popolo civile quale noi siamo dovrebbe intervenire e menarli perchè questi capiscono solo di essere menati".

Una persona pubblica non dovrebbe esprimere opinioni di questo tipo.
La violenza genera violenza.
Per il momento è l'unico che è stato menato...per questioni di escort...

Un popolo civile invece dovrebbe stanziare soldi per la scuola pubblica, per la ricerca, per la famiglia e non per pagare le escort, le scorte inutili, le macchine blu, gli aerei di stato per Apicella...

martedì 23 novembre 2010

Beppe Grillo a Terzigno

fonte : Beppe Grillo

"Ieri sera ero a Terzigno. Ho detto qualche parola di conforto alla popolazione, ho spiegato che tutta l'Italia è ormai una grande Terzigno, dall'inceneritore di Riso Scotti Energia di Pavia, ai rifiuti tossici sepolti nel quartiere Santa Giulia a Milano. E' un problema di sistema che non può essere risolto dalle cariche della polizia o dalle ordinanze comunali. I rifiuti sono una risorsa per i partiti, per i costruttori di inceneritori, per chi gestisce le discariche, per chi incassa il CIP6 dalle nostre bollette, per chi crea dal nulla la spazzatura attraverso migliaia di contenitori inutili, per chi si oppone ai detersivi e agli alimenti sfusi, per chi non vuole il riciclo dei materiali. Il degrado del Paese è un business per il sistema industriale marcio che ci troviamo, per le banche che lo finanziano, per politici che trasformano le emergenze in potere e in tangenti. Per risolvere il problema dei rifiuti bisogna cambiare il Paese, ognuno può fare la sua parte. Terzigno può diventare un simbolo del cambiamento."


Corrado Guzzanti da "Vieni Via Con Me"

Che devo dire...Fantastico !!!

Ora voglio anche Luttazzi...

giovedì 18 novembre 2010

La Scuola Italiana....cade a pezzi...


L'ultima finanziaria assegna 120 milioni di euro per ristrutturare edifici scolastici. I criteri? Ognuno li spende come vuole.

Io contesto invece il perdiodo in cui andrebbero fatti i lavori.

E' normale iniziare i lavori durante l'anno scolastico, anzichè effettuarli nel periodo di chiusura ?

Vedete la foto e decidete voi....

martedì 16 novembre 2010

AAA Cercasi Trasparenza in Politica...

Cercasi avvenente signorina ben fornita intraprendente, giovane brillante, ma più di ogni altra cosa dolce e conseziente...
Cercasi apprendista, virtuoso onesto imprenditore garantista offre a donzelle in carriera un oppurtinità di ascesa inaudita, donna giovane illibata (AAA CERCASI) donna usata già rodata,( AAA CERCASI) donna sicula o padana oriunda clandestina, aaa vediamo come balli a suon di samba o cha cha a colpo d'occhio sei portata e molto telegenica ma forse ti interessa più la musica...
Cercasi badante, un ottantenne miliardario affascinante, offre a cagne di strada un' opportunità di vita più agiUata, donna ipenitente e ladra, donna santa e incesurata deceduta il giorno prima basta che sia bona...
come baceresti se dovessi fare cinema scena prima ciak motore azione poi si gira o forse ti interessa la politica, ministro degli affari a luci rosse o di cosmetica al giorno d'oggi tra i due sessi non vi è differenza il bel paese premia chi più merita...
come cantaresti "anima mia" o finchè la barca va al primo ascolto sembri assai portata per la lirica o forse ti interessa l'astrofisica?


I valori di sinistra e destra di scena a "Vieni via con me"



I valori di sinistra e destra di scena a "Vieni via con me"

BERSANI
"La sinistra è l'idea che se guardi il mondo con gli occhi dei più deboli puoi fare davvero un mondo migliore per tutti. Abbiamo la più bella Costituzione del mondo. La si difende ogni giorno e il 25 aprile si fa festa". Inoltre "nessuno può stare bene da solo. Stai bene se anche gli altri stanno un po' bene. Se pochi hanno troppo e troppi hanno poco l'economia non gira perché l'ingiustizia fa male all'economia. Ci vuole un mercato che funzioni, senza monopoli, corporazioni e posizioni di dominio. Ma ci sono beni che non si possono affidare al mercato: la salute, l'istruzione, la sicurezza. Il lavoro non è tutto, ma questo può dirlo solo chi il lavoro ce l'ha. Il lavoro è la dignità di una persona. Sempre. E soprattutto quando hai trent'anni e hai paura di passare la vita in panchina. Ma chiamare flessibilità una vita precaria è un insulto. E allora un'ora di lavoro precario non può costare meno di un'ora di lavoro stabile".

"Chi non paga le tasse mette le mani nelle tasche di chi è più povero di lui. E se 100 euro di un operaio, di un pensionato o di un artigiano pagano di più dei 100 euro di uno speculatore, vuole dire che il mondo è capovolto. Davanti a un problema serio di salute non ci può essere né povero né ricco, né calabrese né lombardo né marocchino. L'insegnante che insegue un ragazzo per tenerlo a scuola è l'eroe dei nostri tempi. Indebolire la scuola pubblica vuol dire rubare il futuro ai più deboli". E ancora: "La condizione della donna è la misura della civiltà di un Paese. Calpestarne la vita è l'umiliazione di un Paese".

"Dobbiamo lasciare il pianeta meglio di come l'abbiamo trovato perché non abbiamo il diritto di distruggere quello che non è nostro. E l'energia va risparmiata e rinnovata sgombrando la testa da fanta-piani nucleari. Il bambino figlio di immigrati che è nato oggi non è né immigrato né italiano. Dobbiamo dirgli chi è. Lui è un italiano. Se devo morire attaccato per mesi a mille tubi, non può deciderlo il Parlamento. Perché un uomo resta un uomo con la sua dignità anche nel momento della sofferenza e del distacco. C'è un modo per difendere la fede di ciascuno, per garantire le convinzioni di ciascuno, per riconoscere la condizione di ciascuno. Questo modo irrinunciabile si chiama laicità. Per guidare un'automobile, che è un fatto pubblico, ci vuole la patente, che è un fatto privato. Per governare, che è un fatto pubblico, bisogna essere persone perbene, che è un fatto privato".

"Infine chi si ritiene di sinistra, chi si ritiene progressista deve tenere vivo il sogno di un mondo in pace, senza odio e violenza, e deve combattere contro la pena di morte, la tortura e ogni altra sopraffazione fisica o morale. Alla fine, essere progressisti significa combattere l'aggressività che ci abita dentro; quella del più forte sul più debole, dell'uomo sulla donna, di chi ha potere su chi non ne ha. E' prendere la parte di chi ha meno forza e meno voce".

FINI
"Per la destra è bello, nonostante tutto, essere italiani perché è un piccolo privilegio, a Milano come a Palermo la nostra patria ha un patrimonio paesaggistico e culturale che il mondo ci invidia. Anche per questo, anche nel 2010, essere di destra vuol dire innanzi tutto amare l'Italia, avere fiducia negli italiani, nella loro capacità di sacrificarsi, di lavorare onestamente e pensare senza egoismi al futuro dei propri figli, di essere solidali e generosi, perché per la destra sono generosi innanzi tutto i nostri militari che in Afghanistan ci difendono dal terrorismo, come lo sono le centinaia di migliaia di nostri connazionali che ogni giorno e gratis fanno volontariato per aiutare gli anziani, gli ammalati, i più deboli".

La destra ritiene "solidali e quindi meritevoli di apprezzamento le imprese e le famiglie che danno lavoro agli immigrati onesti, i cui figli domani saranno anch'essi cittadini italiani perché la patria non è più solo terra dei padri. Ma oggi nel 2010, per crescere insieme unito, il nostro popolo non può confidare solo sulla sua proverbiale e generosa laboriosità, gli italiani hanno bisogno di istituzioni politiche autorevoli, rispettate, giuste. Per questo destra vuol dire senso dello Stato e dell'etica pubblica, cultura dei doveri. Per la destra lo Stato deve essere efficiente ma non invadente, spendere bene il denaro pubblico senza alimentare burocrazie e clientele, per la destra solo lo Stato deve garantire che legge è uguale per tutti, che deve combattere gli abusi e il malcostume, deve valorizzare l'esempio degli italiani migliori. Per questo bisognerebbe insegnare fin dalla scuola che due magistrati come Falcone e Borsellino sono davvero eroi e che sarà grazie al loro sacrificio che un giorno la nostra Italia sarà più pulita, più libera, più bella, più responsabile, attenta al bene comune, più consapevole della necessità di garantire che chi sbaglia paga e chi fa il suo dovere viene premiato".

"La destra sa che senza autorevolezza e buon senso delle istituzioni, senza autorità della legge, senza democrazia trasparente ed equilibrata nei suoi poteri non c'è libertà ma anarchia, prevalenza dell'arroganza e furbizia a discapito dell'uguaglianza dei cittadini. Per la destra l'uguaglianza tra i cittadini va garantita nel punto di partenza, al Nord come al Sud, a uomini e donne, ai figli degli imprenditori, degli impiegati e degli operai. Da questa vera uguaglianza delle opportunità la destra vuol costruire una società in cui merito e capacità siano i soli criteri per selezionare una classe dirigente. La destra vuole un paese in cui chi lavora di più, e meglio, viene pagato di più, un paese in cui chi studia va avanti, in cui chi merita ottiene maggiori riconoscimenti".

Punta Perotti




Secondo voi è meglio con o senza Punta Perotti ?




Tutti abbiamo voluto l'abbattimento di Punta Perotti, nessuno escluso...

lunedì 15 novembre 2010

Il Volo dei gabbiani




Il volo dei gabbiani

L'acqua era calma come l'olio, ma a mio parere sembrava agitata.
Non era una semplice impressione, ma una predizione vera e propria.
Mi capitava sempre più spesso di prevedere il futuro.
 
Ricordo quando riuscii a salvare una ragazza da un incidente stradale; però pensai subito di non aver fatto bene a salvarla, perché era come cambiare il corso alla storia.
Aspettai poco e mi accorsi di aver azzeccato di nuovo, infatti il mare iniziò ad agitarsi.
Vivevo ormai da qualche anno come un eremita, lasciando alle spalle una normale vita, per una vita da barbone, in giro per il mondo, alla ricerca del mio destino.
Tempo addietro, pensai di ricercare il mio destino nella Fede, ma lassù nessuno aveva compassione di me.
 
Ogni volta che mi concentravo e riuscivo a predire il futuro, sentivo che una parte di me moriva contemporaneamente.
Ora mi trovavo in riva al mare, perché forse il contatto con la natura, avrebbe aiutato a rilassare la mia mente.
Era molto rilassante essere accarezzato da quel vento tiepido; il mio sguardo si posò su dei gabbiani in volo.
 
Era fantastico, i gabbiani volavano contro vento, senza muovere le ali.
Avrei potuto avere una vita agiata come la loro, predicendo il futuro alla gente, avrei vissuto di rendita, ma questo non era il mio destino.
L'aria di mare mi stava dando un certo effetto sulla pelle.
Mi resi conto che la mia pelle stava subendo una trasformazione, mi stavano spuntando le piume.
Per la prima e ultima volta nella mia vita, mi predissi il futuro.
 
Uno sbaglio fatale era stato commesso alla mia nascita, forse chi era destinato a questo, era stato indeciso su chi sarei dovuto essere, ed ora lo sapevo, sarei dovuto essere un gabbiano ed ora lo stavo diventando.
Sarei vissuto per sempre con la natura.
Stavo volando, un volo che mi ricordò per l'ultima volta, la mia vita da uomo.


Domenico, Dante De Renzo


domenica 14 novembre 2010

La Polizia è di Destra o di Sinistra ?


http://www.beppegrillo.it/2010/11/poliziotti_con_la_carta_di_identita.html

Il manganello è un'arma ignobile e classista. Ignobile perché colpisce cittadini inermi che hanno il solo torto di manifestare. Classista perché è usato solo su studenti, operai, persone comuni che protestano a favore degli immigrati come a Brescia o della propria terra come a Terzigno e in Val di Susa. Mai il manganello si è abbattuto su un politico, un banchiere, un industriale con le pezze al culo del club di Confindustria. Non ricordo neppure un mafioso che sia stato preso a manganellate in pubblico. L'uso del manganello va proibito. Come è possibile picchiare, rimanendo impuniti, sulla pubblica piazza, persone incensurate, le stesse che mantengono il poliziotto manganellatore con le loro tasse? Picchiare ragazzi e anziani senza neppure poter essere riconosciuti è incivile. Va abolito l'uso del manganello e va introdotto il numero di riconoscimento sul casco dei poliziotti come avviene nel resto d'Europa. Poliziotti con la carta di identità.


No al Nucleare !!!



La Consulta boccia leggi regionali. Violate competenze dello Stato.

Secondo i giudici costituzionali, sono illeggittime le leggi con cui Puglia, Campania e Calabria hanno vietato impianti nucleari e stoccaggio di rifiuti radioattivi sul loro territorio. Gli stessi giudici, bocciando la scorsa estate i ricorsi di 10 Regioni contro la legge delega per il ritorno del nucleare, avevano sottolineato il necessario coinvolgimento delle Regioni da parte del Governo.

Vorrei capire una cosa.
Vogliono il federalismo, più autonomia alle Regioni.
Allora sia ben chiaro, la Puglia non vuole il nucleare...
Io propongo anzi di istituire la frontiera attorno alla nostra bella regione, e quando qualcuno del Nord, vuole venire da noi in Estate, sulle nostre belle spiagge, oppure a mangiare i nostri bei piatti culinari, oppure a visitare i Trulli od altro, devono pagare la tassa di ingresso.
Naturalmente chi viene da un altra nazione l'entrata è gratis !!!

Il figlio di Bossi ha affermato che è fiero di non essere mai sceso al di sotto di Roma sottolineando con estrema convinzione che mai lo farà...MA CHI CAZZO TI VUOLE !!!
Per entrare in Puglia è obbligatorio il Diploma, per questo non lo farai mai !!!

IN NATURA ESISTE L’ASINO PADANO.

IL FIGLIO DI BOSSI E’ UN SOMARO.

Non si è presentato a scuola a vedere il tabellone

Renzo Bossi bocciato per la terza volta all’esame di maturità

Dopo il ricorso al Tar il figlio del leader del Carroccio non ha superato l’esame orale sostenuto da privatista al liceo scientifico del Collegio Arcivescovile Bentivoglio di Tradate, in provincia di Varese.

Ma sapete quanto guadagna al mese questo somaro ?

Perchè Renzo Bossi deve guadagnare 12 mila euro al mese?

Eh già,il piccolo ignorante,bocciato 3 volte,di casa Bossi fa il portaborse in europa per la modica cifra di 12.000 euro al mese!Quindi il messaggio che da la Lega Nord e'"Puoi studiare per tutta la vita e prendere 110 e lode,ma non vali un cazzo se non sei raccomandato"!!!

Alla faccia della meritocrazia e di tutti i precari e disoccupati italiani.per chi non lo sapesse è stato nominato membro di un osservatorio x l'expo 2015

giovedì 11 novembre 2010

L'Italia va a puttane...


Bellissima foto, che fa capire che l'Italia sta andando a puttane...nel senso vero della parola...

fonte: http://www.repubblica.it/politica/2010/11/11/foto/il_comunicato_gaffe_del_ministero_mai_parlato_di_puttanelle-8994626/1/?ref=HREC1-2

Sta facendo il giro di internet una curiosa nota stampa apparsa il 9 novembre sul sito del Ministero dell'Economia e delle finanze (http://www.mef.gov.it/ufficio-stampa/comunicati/?idc=25597). Ecco il testo: "La notizia battuta da una agenzia di stampa secondo cui Il ministro Tremonti e l'on. Casini avrebbero parlato di "puttanelle", è assolutamente falsa". Il tutto vergato con i massimi crismi dell'ufficialità. E senza alcun apparente segno di autoironia

Impunità, arroganza, servilismo, nepotismo...



Fonte : http://stopthecensure.blogspot.com/2010/11/istantanea-padana.html?ref=nf

Guardate attentamente la foto.

A essere cinici, si potrebbe pensare che i difetti di una certa politica siano tutti qui. C’è l’arroganza del capo che, in barba alla legge, fuma tranquillamente il suo sigaro al chiuso, in un locale pubblico e durante un incontro istituzionale. C’è il braccio destro del capo che, invece di ricordare a quest’ultimo che sarebbe bene spegnere il sigaro, gli regge il portacenere. E c’è il figlio del capo che non ha avuto bisogno di meriti particolari, a parte essere il figlio del capo, per raggiungere e frequentare assiduamente le stanze del potere.
Impunità, arroganza, servilismo, nepotismo. A essere cinici o, secondo i punti di vista, moralisti, si potrebbe dire che sono tutti in questa foto i vizi capitali della politica in Italia. O forse, a esserlo davvero, si potrebbe notare che quei vizi hanno raggiunto la Padania e la sua classe dirigente, che era nata proprio per abbatterli.

Io commento invece così:
Questa è la merd della merd italiana.
Ops ! Ho sbagliato la crem della crem italiana.
Crema marrone = Merda

Non basta non commettere ingiustizia, ma bisogna opporsi all'ingiustizia...


Vorrei ricordare che le bugie hanno le gambe corte...

Il magistrato dei minori parla del caso Ruby.
Balle l'assenza di posti in comunità.
Il ministro ha detto che gli atti di quella notte ci sono stati trasmessi, in realtà sono arrivati con moltissimo ritardo.
La funzionaria della Questura sembrava sotto pressione...

Cosa è l'abuso di potere ?

L´abuso di potere è un fatto gravissimo perché distrugge una comunità politica trasformando i cittadini in sudditi...

L'abuso di potere è legato anche al Mobbing.




MOBBING SUL POSTO DI LAVORO


Questo documento è stato pubblicato nel 2002 sulla rivista FACTS n° 23 nell'ambito della settimana di prevenzione dello stress lavorativo. Data la sua esaustività e completezza, abbiamo deciso di pubblicarlo perché riesce a dare in poche righe un chiaro quadro del fenomeno e delle concrete indicazioni su come riconoscerlo ed affrontarlo.

Introduzione
Il mobbing sul posto di lavoro rappresenta un problema rilevante per la manodopera europea. I costi sono considerevoli, sia per il lavoratore che per l'organizzazione. Il mobbing dovrebbe essere considerato inoltre un comportamento non etico, oppressivo e pertanto inaccettabile nell'ambiente di lavoro. La prevenzione del mobbing sul posto di lavoro è uno degli obiettivi contenuti nella comunicazione della Commissione europea1 riguardante una nuova strategia per la salute e la sicurezza sul lavoro.

Che cos'è il mobbing?
Non c'è una definizione univoca di mobbing che sia internazionalmente riconosciuta. Un esempio di definizione è il seguente:
"il mobbing sul posto di lavoro consiste in un comportamento ripetuto, irragionevole, rivolto contro un dipendente o un gruppo di dipendenti, tale da creare un rischio per la salute e la sicurezza".
In questa definizione:
"comportamento irragionevole" sta ad indicare un comportamento che, secondo una persona ragionevole e tenuto conto di tutte le circostanze, perseguita, umilia, intimidisce o minaccia; "comportamento" comprende le azioni di singoli individui o di un gruppo. Si può far uso di un certo sistema di lavoro per perseguitare, umiliare, intimidire o minacciare;
"rischio per la salute e la sicurezza" comprende il rischio alla salute mentale o fisica del lavoratore dipendente. Il mobbing spesso implica uno sviamento o abuso di potere, nel qual caso la vittima del mobbing può incontrare difficoltà nel difendersi. Il mobbing può comportare aggressioni sia verbali che fisiche, così come atti più subdoli come la denigrazione del lavoro di un collega o l'isolamento sociale. Il mobbing può comprendere la violenza, sia fisica che psicologica.

Il mobbing è un grosso problema? Chi ne è colpito?
Chiunque, in qualsiasi organizzazione, può essere vittima del mobbing. I risultati di un sondaggio condotto nell'UE mostrano che il 9% dei lavoratori europei, pari a 12 milioni di persone, segnalano di essere stati vittime di mobbing nel 2000 per un periodo di 12 mesi. Si registra comunque un'ampia variazione nella prevalenza segnalata del mobbing nei vari Stati membri dell'UE. È possibile che queste differenze non dipendano soltanto da differenze nel verificarsi del fenomeno, bensì anche a differenze culturali nell'attenzione dedicata al mobbing ed alla sua conseguente segnalazione. La prevalenza del mobbing è massima nei posti di lavoro dove la domanda che ricade sull'individuo è alta, mentre è basso il grado di controllo che l'individuo stesso può esercitare sul proprio lavoro, alzando il livello dell'ansia.

Perché si verifica il mobbing?
Si possono distinguere due tipi di mobbing:
1) quale conseguenza dell'escalation di un conflitto interpersonale;
2) quando la vittima non è coinvolta in un conflitto, ma si trova accidentalmente in una situazione in cui vengono compiuti atti di aggressione da parte di un "mobber".

Fare della vittima un "capro espiatorio" è un esempio di questo tipo di mobbing.

Alcuni fattori suscettibili di aumentare la probabilità del mobbing comprendono:

1. una cultura organizzativa che tollera il mobbing o non lo riconosce come un problema;
un cambiamento repentino nell'organizzazione; o 2. l'insicurezza del posto di lavoro;
3. la scarsa qualità del rapporto tra il personale e la direzione, nonché un basso livello di soddisfazione nei confronti della leadership;
4. la scarsa qualità del rapporto tra i colleghi;
5. i livelli estremamente elevati delle richieste che vengono avanzati al lavoratore;
6. una politica del personale carente e valori comuni insufficienti;
7. un aumento generalizzato del livello di stress legato all'attività lavorativa;
8. conflitti di ruolo.

Inoltre, il mobbing può subire un'escalation a causa di fattori individuali e situazionali, come discriminazione, intolleranza, problemi personali ed uso di droghe o alcool.

Quali sono le conseguenze?
Per le vittime del mobbing, le conseguenze possono essere rilevanti. Sono stati riscontrati sintomi a carico della salute fisica, mentale e psicosomatica: per esempio, stress, depressione, calo dell'autostima, autobiasimo, fobie, disturbi del sonno, problemi digestivi e muscoloscheletrici. Tra le vittime del mobbing sono comuni anche disturbi da stress di carattere post-traumatico, simili ai sintomi che si manifestano dopo esperienze traumatiche di altra natura, quali disastri o aggressioni. Questi sintomi possono persistere per anni dopo gli avvenimenti che li hanno originati.
Altre conseguenze possono essere l'isolamento sociale, l'insorgere di problemi familiari o finanziari a causa dell'assenza o dell'allontanamento dal lavoro.
A livello organizzativo, i costi del mobbing possono consistere in un maggior assenteismo e rotazione del personale, nonché minor efficacia e produttività, non soltanto per le vittime del mobbing, ma anche per gli altri colleghi, che risentono del clima psicosociale negativo dell'ambiente di lavoro. Possono essere alte anche le richieste di danni legali conseguenti a casi di mobbing.

Come prevenire il mobbing sul posto di lavoro?
La prevenzione del mobbing è un elemento chiave se si vuole migliorare la vita lavorativa ed evitare l'emarginazione sociale. Importante intervenire tempestivamente contro un ambiente di lavoro devastante; i datori di lavoro non devono aspettare che siano le vittime a lamentarsi. Talvolta, comunque, può essere difficile distinguere tra il mobbing ed il conflitto interpersonale. Una strategia a due livelli potrebbe essere la strategia più efficace, con sforzi specifici diretti contro il mobbing e contemporaneamente miglioramenti apportati all'ambiente di lavoro psicosociale.
Il coinvolgimento in tale strategia dei lavoratori e dei loro rappresentanti sarà cruciale per il suo successo.
Miglioramento generalizzato dell'ambiente di lavoro psicosociale :
A) dare ai singoli lavoratori la possibilità di scegliere le modalità di esecuzione del proprio lavoro;
B) diminuire l'entità delle attività monotone e ripetitive;
C) aumentare le informazioni concernenti gli obiettivi;
D) sviluppare uno stile di leadership;
E) evitare definizioni imprecise di ruoli e mansioni.

Sviluppo di una cultura organizzativa i cui standard e valori siano contro il mobbing:
A) una consapevolezza, da parte di tutti, del significato del mobbing;
B) indagare l'estensione e la natura del fenomeno; C) formulazione di una politica;
D) distribuire/comunicare efficacemente gli standard ed i valori dell'organizzazione a tutti i livelli organizzativi, per esempio tramite manuali destinati al personale, riunioni informative, bollettini;
E) fare in modo che gli standard ed i valori dell'organizzazione siano noti ed osservati da tutti i lavoratori dipendenti;
F) migliorare la responsabilità e la competenza del management per quanto riguarda la gestione dei conflitti e la comunicazione;
G) stabilire un contatto indipendente per i lavoratori;
H) coinvolgere i dipendenti ed i loro rappresentanti nella valutazione del rischio e nella prevenzione del mobbing.

Formulazione di una politica contenente orientamenti chiari per interazioni sociali positive, fra cui:
A) sollecitare l'impegno etico dei datori di lavoro e dei lavoratori dipendenti a creare un ambiente in cui non ci sia posto per il mobbing;
B) delineare i tipi di azione che sono accettabili e quelli che non lo sono;
C) esporre le conseguenze dell'infrazione degli standard e dei valori dell'organizzazione, con le relative sanzioni;
D) indicare dove e come le vittime possono trovare un aiuto;
E) impegnarsi ad impedire che i fatti segnalati producano "rappresaglie";
F) spiegare la procedura per segnalare gli episodi di mobbing;
G) chiarire il ruolo di dirigenti, supervisori, colleghi di contatto/supporto, rappresentanti sindacali;
H) dettagliare i servizi di consulenza e di supporto disponibili, per la vittima e per chi pratica il mobbing;
I) mantenere la riservatezza.

Legislazione
La Commissione europea ha introdotto alcune misure per garantire la sicurezza e la salute dei lavoratori. La direttiva 89/391 del Consiglio del 1989 contiene le disposizioni di base per la salute e la sicurezza sul lavoro ed attribuisce ai datori di lavoro la responsabilità di garantire che i lavoratori dipendenti non soffrano danni per colpa del lavoro, anche come conseguenza del mobbing. Tutti gli Stati membri hanno recepito questa direttiva nel loro ordinamento ed alcuni hanno anche elaborato delle guide sulla prevenzione del mobbing. Seguendo l'approccio contenuto nella direttiva per l'eliminazione o la riduzione del mobbing, i datori di lavoro, in consultazione con i lavoratori e i loro rappresentanti, dovrebbero:
A) mirare ad impedire il mobbing;
B) valutarne i rischi;
C) agire in maniera adeguata per prevenire i danni.
Il mobbing è citato nella guida della Commissione europea sullo stress legato all'attività lavorativa. Il Parlamento europeo ha inoltre approvato una risoluzione sul mobbing sul posto di lavoro.
Il Parlamento europeo:
"esorta gli Stati membri a rivedere e, se del caso, a completare la propria legislazione vigente sotto il profilo della lotta contro il mobbing e le molestie sessuali sul posto di lavoro, nonché a verificare e ad uniformare la definizione della fattispecie del mobbing."
Raccomanda:
1. agli Stati membri di fare in modo che le organizzazioni private e pubbliche, nonché le parti sociali, attuino politiche di prevenzione efficaci;
2. l'introduzione di un sistema di scambio di esperienze;
3. l'individuazione di procedure atte a risolvere il problema per le vittime e ad evitare sue recrudescenze;
4. la messa a punto di un'informazione e di una formazione di lavoratori dipendenti, del personale di inquadramento, delle parti sociali e dei medici del lavoro, sia nel settore privato che nel settore pubblico.

Attualmente pochi paesi europei hanno adottato una legislazione specifica in materia di mobbing sul posto di lavoro. In una serie di paesi, tuttavia, una legislazione in tal senso è allo studio o in via di preparazione, mentre alcuni paesi hanno adottato delle misure di carattere regolamentare sotto forma di carte sociali, linee guida e risoluzioni.

Fonte: http://agency.osha.eu.int

martedì 9 novembre 2010

Il Pappone Lele Mora ad Arcore con due "ragazze"

Due video esclusivi, pubblicati da Oggi.it e di cui riportiamo un estratto, alimentano le polemiche sulla sicurezza del premier: i filmati mostrano l'assenza di controlli all'entrata di Villa San Martino all'arrivo di Lele Mora in compagnia di due ragazze

I video documentano in maniera integrale il tragitto tra viale Monza a Milano, dove si trova il quartier generale di Mora, e Villa San Martino ad Arcore, in due diverse serate, quella del 4 e del 12 luglio

Ma la cosa che mi fa più schifo è il via vai di puttane...

Roberto BENIGNI: "Silvio non ti dimettere!!!" - "Vieni via con me" di Fabio FAZIO e Roberto SAVIANO

Senza Parole !!!

lunedì 8 novembre 2010

E' nato prima l'uovo o la gallina ?




Noi e l'infinito, alcune domande sulla genesi delle cose:

E' nato prima Andreotti o la P2?
E' nato prima Berlusconi o Dell'Utri?
E' nata prima la supercazzola o Paolo Flores D'Arcais?
E' nato prima il Gran Puttaniere o le puttane?
E' nato prima il finanziamento pubblico ai giornali o Carlo De Benedetti?
E' nato prima l'inceneritore finanziato dal CIP6 o il rifiuto tossico?
E' nato prima il debito pubblico o Tremorti e Craxi?
E' nata prima l'Italia o la massoneria?
E' nata prima la mafia o l'Unità d'Italia?
E' nata prima la cassa integrazione o i profitti della Fiat?
E' nato prima Minzolini o i leccaculo?
E' nato prima Napolitano o il Lodo Alfano?
E' nato prima Veltroni o l'insostenibile leggerezza dell'essere?
E' nato prima Fini o il massacro del G8 di Genova?
E' nato prima Tronchetti o lo spionaggio della CIA in Italia?
E' nata prima la Padania o Boss(ol)i?
E' nato prima Umberto Veronesi o Homer Simpson?

http://www.beppegrillo.it/2010/11/luovo_la_gallina_e_luniverso/index.html

mercoledì 3 novembre 2010

Lunazioni Novembre 2010 (Kremmerz)



Mese di Novembre 2010

Costellazioni di Scorpione e Sagittario.
Decani : Venere, Mercurio e Luna di Scorpione.
Luna e Saturno di Sagittario.

Fase del Novilunio: 6 Novembre – ore 5,52.

Terza luna delle 8 osiridee e la chiamavano Muthrad che vuol dire l’unione. E’ luna di pace. Luna di unione. Luna prolifica. L’Anonimo Napolitano dice che questa è luna di figliolanza. Una gran tendenza per le donne ad incingere. Luna favorevole agli affari e commerci di danaro. Luna preziosa per tutti i poveri che sanno intrigare e farsi avanti. Luna contraria alle donne che non trovano innamorati. Ha due giorni faustissimi: il 5° e il 24°. Ha 12 giorni fausti: il 3°, il 6°, l’8°, il 9°, il 12°, il 14°, il 16°, il 17°, il 19°, il 20°, il 25°, il 27° - gli altri tutti buoni.

Primo ciclo
Puntata ex 198
Estratto del cervello, estratti delle glandole tiroidi – questi sono i due medicamenti essenziali di questa luna. E sono contro le malattie nervose, i capogiri, l’apoplessia, l’epilessia, le malattie dei testicoli e dell’utero.

Secondo ciclo
Puntata ex 194
Profumo: La mirra.
Pietra: Il rubino.
Colore: Il rosso granato.
Cibi: In generale tutti i vegetali, ma con maggiore efficacia i vegetali e i legumi ben cotti al fuoco vivo. Frutta cotta.

martedì 2 novembre 2010

Meglio essere Vendola che Berlusconi

Meglio essere gay che un pirla di nome Berlusconi...

The Walking Dead



Ieri ho visto per la prima volta la prima puntata di questa serie.
Che devo dire : Bellissima !!!

Uno sceriffo contro i morti viventi. Partirà la notte del 31 Ottobre in USA la prima stagione di The Walking Dead, telefilm a tema zombie prodotto da Frank Darabont (sua la regia del primo episodio) e dal creatore dell'omonima serie a fumetti della Image Comics, Robert Kirkman (sfoglia il primo numero della serie).

Darabont è sempre stato un grande amante dell'horror ed estimatore di Stephen King (a parte The Majestic, ha diretto ben tre film: Le ali della libertà, Il miglio verde e The Mist, proprio dai romanzi del re del brivido).

The Walking Dead racconta il viaggio alla ricerca di un rifugio di un gruppo di sopravvissuti a un mondo abitato dai morti viventi. I superstiti vengono guidati dall'ufficiale di polizia Rick Grimes (l'attore inglese Andrew Lincoln - Love Actually, Gangster No. 1, la serie tv Afterlife).
Accanto a lui sua moglie Lori (Sarah Wayne Callies - Prison Break) il collega Shane (Jon Bernthal -il telefilm voluto da Spielberg The Pacific, World Trade Center, The Ghost Writer) e Andrea (Laurie Holden - The Mist). Nel cast anche Emma Bell e Jeffrey DeMunn (Il miglio verde).

Kirkman si è dichiarato particolarmente soddisfatto del lavoro di Darabont (l'intervista di ZOMBIE Knowledge Base) ringraziandolo per la fedeltà nell'adattamento televisivo di quello che è considerato uno dei migliori fumetti horror contemporanei, pubblicato a partire dal 2003, illustrato da Tony Moore e Charlie Adlard e premiato con il prestigioso Eisner Award proprio quest'anno.

Gli spettatori americani vedranno la prima puntata la notte di Halloween, una data simbolica per la tv via cavo AMC che in ottobre offre agli spettatori americani la maratona horror Fearfest; qui in Italia vedremo i primi 6 episodi dal 4 novembre su Fox. Frank Darabont si è già dichiarato speranzoso riguardo a una possibile seconda stagione.




The Walking Dead - Trailer Official [VO]
Caricato da Lyricis. - Guarda gli altri video

domenica 31 ottobre 2010

Elettrosmog



Studi condotti in varie parti del mondo hanno dimostrato la nocività dei campi elettromagnetici sia in bassa sia in alta frequenza.

Leucemie infantili, tumori del sistema nervoso, tumori mammari ed altro sono le patologie indicate da organismi internazionali come possibili conseguenze dovute a questa forma d’inquinamento.(salute)

Elettrodotti, ripetitori per telefonia cellulare (stazioni radio-base), motori elettrici, trasformatori ed altre apparecchiature producono campi elettromagnetici talvolta superiori ai limiti consentiti.

La legislazione in proposito è alquanto complessa, ad esempio per i lavoratori bisogna far riferimento a norme europee, ad indicazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità e alle leggi e decreti italiani che fissano i limiti in funzione dell’esposizione attribuendo la responsabilità al datore di lavoro del rispetto dei limiti. La legge quadro, varata nel 2001, e la successiva emanazione nel 2003 dei decreti attuativi, non ha ancora chiarito tutti gli aspetti del problema. (leggi)

giovedì 28 ottobre 2010

Bunga Bunga








“Vi sono due ministri del governo Prodi che vanno in Africa, su un’isola deserta, e vengono catturati da una tribù di indigeni. Il capo tribù interpella il primo ostaggio e gli propone: ‘‘Vuoi morire o bunga-bunga?’’. Il ministro sceglie: ‘‘bunga-bunga’’. E viene violentato. Il secondo prigioniero, anche lui messo dinanzi alla scelta, non indugia e risponde: ‘‘Voglio morire!’’. Ma il capo tribù: ‘‘Prima bunga-bunga e poi morire”.

mercoledì 27 ottobre 2010

Kremmerz : lunazioni di Ottobre 2010


Medicina tradizionale: le Lunazioni di ottobre


Mese di Ottobre 2010

Costellazioni di Bilancia e Scorpione.
Decani : Giove, Marte e Sole di Bilancia.
Sole e Venere di Scorpione.

Fase del Novilunio: 7 Ottobre – ore 19.44.

Questa luna è la seconda delle 8 osiridee di Ka-ar, si chiamava A-Kar. E’ ottima per tutte le malattie viscerali, la stitichezza, il fegato, l’alto intestino. Agisce beneficamente sui catarri e i muchi. Nei casi di dissenteria è addirittura miracolosa. Ha tre giorni faustissimi: il 5°, il 18° e il 23°.

Primo ciclo
Puntata ex 197
Il medicamento primeggiante: gli estratti biliari ed epatici per tutte le infermità degli intestini e le atonie dello stomaco. La seppia omeopatica per tutte le infermità interne e vescicali delle donne. Non potendo fornirsi di estratti, farli premendo la sostanza tra due mestoli di legno. Le uova dei pesci per le infermità della prostata; i tuorli d’uovo di uccelli marini e di oche per le infermità e le debolezze del cuore. Il carbone, il carbonato di potassa omeopatica e il caprifoglio per le infezioni intestinali. Il succo di limone diluito per le infermità delle orecchie e naso.

Secondo ciclo
Puntata ex 193
Profumo: Lo zafferano bruciato.
Pietra: Il cristallo verde che si trova nelle sabbie e tra i ciottoli dei mari scogliosi.
Colore: Il rosso scarlatto.
Cibi : Uccelli di ogni specie, selvaggi e domestici. Il sellero, le olive in conserva, il pane ben cotto, il pane di mandorla. Il miele cotto.

Terzo ciclo
Puntata ex 119
In questa luna prendi un legno di lauro, ramo o tronco, piegalo con l’aiuto di un po’ di fuoco ad arco e scrivivi su il nome di un ammalato grave; poi attacca questo legno curvato in una tela grossa e mettilo ai piedi del tuo letto. Se nel silenzio della notte il legno produce piccoli scoppi, o fa scoppiare i mobili che sono nella camera, conta i colpi, se vanno a coppie, cioè uno scoppio succede all’altro immediatamente, l’ammalato guarisce, se procedono disordinati o non si fanno sentire, aspettati cattiva novella. Questo legno così preparato e curvato conservalo perché ti serve in tutti i tempi, solo che tu cancelli un nome e ve ne metti un altro.
Anonimo

martedì 26 ottobre 2010

Onore al Popolo !!!




Anziana che inveisce contro il governo nuovo idolo della rete

"In due minuti ha demolito il centrodestra", commentano in tanti. Mentre altri sorridono: "Con una leader così la sinistra vincerebbe per i prossimi 200 anni". La donna contestava la deputata Anna Maria Bernini (Pdl) durante un'intervista in tv davanti a Montecitorio. Striscia la Notizia ha ripreso l'accorato intervento della vecchietta, che nel giro di qualche giorno è diventata un'eroina della rete...

Lancia il Berlu

Lancia il Berlu - Hurl Berl

I leader del G8 si incontreranno in Canada il prossimo giugno. Quasi tutti i Paesi del G8 hanno aumentato gli aiuti concreti all'Africa. Ciò ha permesso a 42 milioni di bambini di andare a scuola e ha reso possibile la somministrazione di cure ad oltre 3 milioni di persone affette da AIDS. Solo una persona non ha mosso un dito: e secondo quanto sostiene la 'One international', l'associazione guidata dal cantante degli U2, Bono, Berlusconi andrebbe espulso dal G8. Allora, se siete d'accordo con la One, agite per lanciare il Berlu fuori dal G8... il più lontano possibile. Per farlo basta il MOUSE! :)

Giochi by Flashgames.it

lunedì 25 ottobre 2010

Sono un Eroe (by Caparezza)




“Questa che vado a raccontarvi è la vera storia di Luigi delle Bicocche,
eroe contemporaneo a cui noi tutti dobbiamo la nostra libertà”

Piacere, Luigi delle Bicocche
Sotto il sole faccio il muratore e mi spacco le nocche.
Da giovane il mio mito era l’attore Dennis Hopper
Che in Easy Rider girava il mondo a bordo di un chopper
Invece io passo la notte in un bar karaoke,
se vuoi mi trovi lì, tentato dal videopoker
ma il conto langue e quella macchina vuole il mio sangue
..un soggetto perfetto per Bram Stroker
Tu che ne sai della vita degli operai
Io stringo sulle spese e goodbye macellai
Non ho salvadanai, da sceicco del Dubai
E mi verrebbe da devolvere l’otto per mille a SNAI
Io sono pane per gli usurai ma li respingo
Non faccio l’ Al Pacino, non mi faccio di pacinko
Non gratto, non vinco, non trinco/ nelle sale bingo/
Man mano mi convinco/ che io

sono un eroe, perché lotto tutte le ore. Sono un eroe perché combatto per la pensione
Sono un eroe perché proteggo i miei cari dalle mani dei sicari dei cravattari
Sono un eroe perché sopravvivo al mestiere. Sono un eroe straordinario tutte le sere
Sono un eroe e te lo faccio vedere. Ti mostrerò cosa so fare col mio super potere

Stipendio dimezzato o vengo licenziato
A qualunque età io sono già fuori mercato
…fossi un ex SS novantatreenne lavorerei nello studio del mio avvocato
invece torno a casa distrutto la sera, bocca impastata
come calcestruzzo in una betoniera
io sono al verde vado in bianco ed il mio conto è in rosso
quindi posso rimanere fedele alla mia bandiera
su, vai, a vedere nella galera, quanti precari, sono passati a malaffari
quando t’affami, ti fai, nemici vari, se non ti chiami Savoia, scorda i domiciliari
finisci nelle mani di strozzini, ti cibi, di ciò che trovi se ti ostini a frugare cestini
..ne’ l’Uomo ragno ne’ Rocky, ne’ Rambo ne affini
farebbero ciò che faccio per i miei bambini, io sono un eroe.

Per far denaro ci sono più modi, potrei darmi alle frodi
E fottermi i soldi dei morti come un banchiere a Lodi
C’è chi ha mollato il conservatorio per Montecitorio
Lì i pianisti sono più pagati di Adrien Brody
Io vado avanti e mi si offusca la mente
Sto per impazzire come dentro un call center
Vivo nella camera 237 ma non farò la mia famiglia a fette perché sono un eroe.


LISTA DEGLI INDAGATI CONDANNATI IN PARLAMENTO




  1. ANDREOTTI Giulio (Sen. a vita) - condannato per associazione a delinquere (l'associazione mafiosa è stata inserita nel codice solo dopo l'epoca dei fatti contestati), prescritto
  2. BERLUSCONI Silvio (PDL) - 2 amnistie (falsa testimonianza P2, falso in bilancio Macherio); 2 assoluzioni per depenalizzazione del reato (falso in bilancio All Iberian, Sme-Ariosto); 8 archiviazioni (6 per mafia e riciclaggio, 2 per concorso in strage); 6 prescrizioni; 3 processi in corso (frode fiscale Mediaset, corruzione in atti giudiziari Mills, frode fiscale e appropriazione indebita Mediatrade), tutti sospesi in attesa che la Consulta si pronunci sulla legge sul legittimo impedimento.
  3. BERRUTI Massimo Maria (PDL) - condannato per favoreggiamento
  4. BOSSI Umberto (Lega Nord) - condanne per finanziamento illecito, istigazione a delinquere, vilipendio della bandiera
  5. BRAGANTINI Matteo (Lega Nord) - condannato in appello per propaganda razziale
  6. BRANCHER Aldo (PDL) - condannato in primo grado e appello per falso in bilancio e finanziamento illecito al psi. Il primo reato prescritto, il secondo depenalizzato. Indagato per ricettazione
  7. BRIGANDI' Matteo (Lega Nord) - condannato in primo grado per truffa aggravata alla regione Piemonte
  8. BRIGUGLIO Carmelo (PDL) - vari processi a carico (truffa, falso, abuso d'ufficio), alcuni prescritti, alcuni trasferiti ad altri tribunali ed in seguito assolto
  9. CALDEROLI Roberto (Lega Nord) - indagato per ricettazione, resistenza a pubblico ufficiale prescritto, indagato per associazione antinazionale reato poi dichiarato incostituzionale
  10. CAMBER Giulio (PDL) - condannato in via definitiva per millantato credito
  11. CANTONI Giampiero (PDL) - patteggia per corruzione e bancarotta fraudolenta
  12. CAPARINI Davide (Lega Nord) - resistenza a pubblico ufficiale prescritto
  13. CASTAGNETTI Pierluigi (PD) - rinviato a giudizio per corruzione, prescritto
  14. CASTELLI Roberto (Lega Nord) - indagato per abuso d'ufficio patrimoniale, il Senato vota totale immunità
  15. CATONE Giampiero (PDL) - rinviato a giudizio per associazione a delinquere finalizzata alla truffa aggravata, false comunicazioni sociali, bancarotta fraudolenta pluriaggravata e estorsione
  16. CESA Lorenzo (UDC) - condannato in primo grado per corruzione aggravata, condanna annullata in appello per incompatibilità del GIP, indagato per truffa e associazione a delinquere
  17. CIARRAPICO Giuseppe (PDL) - condannato per truffa aggravata e continuata ai danni di INPS e INAIL, multa per violazione legge tutela "lavoro fanciulli e adolescenti", condannato per falso in bilancio e truffa, condanna per diffamazione, condannato per bancarotta fraudolenta, condannato per finanziamento illecito, condannato per il crac "valadier", condannato in appello per assegni a vuoto e in seguito reato depenalizzato, condanna in primo grado per abuso ed in seguito prescritto, condannato per truffa e violazione della legge sulle trasfusioni, rinviato a giudizio per ricettazione, indagato per truffa ai danni di palazzo Chigi
  18. CICCHITTO Fabrizio (PDL) - Il suo nome compare nelle liste della loggia massonica P2: fascicolo 945, numero di tessera 2232, data di iniziazione 12 dicembre 1980. All’epoca della scoperta degli elenchi Cicchitto era deputato e membro della direzione del Psi. è uno dei pochi ad aver ammesso di aver sottoscritto la domanda di adesione.
  19. COMINCIOLI Romano (PDL) - rinviato a giudizio per false fatture e bilanci truccati, reati poi depenalizzati
  20. CRISAFULLI Vladimiro (PD) - Ex sindaco di Enna e uomo forte dei Ds siciliani, è sotto inchiesta insieme a Totò Cuffaro per violazione di segreto d’ufficio nell’inchiesta su Messina Ambiente. Ë stato indagato dalla procura di Caltanissetta per concorso esterno in associazione mafiosa. Indagine archiviata nel febbraio 2004
  21. CUFFARO Salvatore (UDC) - condannato per favoreggiamento
  22. CUSUMANO Stefano (Udeur) - Arrestato nel 1999 a Catania con l’accusa di concorso esterno in associazione mafiosa e turbativa d’asta. Oggi resta sotto processo, con la sola accusa di turbativa d’asta, per gli appalti del nuovo ospedale Garibaldi di Catania. È senatore della Repubblica.
  23. D'ALEMA Massimo (PD) - finanziamento illecito accertato, prescritto
  24. DE ANGELIS Marcello (PDL) - condannato per banda armata e associazione eversiva
  25. DE GREGORIO Sergio (PDL) - indagato per riciclaggio e favoreggiamento della camorra, corruzione, concorso esterno in associazione a delinquere di stampo mafioso finalizzata al riciclaggio
  26. DELFINO Teresio (UDC) - Sottosegretario del governo Berlusconi, ha ricevuto un avviso di garanzia nell’inchiesta sui fondi dell’Enoteca d’Italia.
  27. DELL'UTRI Marcello (PDL) - condannato per false fatture e frode fiscale, condannato in appello per tentata estorsione mafiosa, condannato in secondo grado a 7 anni di reclusione per concorso esterno in associazione mafiosa.
  28. DEL PENNINO Antonio (PDL) - Nel luglio 1994 ha patteggiato una pena di 2 mesi e 20 giorni (convertita nella sanzione di 4 milioni) nel processo per le tangenti Enimont. A ottobre 1994 altro patteggiamento: di una pena di 1 anno, 8 mesi e 20 giorni per tangenti relative alla Metropolitana milanese. Il 25 gennaio 2000 la settima sezione penale del tribunale di Milano lo ha prosciolto nel processo per le tangenti Atm, per le forniture di autobus all azienda dei trasporti milanese
  29. DEL BONO Flavio (PD) - indagato per abuso di ufficio, peculato e truffa aggravata
  30. DE LUCA Francesco (PDL) - indagato per tentata corruzione in atti giudiziari
  31. DE Luca Vincenzo (PD) - Nel dicembre 2008 con altri 46 imputati, viene rinviato a giudizio per truffa ai danni dello stato e falso in relazione alla vicenda relativa alla delocalizzazione delle Manifatture Cotoniere Meridionali. Nell'aprile 2009 il rinvio viene confermato per De Luca ad altri 13 imputati. Nel luglio 2010 viene condannato in primo grado dalla Corte dei Conti (sezione giurisdizionale di Napoli), insieme all'ex-sindaco De Biase ad alcuni dirigenti comunali, per questioni inerenti gli stipendi dei dirigenti del Comune di Salerno. Viene condannato a pagare 23 mila euro . Il 6 luglio 2010 la Corte dei Conti di Salerno dichiara la prescrizione nei confronti di De Luca e degli altri imputati del processo per lo sversamento di rifiuti, nel 2001, nel sito di Ostaglio, non ancora completato.
  32. DRAGO Giuseppe (UDC) - condannato in appello per peculato e abuso d'ufficio
  33. FARINA Renato (PDL) - patteggia condanna per favoreggiamento nel sequestro di Abu Omar
  34. FASANO Vincenzo (PDL) - condannato per concussione, indultato
  35. FIRRARELLO Giuseppe (PDL) - condannato in primo grado per turbativa d'asta, richiesto rinvio a giudizio per concorso esterno in associazione mafiosa
  36. FITTO Raffaele (PDL) - rinvio a giudizio per concorso in corruzione, falso e finanziamento illecito
  37. FRIGERIO Gianstefano (PDL) - Ex leader della Dc, diventato uno degli strateghi di Forza Italia. Ha confessato, per esempio, di aver ricevuto 150 milioni da Paolo Berlusconi, in cambio dei permessi alla Fininvest per gestire la discarica di Cerro Maggiore. Ha accumulato tre condanne definitive: 1 anno e 4 mesi per finanziamento illecito ai partiti, 1 anno e 7 mesi per finanziamenti illeciti e ricettazione, 3 anni e 9 mesi per corruzione e concussione. Doveva scontare in definitiva una pena di 6 anni e 5 mesi. Affidato poi ai servizi sociali, ha avuto il permesso dal giudice di sorveglianza di frequentare il Parlamento per qualche giorno al mese: come pratica di riabilitazione
  38. GALATI Giuseppe (PDL) - indagato per associazione a delinquere, truffa e associazione segreta
  39. GIUDICE Gaspare (PDL) - condannato in primo grado per bancarotta, prescritto
  40. GRILLO Luigi (PDL) - rinviato a giudizio per aggiotaggio, indagato e prescritto per truffa
  41. LA LOGGIA Enrico (PDL) - Indagato al Tribunale dei ministri per finanziamenti dalla Parmalat di Calisto Tanzi (100 mila euro) in cambio di presunte “consulenze”.
  42. IAPICCA Maurizio (PDL) - rinviato a giudizio per false fatture, falso in bilancio e abuso d'ufficio, prescritto
  43. LA MALFA Giorgio (Gruppo Misto) - condannato per finanziamento illecito
  44. LAGANA' FORTUGNO Maria Grazia (PD) - indagata per truffa ai danni dello Stato
  45. LANDOLFI Mario (PDL) - indagato per corruzione e truffa "con l’aggravante di aver commesso il fatto per agevolare il clan mafioso La Torre"
  46. LEHNER Giancarlo (PDL) - condannato per diffamazione
  47. LETTA Gianni ( PDL) - Nel 1993 era stato indagato per corruzione dalla procura di Roma che ne aveva chiesto addirittura l’arresto. L’inchiesta era stata poi archiviata, ma con motivazioni non proprio esaltanti per Letta. Un altra inchiesta era stata scippata, negli anni Ottanta, alla procura di Milano dal porto delle nebbie romano: quella di Gherardo Colombo sui fondi neri dell’Iri, nella quale l’allora direttore del “Tempo” Gianni Letta aveva ammesso, nel dicembre 1984, di aver ricevuto 1 miliardo e mezzo di lire in nero dall’ente statale per ripianare i buchi del suo disastrato giornale. Un giornale che, scrissero Scalfari e Turani in “Razza padrona”, era “in vendita ogni giorno, e non solamente in edicola”.
  48. LOLLI Giovanni (PD) - rinviato a giudizio per favoreggiamento
  49. LUSETTI Renzo (PD) - condannato a risarcimento di 1 milione di lire per consulenze ingiustificate
  50. MALVANO Franco (Forza Italia) - Ex questore di Napoli, Ë sotto inchiesta per concorso esterno in associazione camorristica.
  51. MANNINO Calogero (UDC) - condannato in appello per concorso esterno in associazione mafioso e processo d'appello annullato e da rifare, rinviato a giudizio per associazione a delinquere, appropriazione indebita, frode in commercio, vendita di sostanze alimentari non genuine, falso ideologico e truffa aggravata
  52. MARGIOTTA Salvatore (PD) - indagato per falso ideologico e abuso d'ufficio
  53. MARONI Roberto (Lega Nord) - condannato per oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale, imputato per creazione di struttura paramilitare fuorilegge
  54. MARTINAT Ugo (PDL) - indagato per turbativa d'asta e abuso d'ufficio
  55. MATTEOLI Altero (PDL) - imputato per favoreggiamento, processo bloccato dalla Camera
  56. MESSINA Alfredo (PDL) - indagato per favoreggiamento in bancarotta fraudolenta
  57. NANIA Domenico (PDL) - condannato per lesioni personali, condannato in primo grado per abusi edilizi e prescritto
  58. NARO Giuseppe (UDC) - condannato per abuso d'ufficio, condanna in primo grado per peculato prescritta
  59. NESSA Pasquale (PDL) - rinviato a giudizio per concussione
  60. ORLANDO Leoluca (IDV) - condannato per diffamazione
  61. PARAVIA Antonio (PDL) - arrestato per tangenti, prescritto
  62. PAPA Alfonso (PDL) - indagato per abuso d'ufficio patrimoniale, immunità
  63. PAPANIA Antonio (PD) - patteggia accusa per abuso d'ufficio
  64. PECORELLA Gaetano (PDL) - imputato per favoreggiamento nelle stragi di piazza fontana e piazza la loggia
  65. PILI Mauro (PDL) - Ex presidente della Regione Sardegna, Ë indagato a Cagliari per peculato.
  66. PITTELLI Giancarlo (PDL) - indagato per associazione per delinquere finalizzata al riciclaggio e "appartenenza a loggia massonica segreta o struttura similare"
  67. PREVITI Cesare (PDL) - Avvocato personale di Silvio Berlusconi, ha ereditato l’incarico professionale dal padre, che aiutò il giovane Silvio a fondare la Fininvest. E’ stato condannato, in appello, a 5 anni per corruzione del giudice Squillante e a 7 anni per corruzione del giudice Metta nel caso Imi-Sir.
  68. RIGONI Andrea (PD) - condanna in primo grado per abuso edilizio prescritta
  69. ROMANI Paolo (PDL) - Viene indagato per bancarotta fraudolenta e false fatture. L’udienza preliminale termina però con un pieno proscioglimento: per Romani niente bancarotta. Il suo nome è anche nell’elenco dei politici che ricevono generosi finanziamenti dalla Banca popolare di Lodi di Gianpiero Fiorani. In effetti Romani ha bisogno di soldi: sta pagando circa 400 mila euro come risarcimento al curatore fallimentare di Lombardia 7.
  70. ROMANO Francesco Saverio (UDC) - indagato per concorso esterno in associazione mafiosa
  71. RUSSO Paolo (PDL) - indagato per violazione della legge elettorale
  72. SCAJOLA Claudio (PDL) - arrestato per concussione aggravata nel 1983, è stato prosciolto poi in seguito.
  73. SCAPAGNINI Umberto (PDL) - condannato in primo grado per abuso d'ufficio e violazione della legge elettorale, indagato per abuso d'ufficio aggravato
  74. SCELLI Maurizio (PDL) - accusato di aver dirottato 17 milioni di euro destinati alla missione "antica babilonia"
  75. SCIASCIA Salvatore (PDL) - condannato per corruzione
  76. SIMEONI Giorgio (PDL) - indagato per associazione per delinquere e corruzione
  77. SPECIALE Roberto (PDL) - indagato per utilizzo privato di mezzi della GdF
  78. STERPA Egidio (PDL) - Deputato di Forza Italia. Dirigente del vecchio Partito liberale, Ë stato condannato a 6 mesi in via definitiva per la tangente Enimont.
  79. STORACE Francesco (PDL) - Ex presidente della Regione Lazio e poi ministro della Salute, ha dovuto dimettersi perchè coinvolto nello scandalo delle intercettazioni e dello spionaggio illecito ai danni di Piero Marrazzo, Alessandra Mussolini e Giovanna Melandri, suoi avversari alle elezioni regionali del 2005. Per questa vicenda, è indagato anche per associazione a delinquere.
  80. TOMASSINI Antonio (PDL) - condannato per falso
  81. TORTOLI Roberto (PDL) - indagato per concorso in estorsione
  82. VALENTINO Giuseppe (PDL) - indagato per favoreggiamento
  83. VISCO Vincenzo (PD) - Deputato della Repubblica, ex ministro Ds. Condannato definitivamente dalla Cassazione nel 2001 per abusivismo edilizio, per via di alcuni ampliamenti illeciti nella sua casa a Pantelleria: 10 giorni di arresto e 20 milioni di ammenda.
  84. VITO Alfredo (PDL) - Fu indagato, arrestato e processato per tangenti. Condanna definitiva e 2 anni patteggiati e oltre 4 miliardi di lire restituiti per 22 episodi di corruzione a Napoli. La Direzione distrettuale antimafia di Napoli chiese al Parlamento l’autorizzazione a procedere contro di lui anche per concorso esterno in associazione a delinquere di tipo mafioso, sospettando suoi rapporti con la Camorra (fu poi prosciolto). Patteggiò la condanna e restituì parte del malloppo. Quei quasi 5 miliardi sono stati impiegati per costruire un parco pubblico alla periferia di Napoli
  85. VALENTINO, Giuseppe (PDL) - Sottosegretario alla Giustizia del governo Berlusconi, è indagato in Calabria in relazione “a condotte attinenti gli interessi della criminalitý organizzata nel settore dei finanziamenti pubblici, degli appalti, delle infiltrazioni nelle istituzioni e nella pubblica amministrazione”. Il suo nome Ë anche presente nelle indagini sulle scalate bancarie dell’estate 2005, indicato come uno dei politici che erano punto di riferimento per il banchiere Gianpiero Fiorani.
  86. VIZZINI Carlo (PDL) - condannato in primo grado per finanziamento illecito, prescritto
  87. ZINZI Domenico (UDC) - condannato in primo grado per omicidio colposo. In seguito la prima sezione della corte di appello di Napoli lo ha assolto perché il fatto non sussiste