giovedì 23 febbraio 2017

Nomadi sequestrati a Follonica


Follonica, nomadi rinchiuse in un gabbiotto dei rifiuti: tre denunciati.

I tre dipendenti della Lidl hanno ripreso il sequestro con il loro telefonino per poi postare il video delle urla su Facebook dove è montata la polemica.

La catena di supermercati prende le distanze...

lunedì 20 febbraio 2017

Namasté, namaste, namastèe ( नमस्ते )

 
Namasté, namaste, namastèe (नमस्ते) o namaskar (नमस्कार) è un saluto originario della zona di India e Nepal e viene usato comunemente in molte regioni dell'Asia e in Australia meridionale.
Può essere utilizzato sia quando ci si incontra, sia quando ci si lascia. Viene di solito accompagnato dal gesto di congiungere le mani, unendo i palmi con le dita rivolte verso l'alto, e tenendole all'altezza del petto, del mento o della fronte, facendo al contempo un leggero inchino col capo. Nella cultura indiana, questo gesto è un mudra, un gesto simbolico utilizzato anche nello yoga e in particolare nella asana Pranamasana anche detta posizione della preghiera o posizione del saluto. Namaskar è una variante usata per esprimere particolare deferenza.

 "Onoro il luogo in te in cui dimora l’intero universo.
Onoro il luogo in te che e’ amore, verita’, luce e pace.
Quando tu sei in quel luogo dentro di te e io sono in quel luogo
dentro di me, siamo una cosa sola."


domenica 19 febbraio 2017

Mauro Biglino e l'idolatria

 

Il termine idolatria (dal greco εἴδωλον, éidolon cioè idolo, e λατρεία, latréia cioè culto) indica una fase religiosa, individuata da John Lubbock, anteriore alla credenza in divinità creatrici e soprannaturali, durante la quale le divinità, rappresentate sotto forma di idoli, avrebbero assunto caratteri antropomorfi. Il termine con riferimento alle religioni delle popolazioni di interesse etnologico (vedi etnologia), indica in blocco le religioni pagane o idoli o feticci (vedi Feticismo) che adorano un'immagine iconografica o un oggetto.
Molte religioni non consentono questo, ricordando ai fedeli che la rappresentazione (scultorea, pittorica o musiva) è opera dell'uomo e non del Dio, mentre ciò che deve essere adorato è il Dio in sé, che non può essere rinchiuso in un manufatto.

La Bibbia non vieta l'idolatria ?

Gli uomini tendono a far passare Dio per se stessi e su ciò a lucrarci sopra ed è appunto quello che fa la Chiesa di Roma.

La Chiesa di Roma si identifica con il Dio danaro dandogli il volto dei santi e delle reliquie, esattamente come coloro che costruirono il vitello d'oro.

Chissà che un giorno non discenda ancora Mosè a distruggerli con la forza della Legge !!!


sabato 18 febbraio 2017

La Revolucion (Alborosie)


Yo quiero el Che Guevara y la revolución
Voglio Che Guevara e la rivoluzione
Yo quiero a Bob Marley y la revolución
Mi piace Bob Marley e la rivoluzione
Zapata, Fidel Castro y la revolución
Zapata, Fidel Castro e la rivoluzione
El ritmo de La Habana y la revolución
Il ritmo di L'Avana e rivoluzione
Yo quiero el Che Guevara y la revolución
Voglio Che Guevara e la rivoluzione
Yo quiero a Bob Marley y la revolución
Mi piace Bob Marley e la rivoluzione
Zapata, Fidel Castro y la revolución
Zapata, Fidel Castro e la rivoluzione
El ritmo de La Habana y la revolución
Il ritmo di L'Avana e rivoluzione

Cuba Santiago (?) Bolivia Chile Mexico reggae es un milagro
Cuba Santiago (?) Bolivia Cile Messico il reggae è un miracolo
Brasil y la favelas y la ciudad de Dios, dos veces revolución uno dos
Brasile e favelas e la città di Dio, la rivoluzione due volte a due
This is the sound of freedom, this is my redemption
Questo è il suono della libertà, questo è il mio riscatto
Reggae (?)
Reggae (?)

Yo quiero el Che Guevara y la revolución
Voglio Che Guevara e la rivoluzione 
Yo quiero a Bob Marley y la revolución
Mi piace Bob Marley e la rivoluzione
Zapata, Fidel Castro y la revolución
Zapata, Fidel Castro e la rivoluzione
El ritmo de La Habana y la revolución
Il ritmo di L'Avana e rivoluzione
Yo quiero el Che Guevara y la revolución
Voglio Che Guevara e la rivoluzione
Yo quiero a Bob Marley y la revolución
Mi piace Bob Marley e la rivoluzione
Zapata, Fidel Castro y la revolución
Zapata, Fidel Castro e la rivoluzione
El ritmo de La Habana y la revolución
Il ritmo di L'Avana e rivoluzione

Argentina (y la revolución) Costa Rica (y la revolución)
Argentina (e rivoluzione) Costa Rica (e rivoluzione)
Mexico (y la revolución) Venezuela por la revolucion (y la revolución)
Messico (e rivoluzione) Venezuela la rivoluzione (e la rivoluzione)
Bolivia, Chile (y la revolución) por la revolución
Bolivia, Cile (e la rivoluzione) dalla rivoluzione
Todo el mundo por la revolución
Tutti dalla rivoluzione
Y por la libertad de mi pueblo, Alborosie es eso!
E per la libertà del mio popolo, Alborosie è che!


venerdì 17 febbraio 2017

Paradossi spazio temporali


Supponendo che il viaggio nel tempo fosse possibile, se io voglio tornare indietro di una settimana, per avvertire di un evento futuro una persona, entro nella macchina del tempo e raggiungo la persona in un determinato posto.

Nel momento in cui io faccio il mio salto temporale e mi trovo in questo posto ... si crea un doppio di me ... nel senso che io sono presente nello stesso momento spazio temporale sia come viaggiatore che come individuo che vive la propria vita nella sua linea temporale (ignaro che in quel momento c'è un'altro "io" a zonzo da qualche parte) ...

Per comodità chiamiamo il viaggiatore X e l'altro io Y e la persona da avvertire del pericolo K.
X avverte K che le succederà qualcosa ... in quel momento X cambia qualcosa nella linea spazio temporale di Y, ma Y non ne è a conoscenza e continua a vivere la vita come nulla fosse successo ... in più, se X non avverte K che è un viaggiatore del tempo, una volta tornato nel suo tempo per K ... X sarà Y

Una volta che X è tornato indietro ... continuerà a vivere nella linea spazio temporale propria, ma che ha modificato.

Questo viaggio nel tempo sarà ciclico e infinito ... perché dopo una settimana Y tornerà indietro nel tempo e diventerà X.

mercoledì 15 febbraio 2017

Lingua aramaica


L'aramaico è una lingua semitica che vanta circa 3.000 anni di storia. In passato fu lingua di culto religioso e lingua amministrativa di imperi. È la lingua in cui furono in origine scritti il Talmud e parte del Libro di Daniele e del Libro di Esdra.

Era la lingua parlata correntemente in Israele (accanto al greco) ai tempi di Gesù di Nazareth. 

Attualmente, l'aramaico è utilizzato: in Siria nei villaggi di Ma'lula, Bh'ah, Hascha, Kamishlié. 

In Turchia: Tur-Abdin, Mardin. Nel Nord dell'Iraq: Krakosh, Elkosh, Erbil (la capitale della regione curda), Ankawa.

L'aramaico appartiene alla famiglia linguistica delle lingue afro-asiatiche e alla sottofamiglia delle lingue semitiche (più precisamente, il gruppo nordoccidentale di cui fanno parte le lingue cananaiche, tra cui l'ebraico).


lunedì 13 febbraio 2017

Prete affoga bambino

Commenti dal Web : 

Questo è stato un battesimo o un corso intensivo di immersioni ? 

Non so chi sia più idiota...

Questo prete che ha fatto questa stupidità, o i genitori che hanno accettato questo...

Cosa penso della religione? 

Nel senso, nella dimensione che hai descritto non sembra esserci posto per un Dio, ci sono solo eternità e Morte. 

Le religioni hanno torto nel credere ad un'intelligenza superiore?

“Oh si. È così fin da quando una scimmia ha guardato il sole e ha detto all'altra scimmia «Lui ha detto che tu mi devi dare la tua cazzo di roba». 

Alcuni antropologi linguistici pensano che la religione sia un virus del linguaggio che riscrive percorsi nel cervello e offusca il pensiero razionale."